Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al suo funzionamento e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutto o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Crostata di mele all'antica

Dessert PT30M PT30M PT60M
  • 8 persone
  • Media
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di farina 00
  • 150 g di Burro In Vaschetta Santa Lucia Galbani
  • 100 g di zucchero
  • 2 tuorli d'uovo
  • un pizzico di sale
  • 1 limone non trattato
  • 8 mele Golden
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio cannella in polvere

presentazione:

Millennial

In questa pagina vi presentiamo la ricetta di un dolce con le mele, una specialità della cucina italiana, e non solo, bella da vedere e buonissima da gustare. Allacciatevi il grembiule e seguite il nostro procedimento per portare in tavola un dessert dal sapore e dal profumo senza tempo: la crostata di mele.

Preparazione:

Seguendo il nostro procedimento potrete realizzare un dolce che potrete servire in ogni occasione: ideale da gustare al mattino in alternativa al latte e biscotti per colazione o piacevole per concludere un pranzo o una cena. Una crostata di mele è un dolce a forchetta piacevole e sfizioso da gustare a conclusione del pasto!

1 Per realizzare la crostata di mele preparate la base di pasta frolla: formate una fontana di farina e al centro lavorate il Burro In Vaschetta Santa Lucia con lo zucchero; unite i tuorli, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale.
2 Amalgamate e impastate fino a formare un composto omogeneo che forgerete in una palla, che avvolgerete nella pellicola trasparente e che lascerete raffreddare e riposare in frigorifero per 30 minuti.
3 Nel frattempo sbucciate per bene le mele, tagliatele a fettine sottili e irroratele di succo di limone per evitare che anneriscano. Frullate metà delle mele nel mixer e mettete da parte in una ciotola la purea ottenuta.
4 Trascorsa mezz'ora, stendete l'impasto con l'aiuto del mattarello in una tortiera rotonda di 24 centimetri di diametro precedentemente imburrata e infarinata.
5 Farcite la crostata stendendo sul fondo uno strato di purea di mele frullate e adagiandovi sopra le fettine di mele a raggiera, a formare una rosa. Cospargete tutta la superficie con un leggero strato di zucchero di canna e cannella e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. A cottura raggiunta, prelevate lo stampo dal forno.
Servite la vostra crostata di mele tiepida a fette triangolari (tagliate la vostra crostata in modo facile e veloce impiegando un coltello da dolci ben affilato).

Varianti:

Per rendere il ripieno della vostra crostata di mele ancora più gustoso, potrete preparare anche della crema pasticcera da mescolare alla purea di mela. Vediamo come: scaldate in un pentolino il latte insieme a un baccello di vaniglia. In una ciotola sbattete i tuorli insieme allo zucchero e ai semi di vaniglia. Incorporate l’amido di mais e versate a filo il latte, da cui avrete eliminato il baccello. Mescolate velocemente e rimettete il composto sul fuoco fino a quando non avrete ottenuto una crema densa. La vostra crema è pronta ora per essere amalgamata con la purea di mele e versata sulla base di pasta frolla.

In alternativa, potrete preparare una crema al limone mescolando in una ciotola uova, farina setacciata, panna, latte, zucchero e succo di limone. Versate il composto sopra la pasta frolla e decorate con le fettine di mele. Il gusto aspro del limone si sposerà perfettamente con la dolcezza della frutta.

E' possibile realizzare anche la torta di mele chiusa, una variante della nostra ricetta che prevede l’utilizzo della pasta frolla non solo come base, ma anche come copertura della crostata. Dividete la frolla in due parti e stendetela fino a ottenere uno spessore di circa 3 mm. Mettete la base in una tortiera imburrata o foderata di carta da forno e versate il ripieno a base di mele e crema. Stendete il secondo strato di pasta frolla facendolo ben aderire ai bordi. Spennellate la superficie con del latte e infornate. Quando la frolla sarà diventata bella dorata, tirate fuori la torta e spolverizzatela con dello zucchero a velo, prima di servirla.

