Faraona in padella

Secondi Piatti
Secondi Piatti PT50M PT0M PT50M
  • 4 persone
  • Facile
  • 50 minuti
  • 1 ora di riposo in frigorifero
Ingredienti:
  • 1 faraona
  • 600 g di patate novelle
  • 300 ml di birra tipo Lager
  • 50 g di Burro Panetto Santa Lucia Galbani
  • 50 g di nocciole
  • 30 ml di vino bianco
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 1 foglia d salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone
  • pepe e sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

presentazione:

Quando sapete in anticipo di avere ospiti a cena ma non avete idee originali per il menù, perché non provate a realizzare un’ottima faraona in padella?

Si tratta di un secondo piatto davvero molto gustoso: la faraona è una valida alternativa al solito pollo e tacchino e le sue carni, molto morbide e succose, si prestano bene a essere cotte sia al forno, sia in padella.

La carne della faraona va preparata e fatta marinare per almeno un’ora in modo da renderla ancora più saporita e succulenta: la ricetta che vi proponiamo, prevede di cuocere la faraona in padella, rosolando la carne nel Burro Santa Lucia e usando il goloso intingolo che si formerà sul fondo della padella per rendere delle patate novelle molto gustose.

Vi sta già venendo l’acquolina in bocca? Vediamo come preparare questa deliziosa ricetta.


Preparazione:

Per preparare una succosa e deliziosa faraona in padella, iniziate mettendo in una capiente ciotola la faraona tagliata a pezzi (fatevi aiutare dal vostro macellaio di fiducia) a marinare nella birra con la foglia di alloro e il limone diviso in quattro parti.

Coprite con la pellicola e fate riposare per un’ora in frigorifero. Quando il tempo di riposo sarà passato, accendete il forno e fate riscaldare a 180°.

Nel frattempo, tritate separatamente e finemente le nocciole, la salvia e il rosmarino.

Ponete le patate novelle in una teglia unta con un filo di olio extravergine di oliva, salate e pepate e infornate per 40 minuti. A metà cottura sfumate con il vino bianco e finite di cuocere.

Schiacciate l’aglio scamiciato e fatelo imbiondire in padella con il Burro Panetto Santa Lucia, la salvia e il rosmarino tritati. Sgocciolate la faraona e mettetela a dorare in padella a fiamma media per 5 minuti. Controllate che rosoli bene da tutte le parti; sfumate con un mestolo di marinatura e, quando l’alcool sarà evaporato, salate, pepate e abbassate la fiamma.

Coprite la padella con un coperchio e portate a termine la cottura della carne. Ci vorranno circa 35 minuti, durante i quali di tanto in tanto rigirate la carne. A 5 minuti dal termine della cottura aggiungete il trito di nocciole.

Carne e patate dovrebbero terminare di cuocere in contemporanea, quindi sfornate le patate, togliete la carne dalla padella e ponetela in un piatto da portata, versate le patate nella padella in cui avete cotto la faraona.

Fate saltare un paio di minuti in modo che le patate assorbano il sapore rilasciato dalla carne nel sugo e poi ponetele in un altro piatto da portata.

Irrorate la carne con il sughetto rimasto e portate a tavola questo meraviglioso e inebriante piatto di faraona in padella con il contorno di patate.



Curiosità:

La faraona in padella è una ricetta ottima, semplice da preparare e ideale per una gustosa cena in famiglia. Se non avete tempo per la marinatura, una buona variante da realizzare con i nostri consigli è la faraona alle castagne.

Farcite il petto di faraona con castagne tritate, salsiccia sbriciolata, sale e pepe. Aggiungete le erbe aromatiche, un rametto di rosmarino e due spicchi d'aglio e chiudete con lo spago da cucina. Ricoprite gli altri pezzi di faraona con la pancetta e mettete il tutto in una pentola.

Fate rosolare aggiungendo un bicchiere di vino bianco e il succo di limone. Fate sfumare il vino e aggiungete l'acqua man mano che il brodo si asciuga. Servite con un contorno di funghi e carote e una manciata di prezzemolo.


I vostri commenti alla ricetta: Faraona in padella

Lascia un commento

Massimo 250 battute