Gnocchi al gorgonzola

Primi Piatti
Primi Piatti PT10M PT20M PT30M
  • 6 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 500 g di gnocchi di patate
  • una noce di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 bicchiere di latte
  • 100 g di Gorgonzola D.O.P Dolcelatte Galbani
  • 100 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • pepe nero
  • olio extravergine d'oliva
  • un mazzetto di rucola

presentazione:

La ricetta che vi presentiamo è quella dei gustosissimi gnocchi di patate al gorgonzola.

Il condimento verrà preparato con Gorgonzola D.O.P. Dolcelatte e Mascarpone Santa Lucia. Il risultato? Un primo piatto gustosissimo, che non vi deluderà!

Preparazione:

La nostra sfiziosa ricetta degli gnocchi al gorgonzola vede una preparazione abbastanza semplice e alla portata di tutti; basta seguire passo passo le nostre indicazioni.

  1. 1. Per realizzare gli gnocchi al gorgonzola dovrete prima di tutto occuparvi del condimento. Prendete una padella antiaderente a bordi alti e fateci fondere la noce di Burro Santa Lucia. Una volta che il burro sarà fuso versate in padella il Gorgonzola D.O.P. Dolcelatte e il Mascarpone Santa Lucia.
  2. 2. A questo punto lasciate cuocere i due ingredienti a fiamma bassa di modo che si fondano insieme. Dopodiché, continuando a mescolare unite il latte. Amalgamate tutto. Quindi insaporite la salsa con il sale e con il pepe. Fate addensare il composto girando continuamente.
  3. 3. A operazione conclusa dedicatevi a cuocere gli gnocchi. Portate ad ebollizione l'acqua, salatela e aggiungeteci un goccio d'olio extravergine d'oliva.
  4. 4. Quindi cuocete gli gnocchi al suo interno. Quando gli gnocchi saliranno a galla scolateli e conditeli con la salsa precedentemente preparata e allungata con un cucchiaio dell'acqua di cottura.
  5. 5. Una volta scolati mantecate gli gnocchi nella salsa ormai pronta. Servite i vostri gnocchi ben caldi.

Varianti:

Riguardo al condimento, potete provare delle versioni nuove.

Per esempio, potete aggiungere alla crema al gorgonzola per condire la pasta, delle noci. L’accoppiata noci e gorgonzola dolce è sempre vincente!

Provate anche altri condimenti, da un semplice sugo di pomodoro e mozzarella al pesto. Entrambe le preparazioni possono essere concluse in forno per ottenere degli ottimi gnocchi gratinati.

Per quanto riguarda il metodo di cottura, infatti, una variazione sul tema può essere quella di cuocere gli gnocchi al forno. Procedete seguendo il procedimento, poi, una volta scolati e conditi gli gnocchetti con la salsa al gorgonzola per pasta, metteteli in una teglia.

Per ottenere perfetti gnocchi gratinati al gorgonzola, cospargete la superficie con abbondante formaggio grattugiato e un po’ di pangrattato. In forno, grazie a questi due ingredienti, si formerà una croccante e deliziosa crosticina che ingolosirà tutti.

Consigli:

La ricetta che vi abbiamo presentato è molto semplice.

Potete personalizzare questa ricetta in modo veloce e creativo: se desiderate donare alla preparazione un po' di colore e un sapore più deciso, è possibile affettare una cipolla rossa, tagliare a pezzetti della pancetta e far rosolare i due ingredienti in un filo d'olio extravergine d'oliva (se volete potete usare quello leggermente piccante aromatizzato al peperoncino ed eliminare il pepe dagli ingredienti). Unite il preparato con la salsa a base di burro, gorgonzola e mascarpone.

Dopo aver cotto e condito gli gnocchi, potete preparare i piatti decorando la pietanza con prezzemolo tritato.

In molti ricettari, invece del mascarpone si consiglia l'impiego della panna da cucina. Noi suggeriamo invece di lasciare invariata la preparazione della salsa, ma se si vuole donare un tocco di sapore in più alla ricetta, potrete sciogliere nel latte una bustina di zafferano e terminare la pietanza con una spolverizzata finale di parmigiano grattugiato.

