Faraona in salmì

Faraona in salmì
Secondi Piatti
Secondi Piatti PT75M PT0M PT75M
  • 4 persone
  • Facile
  • 75 minuti
  • 24 ore di riposo in frigorifero
Ingredienti:
  • 1 faraona già pulita
  • 1 fegatino (di faraona o pollo)
  • 100 g di Burro Panetto Santa Lucia Galbani
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 rametto di maggiorana
  • 1 rametto di timo
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 500 ml di vino bianco
  • 4 bacche di ginepro
  • farina q.b.
  • 8 crostini di pane
  • sale e pepe q.b.

presentazione:

La faraona in salmì è un piatto delizioso la cui preparazione non è così elaborata come sembra: l’unica cosa a cui fare attenzione sono i tempi di cottura.

La particolarità di questo piatto sta nell'abbondante sughetto che si forma in cottura: una salsa molto saporita e dalla consistenza vellutata grazie al morbido Burro Panetto Santa Lucia.

Per rendere questo piatto ancora più goloso, prepareremo anche dei crostini di pane tostato, li cospargeremo con il sughetto e vi adageremo la faraona.

La ricetta prevede l’utilizzo dei fegatini della faraona che, purtroppo, non sempre sono reperibili al supermercato: se non riusciste a trovarli, potrete sostituirli con fegatini di pollo, ugualmente saporiti.

La faraona in salmì è un secondo piatto davvero squisito, adatto ai giorni di festa per fare felice tutta la famiglia.

Curiosi di vedere come preparare questa ricetta prelibata? Spostiamoci ai fornelli!


Preparazione:

Per preparare la ricetta della faraona in salmì, lavate, asciugate e tagliate a pezzi non troppo grossi la faraona. Se c’è, tenete da parte il fegato, altrimenti usate il fegatino di pollo.

Componete un sacchettino di garza con gli odori: timo, maggiorana, chiodi di garofano e ginepro, e legatelo bene con dello spago da cucina: le erbe rilasceranno i loro aromi ma non si disperderanno tra gli ingredienti.

Pulite il sedano, la carota e la cipolla e tritateli grossolanamente.

In una grande ciotola adagiate la carne e le verdure, unite anche gli spicchi d'aglio scamiciati, l’alloro e il sacchetto di aromi, coprite tutto con il vino bianco e chiudete il contenitore con la pellicola da cucina. Fate riposare in frigorifero per 24 ore.

Trascorso il tempo, togliete la faraona dal vino e asciugatela molto bene, quindi infarinatela leggermente e fatela rosolare nel Burro Panetto Santa Lucia in una pentola capiente.

Quando tutti i pezzi di carne saranno ben dorati, versate nella pentola la marinatura, eliminando l’aglio e il sacchettino di erbe aromatiche.

Salate e pepate a piacere, e cuocete tutto a fiamma moderata per un’ora, mescolando di tanto in tanto per evitare che la carne si attacchi al fondo della pentola. A metà cottura aggiungete il fegato.

Passato il tempo previsto, togliete la carne dal sugo e frullate il fondo di cottura: otterrete una deliziosa crema liscia e vellutata. Rimettete nuovamente la carne nella pentola, regolate eventualmente di sale e di pepe e lasciate insaporire a fiamma vivace per 5 minuti in modo da ridurre leggermente il sugo.

Tostate i crostini di pane e adagiateli sul fondo dei piatti da portata, irrorateli con il sugo cremoso, poi ponetevi sopra i pezzi di carne, aggiungete ancora un filo di sugo e portate a tavola il delizioso piatto di faraona in salmì.



I vostri commenti alla ricetta: Faraona in salmì

Lascia un commento

Massimo 250 battute