Gnocchi di pane

Gnocchi di pane
Primi Piatti
Primi Piatti PT5M PT15M PT20M
  • 4 persone
  • Media
  • 20 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di pane bianco raffermo
  • 2 bicchieri di latte
  • 100 g di prosciutto affumicato di Sauris
  • 200 g di farina
  • 100 g di Galbanino Galbani
  • 2 uova
  • prezzemolo
  • sale e pepe
  • 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 100 g di grana grattugiato

presentazione:

Gli gnocchi di pane nascono come piatto del riciclo, specialmente quando la dispensa è piena di una discreta quantità di pane raffermo.

Quando vi trovate in questa situazione potete frullarlo e ricavarne del pangrattato oppure preparare una gustosa ricetta veloce con pane come questa.

Preparazione:

La preparazione degli gnocchi di pane si compone di pochi e semplici passaggi. La loro miglior espressione è con un semplice condimento di burro fuso aromatizzato alla salvia, ma ogni condimento è adatto a esaltare il sapore di questi deliziosi gnocchetti!

  1. 1. Per preparare gli gnocchi di pane tagliate il pane a dadini, mettetelo in una ciotola, bagnatelo con il latte e lasciatelo in ammollo per una mezz'ora mescolando ogni tanto in modo che si imbeva completamente.
  2. 2. Trascorso questo tempo, strizzatelo fra le mani e unitevi il prosciutto tritato, le uova sbattute, il Galbanino tagliato a cubetti piccolissimi, un cucchiaio di prezzemolo tritato e la farina necessaria per ottenere un impasto consistente e omogeneo.
  3. 3. Insaporite con sale e pepe e lavorate l'impasto con le mani prima in una ciotola e poi su una spianatoia fino ad averlo ben amalgamato.
  4. 4. Prendendo un po' di impasto per volta con le mani infarinate, formate degli gnocchi rotondi delle dimensioni di una grossa ciliegia.
  5. 5. A lavoro ultimato, tuffate gli gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione e, via via che vengono a galla, tirateli su con il mestolo forato e accomodateli in un piatto da portata caldo.
  6. 6. Servite i vostri gnocchi di pane condendoli con il grana grattugiato e il burro fuso.

Varianti:

Gli gnocchi con pane raffermo sono una valida alternativa ai più classici gnocchi di patate. L’impasto di base, costituito da pangrattato o mollica, può essere arricchito con vari ingredienti che potranno insaporire gli gnocchetti e dargli anche un tocco di colore.

Se volete arricchirli con verdure come spinaci, verza, bietole o radicchio, dovrete prima lessare questi ingredienti e tritarli. Per avere un buon risultato è importante fare asciugare bene la verdura dopo la cottura, per questo vi consigliamo di strizzarla molto bene. Poi potrete saltarla in padella con cipolla (o uno spicchio d’aglio), burro e speck (se volete realizzare i classici canederli) e amalgamare all’impasto.

Salumi come lo speck, la mortadella o il prosciutto cotto possono essere incorporati insieme a delle erbette aromatiche come timo, maggiorana, prezzemolo tritato o erba cipollina.

Nella stagione autunnale, potrete sfruttare anche della zucca avanzata cotta in forno e ridotta in purea.

Potete arricchire la base di questi gnocchi aggiungendo un pizzico di noce moscata alle uova, al Galbanino, al prezzemolo, al prosciutto, alla farina e al pane bianco precedentemente privato della crosta, tagliato a dadini e messo in ammollo nel latte. Una volta lavorato il tutto potete lasciarlo riposare per fare in modo che i sapori si fondano per bene; dopodiché formate le palline con le mani.

Questi gnocchi si accompagnano molto bene con i condimenti più vari: sono ottimi con un sugo di pomodoro aromatico al basilico, erba cipollina e aglio (se non amate l'aglio potete scegliere la preparazione di un sugo semplice con scalogno e zafferano); risultano sfiziosi con una salsa di pomodoro e salsiccia o con il classico ragù; sono molto delicati quando vengono serviti in brodo, ma anche con burro e salvia, o più semplicemente con un sugo aromatizzato al rosmarino.

Varianti più raffinate sono quelle al tartufo, al pesto di erbe aromatiche, al gorgonzola e taleggio.

Consigli:

Potete rendere più soffici e morbide queste delizie dividendo l’uovo, montando gli albumi a neve ben ferma e incorporandoli delicatamente al preparato.

Per quanto riguarda la cottura, potrete cuocerli per pochi minuti in pentola in acqua bollente, finché non vengono a galla, oppure al vapore nell’apposito cestello per circa 20 minuti. Dopodiché, se scegliete un condimento a base di sugo o formaggi, mescolate il composto e versatelo in una pirofila con un paio di cucchiai di olio, mettete sulla superficie abbondante parmigiano grattugiato e ripassateli in forno a 200° per 5 minuti (impostando la modalità grill).

Potrete servire gli gnocchi di pane in ogni occasione, per un pranzo in famiglia o una cena con gli amici.

Curiosità:

Gli gnocchi sono una preparazione molto antica: quelli di patate comparvero con l’arrivo di questi tuberi dall’America e in seguito si diffusero anche quelli di pane, i quali potevano essere impastati anche con spinaci, bietole o zucca.

In questo caso prendevano il nome di zanzarelli verdi o gialli.

Molti sono gli impasti possibili e le forme con cui possono essere realizzati.

Gli gnocchi, infatti, sono di solito di forma tondeggiante, più o meno piccola, e possono essere conditi con varie salse e sughi come accade negli gnocchi alla sorrentina, al gorgonzola o ai 4 formaggi.

I vostri commenti alla ricetta: Gnocchi di pane

Renato1964
da provare assolutamente
pammil344
domani devo assolutamente prepararlo
lollo76
buona di gusto e di costo,visto che permette il riciclo di pane raffermo.
Galby84
ottima ricetta.........la provo babato a pranzo

Lascia un commento

Massimo 250 battute