Cassoeula

Cassoeula
Secondi Piatti
Secondi Piatti PT0M PT180M PT180M
  • 6 persone
  • Difficile
  • 180 minuti
Ingredienti:
  • 1 kg e ½ di cavolo verza
  • 750 g di costine di maiale
  • 300 g di cotenne di maiale pulite e raschiate
  • 300 g di salsiccia (meglio se luganega o salamini verzini)
  • 2 piedini di maiale puliti
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 orecchio di maiale pulito
  • 1 codino di maiale
  • 150 g di carote
  • 150 g di sedano
  • 150 g di cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • brodo di carne q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

presentazione:

Quella che oggi vi proponiamo è una ricetta tipica della tradizione gastronomica lombarda, che per l'esattezza appartiene all'arte culinaria milanese.

La protagonista di questa pagina è la cassoeula, una pietanza molto elaborata, che prende il nome dal recipiente in cui viene cucinata e che viene realizzata con verze e diversi tagli di carne di maiale.
Un piatto povero, preparato con Burro Santa Lucia, cipolla, sedano, carota, brodo di carne, vino bianco e pepe.

Il risultato è una preparazione molto ricca negli ingredienti, dal profumo carico e dal sapore pieno.
La pietanza è adatta per essere servita nel periodo autunnale e invernale, una di quelle portate che una volta in tavola soddisferà pienamente la gola dei buongustai più esigenti.
Ecco i nostri consigli gastronomici.

Preparazione:

Per realizzare la cassoeula dovete prima di tutto far bollire, in una pentola con acqua bollente e per 1 ora circa, i piedini di maiale tagliati a metà, le cotenne, le orecchie e il codino.
In una casseruola capace, a fuoco lento mettete il Burro Santa Lucia e fate soffriggere la cipolla affettata.
Una volta dorata, aggiungeteci le costine di maiale, i piedini, le orecchie, il codino e le cotenne tagliate a piccole strisce.
Cuocete il tutto facendo rosolare le carni a fuoco vivace. Uniteci il sedano e le carote.

Dopodiché, versateci anche il vino bianco. Una volta versato, fatelo sfumare.
Quando il vino sarà evaporato, unite un mestolo di brodo, regolate di sale e insaporite con il pepe.
Mescolate il tutto, mettete il coperchio sulla preparazione e lasciate cucinare a fuoco lento per almeno 1 ora (controllate sempre che la pietanza non si attacchi al fondo).

Nel frattempo mondate la verza. Tagliatela a pezzi grossolani e cuocetela per 10 minuti a fuoco basso in una pentola coperta con pochissima acqua.
A cottura raggiunta, mettetela nella casseruola delle carni insieme alla salsiccia tagliata a pezzi.
Incoperchiate nuovamente il tutto e fate cuocere la vostra cassoeula a fuoco moderato per altri 45 minuti controllando sempre che non si attacchi al fondo.
Servite questo piatto ben caldo.

Curiosità:

La cassoeula è un piatto unico, tipico della cucina lombarda. La ricetta classica nasce nell'ambiente contadino e vede l’utilizzo della carne di maiale per insaporire le foglie di verza, un elemento base della dieta povera invernale di queste zone (per rendere, inoltre, la pietanza più appetitosa, viene a volte aggiunto anche del concentrato di pomodoro).

La base della cassoeula è costituita da un buon soffritto di cipolla, carote e sedano rosolati nell'olio extravergine d’oliva o nel Burro Santa Lucia, come vi abbiamo mostrato nella nostra ricetta. A questo vengono poi aggiunte le parti del maiale scelte quali la cotenna, i piedini, le orecchie, il codino (dalla cotenna vi consigliamo di eliminare il grasso prima della cottura). Molte sono le varianti di questa preparazione: ad esempio, l’utilizzo di carne d’oca nel Novarese o l’aggiunta di salsiccia nel Varesotto.

La cassoeula è perfetta per essere gustata in famiglia come piatto unico, in particolare nella stagione invernale: il suo gusto ricco vi conquisterà.

I vostri commenti alla ricetta: Cassoeula

Lascia un commento

Massimo 250 battute