Trasparenza e controllo

Trasparenza e controllo
Produciamo formaggi dal 1882 e li distribuiamo in Italia e nel mondo. È una responsabilità, oltre che una passione. Per questo nulla viene tralasciato: controlli, certificazioni, analisi si aggiungono all’attenzione e all’impegno che mettiamo nel lavoro che amiamo da sempre.
Cosa vuol dire qualità?

Cosa vuol dire qualità?

Qualità. Una sola, semplice parola e così tanti significati. Perché la qualità non è qualcosa che vive esclusivamente nei prodotti. Creare formaggi buoni è il punto di partenza, ma farlo per più di cento anni significa qualcosa di più. Significa passione, capacità di capire l’evolversi delle esigenze alimentari, sia in Italia che nel mondo, e professionalità delle persone che ogni giorno lavorano per produrre prodotti buoni, sani e sicuri. Per questo controlliamo e certifichiamo i nostri stabilimenti e i nostri prodotti secondo gli standard più alti richiesti in materia di produzione alimentare.

Le nostre certificazioni:
- B.R.C. (British Retail Consortium)
- I.F.S. (International Food Standard)
- FSSC 22000 (Food Safety System Certification Scheme)
- Certificazione Ambientale ISO 14001
- Certificazione ISO 22005 (Stabilimenti Casale e Certosa)
Come funzionano i controlli qualità?

Come funzionano i controlli qualità?

Dalla raccolta del latte fino alla distribuzione, la qualità si concretizza grazie a più di 6.000 controlli giornalieri lungo tutta la filiera: esami di laboratorio sulle materie prime, sugli ingredienti e gli imballaggi, controlli campione sui prodotti durante le fasi intermedie di lavorazione e anche sui prodotti finiti. Per non lasciare nulla al caso.
A chi va il primo assaggio?

A chi va il primo assaggio?

Una sezione chiave del Laboratorio di Ricerca&Sviluppo è la Sezione di Analisi Sensoriale. Qui operano veri e propri assaggiatori professionisti, che si occupano di valutare ogni singolo lotto di prodotto per garantire tutta la bontà e la qualità dei nostri prodotti.