Se volete cimentarvi con la preparazione degli gnocchi di patate fatti in casa, seguite questo procedimento: lavate le patate e lessatele mettendole dentro una pentola con abbondante acqua salata.
Una volta cotte, aspettate che si raffreddino; sbucciatele e passatele nello schiacciapatate raccogliendo la purea in una ciotola capiente.
A questo punto unite anche la farina, un uovo e un pizzico di sale e lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto bello elastico.
Formate dei cilindri con la pasta e tagliateli a tocchetti della lunghezza di un centimetro e mezzo.
Per cuocerli basteranno pochi minuti. Fate bollire dell’acqua salata e, una volta raggiunto il punto di ebollizione, buttate i vostri gnocchi nell’acqua. Vi accorgerete che sono pronti quando vengono a galla.

Non scolateli con il metodo classico dello scolapasta ma aiutatevi con una schiumarola per prelevarli dalla pentola quando è ancora sul fuoco. In questo modo, eviterete di far rompere o attaccare fra di loro gli gnocchi, che hanno una consistenza molto delicata.

Volete qualche consiglio su una ricetta classica supportata da un abbinamento vincente?
Realizzate gli gnocchi gorgonzola e pere.

Si sa, i formaggi stanno benissimo con le pere e, anche in questo caso, il risultato sarà golosissimo. Vi servirà una pera piccola da tagliare a cubetti. Aggiungetela quando mantecate gli gnocchi allo zola e il sugo cremoso che si formerà con l’unione degli ingredienti vi farà leccare i baffi!

La salsa al gorgonzola per gnocchi è una delizia. Il primo che offrirete ai vostri ospiti sarà una pietanza irresistibilmente unica e appetitosa!


Curiosità:

Vogliamo svelarvi una piccola curiosità a proposito di questo tipo di pasta fresca.

Vi siete chiesti come mai salgono a galla? Tutto sta nel loro peso specifico.

Nell’acqua di cottura, che è calda, l’amido che c’è nella farina e nelle patate gonfia.
In questo modo, la densità dello gnocco diminuisce rispetto a quella dell’acqua e fa sì che salgano a galla.

E sapevate che gli gnocchi, pur essendo canonicamente preparati con l’impasto di patate, non sono solo preparati con questo ingrediente principale?

Possono essere realizzati con un impasto di diversi elementi: farina gialla, semolino, farina di grano duro, fecola di patate, semola, farina di riso. Ognuno di questi impasti dà vita agli gnocchi, le cui forme, generalmente piccole, variano dalla conchiglietta alla sezione di cilindro.

Già a partire dalla farina con cui è preparato l’impasto, quindi, si possono ottenere tante varianti di questo tipo di pasta fresca. Ma non solo farina: esistono gnocchi di zucca, gnocchi di polenta o di ricotta.

Gli gnocchi alla zucca, per esempio, si preparano seguendo la ricetta normale ma al quantitativo di patate, va sostituita la zucca fatta cuocere in forno. La cottura renderà la zucca morbida e facilmente lavorabile insieme alla farina e alle uova.

Esattamente come gli gnocchetti al gorgonzola, potete condire gli gnocchi di zucca o di polenta con gli ingredienti che preferite.

A ogni modo, gli gnocchi sono un piatto che accontenta un po’ tutti. Da preparare durante pranzi speciali, magari la domenica, rappresentano davvero l’occasione per mangiare bene e con gusto. Che siano conditi semplicemente con burro e salvia o con la salsa di pomodoro e mozzarella, sono sempre graditi.

Provate infatti la ricetta degli gnocchi alla sorrentina... una bontà al forno tipicamente campana.

In particolare però, gli gnocchi con i formaggi sono una variante super golosa da concedersi quando avete voglia di una vera coccola culinaria.

I vostri commenti alla ricetta: Gnocchi al gorgonzola

PICAN1945
hjo provato vari piatti con il gorgonzola, proverò anche questo e vi farò sapere
LEONE76
è davvero buono, l'ho provato perché avevo delle amiche a cena ed è piaciuto a tutte.
zugu
Li preferisco fatti facendo squagliare in un pentolino mezza confezione di gorgonzola Dolcelatte Galvani con mezzo bicchiere di latte e a crema ottenuta aggiungere parmigiano.

Lascia un commento

Massimo 250 battute