Focaccia messinese

Focacce e...
Focacce e...PT40MPT160MPT200M
  • 6 persone
  • Media
  • 200 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di farina 00
  • 400 g di semola di grano duro
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 300 ml d'acqua
  • un pizzico di zucchero
  • 60 g d'olio extravergine d'oliva
  • 10 g di sale fine
  • pomodorini ciliegia
  • 400 g di scarola riccia
  • filetti di acciughe q.b.
  • 500 g di Mozzarella Cucina Santa Galbani
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

presentazione:

La focaccia messinese appartiene a tutti gli effetti alla grande famiglia dei lievitati in quanto prevede un impasto di base che viene sottoposto ad una doppia lievitazione. La ricetta in questione si presenta come una base lievitata che abbraccia un condimento di pomodorini, acciughe, scarola e formaggio; una focaccia che propone e promuove i sapori della terra di Sicilia.

In questa pagina vi spieghiamo come preparare questo piatto della tradizione gastronomica siciliana servendovi della pratica Mozzarella Cucina Santa Lucia.

Preparazione:

Se siete curiosi di saperne di più su questa buonissima focaccia siciliana fatta in casa, leggete attentamente le seguenti istruzioni.

  1. 1.Per realizzare la focaccia messinese dovete prima di tutto mescolare le due farine in una terrina capiente. Quindi versatele su vostro piano di lavoro, formate una conca e nel punto più esterno della stessa metteteci il sale di modo che non venga a contatto con il lievito.
  2. 2.Dopodiché versate al centro della fontana lo zucchero, l'olio extravergine d'oliva e il lievito sciolto in un po' d'acqua tiepida. Dunque impastate gli ingredienti unendo poco alla volta l'acqua rimanente. Lavorate il tutto fino ad ottenere una pasta elastica e morbida. A lavorazione conclusa coprite l'impasto ottenuto con un tovagliolo e fatelo lievitare in luogo caldo finché il suo volume non sarà raddoppiato.
  3. 3.A lievitazione conclusa prendete una teglia, ungetela d'olio extravergine d'oliva e con l'ausilio delle mani stendete la pasta di modo che abbia uno spessore di 1 centimetro. Quindi praticate dei piccoli fossi con la punta delle dita. A questo punto lasciate riposare nuovamente la focaccia per 30 minuti.
  4. 4.Trascorso il tempo indicato distribuite sulla superficie della vostra preparazione i filetti d'acciuga spezzettati, metà della Mozzarella Cucina Santa ridotta in dadini, la scarola preventivamente mondata, lavata, tagliata e condita con olio extravergine d'oliva, il sale, il pepe e i pomodorini previamente lavati e tagliati a metà. Infine irrorate il tutto con un filo d'olio extravergine d'oliva.
  5. 5.Ad operazione conclusa infornate a 200° per 30 minuti. Trascorso il tempo di cottura prelevate la teglia dal forno e procedete a ultimare il condimento della vostra focaccia messinese distribuendovi l'altra metà della mozzarella in dadini. Infornate nuovamente il tutto per 10 minuti circa. A cottura ultimata spennellate la preparazione con olio extravergine d'oliva e pepe nero.

Varianti:

La pizza alla messinese è una gustosa specialità che racchiude tutto il gusto della Sicilia: il suo impasto di pane viene arricchito con sfiziosi condimenti ed è ottimo da assaporare in qualunque momento.

Se volete personalizzare questa ricetta potete sostituire alcuni degli ingredienti tipici con quelli che avete a disposizione in casa, come ad esempio delle patate lesse tagliate a fette sottili, dei funghi saltati in padella con basilico tritato oppure degli affettati vari. Volendo, potreste usare anche la farina integrale o una varietà senza glutine e il lievito madre al posto del lievito di birra fresco.

Simile alla pizza messinese è lo sfincione palermitano, una schiacciata dalla consistenza particolarmente morbida, condita con pomodori, acciughe, cipolla, caciocavallo e origano. Con gli stessi ingredienti della ricetta che vi abbiamo indicato, invece, si preparano i pitoni messinesi, dei calzoni fritti dalla pasta sfogliata e sottile.

Consigli:

Per la preparazione dell'impasto potete lavorare gli ingredienti con le mani direttamente su una spianatoia o sul tavolo della cucina, oppure lasciar fare tutto ad una planetaria. Una volta ottenuto un impasto ben omogeneo, trasferitelo in una ciotola e copritelo con un canovaccio o con della pellicola per lasciarlo lievitare. Volete un consiglio? Riponetelo nel forno spento con luce accesa per il tempo indicato.

A seconda della quantità di impasto realizzato, potete riempire una o più teglie, rotonde o rettangolari: in qualunque caso, però, abbiate sempre cura di ungerle con dell'olio, affinché la focaccia non si attacchi.

Portate in tavola questa focaccia come sfizioso secondo piatto, oppure tagliato a pezzetti, ideale da mangiare in piedi o per strada. Il gusto intenso e la consistenza soffice di questo cibo si sposerà perfettamente anche con un bel tagliere di salumi.


Curiosità:

La focaccia messinese è un piatto tradizionale della città di Messina, vera e propria specialità dello Stretto. Una preparazione lievitata che presenta un condimento semplice e molto gustoso.

Nata con molta probabilità nei primi anni del '900, non prevedeva l'impiego del pomodoro nel condimento, introdotto solo nel dopoguerra come attestano le documentazioni dell'epoca. Le testimonianze dei panificatori del Secondo dopo guerra dimostrano infatti la presenza di questo piatto nella cucina della tradizione della città dello Stretto, riportandone una ricetta identica a quella che conosciamo ai giorni nostri.

Questa è una tipica preparazione della gastronomia sicula che, nelle rosticcerie e nei panifici siciliani, potrete trovare anche sotto la denominazione di “focaccia tradizionale messinese”. La sua preparazione originaria prevede un impasto condito con acciughe, pomodori a pezzetti e con la tuma, un formaggio tipico di queste zone. Tra le principali caratteristiche di questa pietanza vi è il suo impasto molto soffice, alto circa 3,5 centimetri.


I vostri commenti alla ricetta: Focaccia messinese

Lascia un commento

Massimo 250 battute