Consigli:

Semplice da preparare, questo dessert unisce la friabilità della pasta frolla, che si scioglie in bocca a ogni morso, al dolce sapore delle mele, il cui sapore avvolgente è intensificato dalla purea di mele stessa che ne esalta il sapore zuccherino.

E' una crostata davvero squisita e degna di far parte della sezione “ricette dolci” del vostro ricettario.

Le mele poi sono sempre molto apprezzate per la dolcezza e la consistenza. La particolarità di gusto di questo frutto viene esaltata nelle preparazioni dolci e si nota, infatti, quando la si trova come ripieno nelle preparazioni di pasticceria.

Ecco qualche consiglio su come fare una crostata di mele: l’elemento essenziale per realizzare una buona crostata è la pasta frolla, una preparazione di base della pasticceria italiana come la pasta sfoglia o la pasta choux, che potrete realizzare direttamente con le vostre mani. Impastando velocemente farina, burro, uova, zucchero e aromi a piacere come la vanillina, la cannella, la scorza di limone o d'arancia, si ottiene una deliziosa pasta frolla pronta a contenere ogni prelibatezza e utile per realizzare crostate e altri dolci davvero buonissimi (aggiungendo anche un cucchiaino di lievito, la renderete più morbida).

La pasta è inoltre un'ottima base da farcire con un ripieno sia di frutta che di marmellata.

A seconda della farina che utilizzerete, otterrete una consistenza e un sapore diversi: più friabile con le cosiddette farine forti (farina 00 o 0), più elastica con quelle deboli (farina di riso, farina integrale, farina di mandorle).

Quando si realizza la pasta frolla, è importante che tutti gli ingredienti siano freddi e che siano impastati il meno possibile per evitare di scaldare troppo il burro.

Fate riposare il panetto di frolla in frigo per almeno mezz'ora e poi lavoratelo con un mattarello, ricordandovi di tenere qualche pezzetto da parte per decorare la vostra costatata.

Potrete, infatti, guarnire la crostata di mele con delle fettine di frutta disposte a raggiera, oppure utilizzando la pasta frolla rimanente: con una ruota dentellata, ricavate delle striscioline con cui formare il classico reticolato, oppure con delle formine potrete decorare la superficie della crostata con cuori di tutte le dimensioni, stelle, fiori o animali.

Prima di infornare la vostra crostata, ecco qualche semplicissimo consiglio per renderla bella lucida.
Ci sono essenzialmente due metodi per ottenere questo risultato: utilizzare la gelatina in fogli, messa in ammollo per una decina di minuti, strizzata e sciolta in poca acqua, oppure preparare uno sciroppo facendo sciogliere in un pentolino un po’ di marmellata insieme a dell’acqua - o del miele - fino a ottenere un composto liquido e omogeneo. Spennellate con questo preparato la superficie della torta, compresi i bordi, e infornatela. Vedrete, l’aspetto della vostra crostata sarà ancora più goloso e appetitoso!


Curiosità:

Le origini della torta di mele sono pressoché sconosciute: secondo alcuni questa sarebbe stata inventata da un cuoco francese, mentre altre fonti attribuiscono l'invenzione di questo dessert ai pasticceri anglosassoni che, con la colonizzazione dell'America, avrebbero esportato questo dolce oltreoceano.

Le mele sono le vere protagoniste della nostra ricetta. Dolci e succose, queste vengono impiegate per la preparazione di molti dessert caratteristici di vari paesi del mondo: lo strudel austriaco, l’americana apple pie, la francese tarte tatin o il crumble, dolce tipico della Gran Bretagna.

In Italia la torta di mele è presente in moltissime varianti: numerosi, infatti, sono gli ingredienti che ben si abbinano con il gusto delle mele come lo yogurt, gli amaretti, l’uvetta, la crema pasticcera, la ricotta, il mascarpone o la crema al limone.

I vostri commenti alla ricetta: Crostata di mele all'antica

manto65
molto buona penso che la proverò
SimonaDamato1990

Lascia un commento

Massimo 250 battute