Calamari ripieni

Secondi Piatti PT0M PT30M PT30M
  • 4 persone
  • Media
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 4 calamari
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • vino bianco secco (1/2 bicchere)
  • pangrattato 200 g
  • uva sultanina q.b.
  • pinoli q.b.
  • scorza d'arancia grattugiata
  • il succo di mezza arancia
  • menta q.b.
  • 50 g di Galbanino L'Originale

presentazione:

Ecco come preparare una ricetta golosa, quella dei calamari ripieni, pietanza popolare che dà vita a un secondo piatto di pesce molto appetitoso, uno dei grandi classici della cucina di mare.

La ricetta che vi state accingendo a preparare prevede la cottura dei calamari al forno, una versione deliziosa che viene resa ancora più speciale dal gusto delicato del Galbanino.

Infine, nell'esecuzione della pietanza non troverete niente di particolarmente complicato, solo piccoli accorgimenti per preparare al meglio questo piatto.

Preparazione:

Nell'esecuzione della pietanza non troverete niente di particolarmente complicato, solo piccoli accorgimenti per preparare al meglio questo piatto.

1. Per realizzare i calamari ripieni dovete prima di tutto pulire i calamari separando la sacca dai tentacoli, spellandoli e privandoli della bocca e del loro osso.
2. Tenete i tentacoli da parte tagliandoli a pezzetti e privandoli delle ventose. Fate cuocere per pochi minuti i tentacoli in una padella con poco olio extravergine (ne basta un filo) e aglio. Mescolate il tutto. Fate sfumare con il mezzo bicchiere di vino bianco e abbassate il fuoco. Poi salate, pepate e spegnete la fiamma. Lasciate riposare in padella con il coperchio.
3. Preparate il ripieno per riempire le tasche dei calamari: in una terrina mischiate pangrattato, olio d'oliva, succo d'arancia, scorza d'arancia, menta ben lavata e tritata, uva sultanina, pinoli, il Galbanino tagliato a dadini e i tentacoli lasciati da parte. (Se volete rendere più corposo il gusto della farcia potete farlo in modo facile: aggiungete alla ciotola 2 cucchiai rasi di parmigiano grattugiato e metà cucchiaino di prezzemolo tritato e mescolate insieme gli ingredienti).
4. Amalgamate bene tutti gli ingredienti del composto e riempite le tasche dei calamari per circa ¾. Una volta riempite, chiudete ogni mollusco con uno stecchino.
5. Preriscaldate il forno a 180°. Adagiate in una teglia da forno, rivestita di carta forno e unta con un po' d'olio, le tasche ripiene e chiuse con uno stuzzicadenti; spennellate con un po' d'olio il dorso delle tasche e cuocete per 15 minuti. Servite i calamari ripieni ben caldi.

Varianti:

I calamari ripieni esistono in diverse versioni gastronomiche:

• arrosto
• fritti
• al verde con prezzemolo e accompagnati da un delizioso sughetto
• cucinati in umido con olive, pomodorini e capperi
• fatti rosolare prima con cipolla e spicchi d'aglio e sfumati con un generoso bicchiere di vino bianco secco.

Le maggiori varianti si possono realizzare apportando delle modifiche al ripieno per calamari al forno.

La ricetta suggerita è di chiaro stampo siciliano, con i suoi ingredienti dai profumi esaltanti. C’è sempre una nota agrodolce nelle ricette della Sicilia, in cui i sapori vengono in contrasto. Qui tutto il sapore del pesce si incontra con la dolcezza dell’uvetta creando un connubio perfetto

Se non amate eccessivamente l’agrodolce o il sentore degli agrumi, potete comunque realizzare un gustoso ripieno per i calamari in questo modo: mescolate del pane raffermo reso a mollica; tritate poi uno spicchio d’aglio e abbondante prezzemolo; unite a questo impasto di pane i tentacoli dei calamari cotti in padella, come descritto e delle vongole di piccola dimensione. Usate un uovo per legare il composto e condite con pepe nero e pecorino.

Seguendo una ricetta napoletana, riempite i calamari con i sapori mediterranei. Realizzate un trito con l’aglio e il prezzemolo e riempite le sacche con questo misto di odori più olive di Gaeta, peperoncino, pomodorini freschi e capperi. Naturalmente aggiungete anche i tentacoli tagliati a pezzetti senza cuocerli preventivamente.

Fateli cuocere in padella nell’olio in cui avrete fatto soffriggere l’aglio.

Consigli:

Alcuni consigli per pulire perfettamente i vostri calamari prima di procedere con la ricetta dei calamari ripieni al forno. È un procedimento semplice: prima di tutto, tirate la parte dei tentacoli e della testa; in questo modo, tutte le interiora verranno via. L’osso interno è molto semplice da estrarre e con l’aiuto di un coltello sarà ancora più facile.

Per quanto riguarda, invece, i metodi di cottura, questo pesce è molto delicato sia che si cucini al forno o che si scelga una cottura alla piastra o in padella.

Il rischio, durante la cottura dei calamari, è che questi diventino gommosi. Il segreto per evitare questo spiacevole inconveniente è che devono cuocere pochissimo. Per la cottura in forno, infatti, 15 minuti sono più che sufficienti.

Un trucco per mantenere i calamari davvero morbidi è di congelarli, puliti e svuotati, per 24 ore in freezer e poi lasciarli scongelare fuori dal frigorifero, a temperatura ambiente, prima di procedere con la ricetta dei calamari al forno.

Curiosità:

Il calamaro è un mollusco marino apprezzato per la sua straordinaria versatilità in cucina.

In alcune regioni questo mollusco viene chiamato erroneamente totano, ma tra calamari e totani c'è una differenza sia morfologica che alimentare.

I primi hanno un colore bianco-rosato, sono più corti e meno pesanti dei secondi, ma anche più teneri e delicati.

Vero è che entrambi questi molluschi vengono ampiamente impiegati in gastronomia. Si possono friggere tagliati a rondelle, farcire nei più svariati modi oppure cucinare in umido sia con verdure che con pomodori.

Con la stessa farcitura proposta in questa ricetta, o con altre suggerite nelle varianti, potete riempire anche le seppie e cucinarle al forno o alla piastra. I calamari sono ottimi anche in umido, tuffati nel sugo di pomodoro.

Come i calamari, possono prevedere un ripieno anche tante verdure; provate le nostre sfiziose ricette che prevedono una gustosa farcitura, come le zucchine o le patate ripiene!

I vostri commenti alla ricetta: Calamari ripieni

Lascia un commento

Massimo 250 battute