Calzoni Fritti

Pizze
Pizze PT0M PT40M PT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
Per la pasta:
  • 300 g di semola rimacinata
  • 200 g di farina di manitoba
  • 5 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 50 ml di olio d’oliva

Per il ripieno:
  • 300 g di Galbanino Galbani
  • 1 cipolla
  • 200 g di olive nere snocciolate
  • 120 g di Prosciutto Cotto Galbacotto affettato

Per friggere:
  • olio di semi di girasole

presentazione:

La ricetta dei calzoni fritti è una preparazione molto gustosa che ricorda il classico panzerotto napoletano o quello della tradizione pugliese o barese, che solitamente acquistiamo in pizzeria o in qualche rosticceria. E oggi parliamo proprio di calzoni!

In questa pagina troverete la ricetta per preparare dei gustosi calzoni fritti, tra i deliziosi ingredienti: il Galbanino e il Prosciutto Cotto Galbacotto.

Preparazione:

Pronti per mettere le mani in pasta e realizzare degli sfiziosi calzoni ripieni fritti? Ecco il procedimento da seguire per questo piatto.

  1. 1. Per preparare i calzoni fritti mettete insieme tutti gli ingredienti solidi e poi i liquidi, quindi impastate con una planetaria o semplicemente a mano, quindi lasciate lievitare al caldo l'impasto per circa 2 ore.
  2. 2. A questo punto spianate la pasta e cercate di creare dei cerchi su cui inserirete tutti gli ingredienti della farcitura, precedentemente tagliati.
  3. 3. Chiudete e con una rondella create una mezza luna, infine friggete in abbondante olio di semi. Fate intiepidire e servite i vostri calzoni fritti.

Varianti:

La ricetta dell'impasto per calzoni fritti è quella di una pasta lievitata ideale per portare in tavola una cena sfiziosa. Il ripieno dei panzerotti fritti dipende dal vostro gusto: potrete spaziare dalle ricette classiche che prevedono l’utilizzo di pomodoro, mozzarella e parmigiano, alle combinazioni più elaborate con sapori molto più forti.

La versione napoletana di questi calzoncini prevede una farcia preparata con un composto di ricotta, salame, mozzarella e pecorino grattugiato, ma se preferite i sapori tipici della Puglia provate a farcire la vostra pasta per calzoni con cipolle, acciughe, olive e formaggio.

In realtà qualsiasi ingrediente si presta bene a imbottire questo tipo di impasto: salsiccia sbriciolata rosolata in padella con un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, salsa di pomodori profumata con basilico e origano, tanti tipi di formaggio filante come la scamorza o la provola affumicata.

Volendo, potete realizzare anche dei calzoni in formato mini, perfetti per arricchire il vostro buffet rustico delle feste: il procedimento è esattamente lo stesso, cambia solo la dimensione del coppa pasta da utilizzare (ve ne basterà uno dal diametro di circa 10 cm).

Una versione alternativa di queste squisitezze consiste nella preparazione dei calzoni di patate: in questo caso, al posto della pasta di pane, impastate in una ciotola delle patate lesse schiacciate con tuorli e parmigiano, regolate di sale e pepe e stendete il tutto su un foglio di carta da forno; ricavate dunque dei dischi di impasto e posizionate al centro qualche dadino di formaggio o salume, ripiegate con le mani e sigillate con cura i bordi; passate le palline di calzone nella farina, nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato e friggete in abbondante olio di semi caldo. Et voilà, dei calzoni di patate dorati e croccanti, pronti da gustare.

Consigli:

Il procedimento di questa golosa ricetta a forma di mezzaluna è piuttosto semplice e si può realizzare facilmente anche in casa, in poche parole si tratta di una sorta di pizza fritta.

Per ottenere un ottimo calzone fritto dovete procurarvi della carta assorbente con cui asciugare in modo veloce il panzerotto per eliminare l’olio di frittura in eccesso: in questo modo rimarrà molto croccante fuori e morbido dentro.

Vi state chiedendo come fare i calzoni fritti sfruttando la cottura in forno? Eccovi accontentati: dopo aver assemblato i vostri calzoni, adagiateli su una teglia unta di olio o rivestita di un foglio di carta da forno e lasciate riposare per circa mezz'ora, dopodiché sporcate la superficie di ognuno con un velo di sugo di pomodoro e cuocete in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti e poi a 180° per altri 15-20 minuti.

Al posto della frittura o del forno, potete cuocere i vostri calzoni anche direttamente in padella: per prima cosa stendete la pasta per formare una sfoglia molto sottile, farcitela a piacere e ripiegatela, quindi scaldate una pentola antiaderente dai bordi bassi, posizionatevi i vostri calzoni e cuoceteli senza coperchio per circa 8 minuti per lato.


Curiosità:

I calzoni sono una preparazione a base di pasta di pane: pochi e semplici ingredienti danno luogo ad un impasto versatile che si presta a molte preparazioni in cucina. Basta unire farina, acqua, olio, sale e lievito per ottenere un impasto che da secoli arricchisce le tavole e accompagna il cibo.

La pasta di pane, oltre a costituire il pane stesso nelle sue mille forme, viene utilizzata per preparare le focacce e le pizze, ma anche altri prodotti della gastronomia italiana. Basta per esempio pensare allo gnocco fritto emiliano, o ai calzoni che i pizzaioli realizzano con maestria cotti nei forni a legna.

I calzoni non sono solo quelli cotti nel forno, la loro espressione più golosa è senza dubbio quella costituita dai calzoni fritti, una preparazione molto in voga nella cucina del sud. Si ricordano ad esempio i calzoni fritti napoletani che hanno come ripieno la ricotta e il salame, oppure quelli pugliesi, con mozzarella, prosciutto e passata di pomodoro, o quelli siciliani con mozzarella e prosciutto.

Qualunque sia il loro ripieno, questa preparazione stuzzica piacevolmente il palato riempiendolo di sapori veramente buoni.


I vostri commenti alla ricetta: Calzoni Fritti

Lascia un commento

Massimo 250 battute