Gnocchi al Castelmagno

Primi Piatti
Primi Piatti PT0M PT50M PT50M
  • 4 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 1 kg di patate a pasta gialla
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 250 g di farina
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 150 g di Castelmagno
  • 3 cucchiai di latte o panna
  • 4 gherigli di noce
  • sale q.b.
  • pepe q.b.farina 00

presentazione:

Gli gnocchi al Castelmagno sono un primo piatto originale e molto gustoso, che unisce la cremosità del formaggio Castelmagno fuso insieme a latte e Burro Santa Lucia, alla morbidezza degli gnocchi di patate e alla croccantezza delle noci tritate.

Preparare gli gnocchi al Castelmagno è semplicissimo e, impasto degli gnocchi escluso, bastano pochissimi minuti per portare il piatto in tavola.
Non preoccupatevi però per la preparazione: seguite tutti i consigli della sezione come preparare gli gnocchi!

Potete preparare gli gnocchi in anticipo, congelarli e poi tirarli fuori in situazioni d'emergenza per una cena indimenticabile. Provare per credere!

Preparazione:

Bollite le patate per 20 minuti e passatele allo schiacciapatate.

Disponete il tutto in una ciotola e lasciate intiepidire, dopodiché aggiungete un po' di sale e pepe, olio extravergine di oliva, i tuorli d'uovo e 200 g di farina. Impastate il tutto per qualche minuto e poi fate riposare per 2-3 minuti.

Dividete l'impasto a pezzetti da 1 centimetro e mezzo, passateli su una spianatoia infarinata e, uno a uno, schiacciateli con il pollice sui rebbi di una forchetta in modo da farli risultare marcati.

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e, nel frattempo, fate sciogliere il Castelmagno in una padella a fuoco moderato aggiungendo il latte e il Burro Santa Lucia. Amalgamate per bene e unite gli gnocchi, saltandoli per qualche minuto.

Servite subito nei piatti, condendoli con il pepe e le noci tritate grossolanamente. Buon appetito!



Curiosità:

Il Castelmagno è un formaggio tipico del Piemonte, prodotto nella provincia di Cuneo.

Tra i piatti tipici della cucina piemontese rientra la fonduta di Castelmagno, ottima sia da consumare come piatto unico che come salsa di accompagnamento. Il suo gusto pungente si sposa bene con gnocchi, risotti al vino rosso o con secondi di carne.

Per prepararla vi basta grattugiare il formaggio e farlo cuocere in un tegame a fiamma bassa insieme alla panna. Poi aromatizzate con del pepe nero e spegnete il fuoco non appena il formaggio si sarà sciolto.

Una variante della ricetta degli gnocchi, invece, prevede l'aggiunta del grana. Provate ad impastare insieme i due formaggi e otterrete una pasta fresca ancora più gustosa.


I vostri commenti alla ricetta: Gnocchi al Castelmagno

Lascia un commento

Massimo 250 battute