Picnic e gite fuori porta: cosa mangiare all'aperto

Galbani
Picnic e gite fuori porta: cosa mangiare all'aperto
Con l’arrivo della bella stagione, inizia a essere piacevole stare all’aria aperta e riunirsi assieme a tutta la famiglia. Quindi è d’obbligo cominciare a pensare alle gite della domenica, e organizzarsi perché tutto sia pianificato nei minimi particolari, a partire da cosa si decide di mangiare!

I picnic sono le giuste occasioni per incontrare parenti e amici che non si vedono spesso; se si è stati designati a cucinare, è bene organizzare i pasti in modo da accontentare tutti.

Organizzazione

Organizzazione Vi chiedete come organizzare un bel picnic come quelli di una volta?

Prima di tutto, bisogna procurarsi una bella tovaglia spaziosa, meglio ancora se con la fantasia a quadretti bianchi e rossi, come vuole la tradizione, e un bel cestino da picnic, grande abbastanza da contenere il cibo, l’acqua e le bibite fresche. A questo proposito, è bene pensare anche a una borsa frigo, specialmente se il clima è caldo e non si consumano subito le bevande. È consigliabile mettere le bevande al fresco nel frigo di casa già qualche ora prima di partire, in modo che siano ben refrigerate al momento della partenza.
Sia che si mangi con le posate, sia senza, non bisogna dimenticare i tovaglioli, essenziali come i piatti e i bicchieri, da scegliere tra quelli in plastica lavabili e riutilizzabili. Se è in programma la presenza di bambini*, non bisogna dimenticare i bavaglini, ottimi alleati nelle gite, e anche cannucce per le bibite e bandierine colorate per i panini (daranno colore ai piatti e invoglieranno i bimbi a consumarli).
Per accompagnare primi e secondi piatti non bisogna dimenticare di portare il pane e i formaggi, da consumare anche a merenda o tra un pasto e l’altro.

A seconda della destinazione della gita, cambia ovviamente anche il tipo di cucina che si può preparare: per una gita in montagna, bisogna pensare a un pasto ricco e sostanzioso, che serva a riprendere le energie consumate durante la camminata, mentre per una piacevole giornata in spiaggia, si può optare per una cucina più semplice, fresca e ideale per saziare la fame tra un bagno e l’altro.

La maggior parte dei piatti elencati di seguito possono esser preparati anche il giorno prima, soprattutto se si deve partire presto al mattino per la gita fuori porta e non si ha il tempo materiale per accendere forno e fornelli poco prima di uscire di casa. Non solo sono piatti freddi che non necessitano di essere consumati subito, ma spesso acquistano più sapore se lasciati a insaporirsi per qualche ora!

* sopra i 3 anni

Picnic e gite in montagna

Montagna Può capitare che gli escursionisti e coloro che vogliono saziarsi dopo una bella camminata tra i monti, non abbiano spazio nella borsa per portare cibi che hanno bisogno di contenitori; possono quindi preferire dei panini farciti con dei cibi ricchi come la cotoletta al formaggio o l’hamburger. Quest’ultimo, non deve essere necessariamente di carne di manzo: può essere preparato anche in maniera più particolare, utilizzando carne di pollo, o di tonno. Il panino va accompagnato da una buona verdura di stagione come l’insalata e gli immancabili pomodori, che danno freschezza e spezzano il gusto della pietanza. A concludere il pasto non può mancare della frutta, come le banane e le mele.

Picnic e gite al mare

Mare Chi invece organizza una bella gita al mare, non vuole appesantirsi con cibi troppo elaborati, e oltre ai classici panini con salumi e affettati, può optare per delle scelte più particolari ma sempre semplici da preparare. Ad esempio, una buona frittata di zucchine può essere la scelta ideale, perché pratica da tagliare in casa e pronta quindi per essere mangiata al volo da tutti gli affamati vacanzieri. Anche una bella ricetta particolare come l’insalata di carote può rivelarsi un’idea vincente, perché fresca e colorata e che accontenta sicuramente i grandi. Se invece non si riesce proprio rinunciare alla pasta, si può preparare una buona pasta fredda, ad esempio con il pesto e la ricotta, oppure un cous cous veloce da cucinare o una classica insalata di riso, che mette d’accordo tutti. Proprio l’insalata di riso è un piatto unico perfetto per una giornata in spiaggia, perché riempie lo stomaco ma con un gusto leggero. Può essere preparata sia con i classici barattoli di condimenti pronti se si ha fretta, oppure, se si ha abbastanza tempo al mattino, si può condire con verdura lessa, come piselli e patate o con verdure crude come pomodori e olive.

Picnic e gite in campagna

Campagna Se invece si decide di organizzare una deliziosa scampagnata, dove non si cammina tanto e si raggiunge un’area verde, con un bel prato morbido dove organizzare un bel picnic, si possono preparare tante ricette buone e pratiche da trasportare, anche in un bel cestino da picnic come quello delle nostre nonne.

Per un picnic in campagna, la soluzione ideale è preparare un pranzo a base di finger food, ovvero cibi da mangiare con le dita e senza posate. Tra le ricette più semplici ci sono sicuramente le polpette, facili da creare e cuocere, che si possono preparare con le zucchine, con le melanzane o anche di patate con un cuore di prosciutto e formaggio. Per un piatto unico più sostanzioso si possono preparare anche i classici arancini di riso, che coniugano la bontà del ripieno a un ricco piatto unico. Anche le torte salate sono di facile realizzazione, specialmente se si utilizza la pasta sfoglia pronta. La torta salata più famosa è sicuramente la torta Pasqualina, che viene preparata notoriamente per la Pasqua, quando infatti si organizzano tanti picnic all’aperto. Questa torta viene realizzata con verdure fresche di stagione come le bietole, le uova e infine la pasta sfoglia per chiuderla come una vera torta. Oltre a questo tipo di torta ce ne sono molti altri come la Quiche Lorraine, di origine francese, a base di ricotta, uova, formaggio e pancetta, oppure altri tipi di quiche salate con i ripieni più disparati, dagli asparagi fino ai carciofi.

Idee per Bambini*

Bambini Se il picnic è organizzato in famiglia e ne fanno parte anche i più piccoli*, bisogna studiare un menù ad hoc anche per loro.

Oltre agli antipasti classici come le frittelline di zucchine a cui non dicono mai di no, si può pensare anche a delle semplici e veloci pizzette al pomodoro, da preparare con la pasta sfoglia già pronta e da farcire con del formaggino. Un altro piatto a cui non potranno dire di no sono le crocchette di patate, con un cuore morbido di formaggio filante. È bene anche preparare un bel vassoietto di verdure fresche di stagione, tagliate già a pezzetti, come le carote e i cetrioli, da accompagnare a delle salse fatte in casa, in modo da renderle più invitanti agli occhi dei bambini. In vista della partecipazione dei bambini* al picnic, è bene scegliere un posto fornito anche di tavoli e posti a sedere, per permettere loro di stare a tavola composti. Da non dimenticare anche la frutta fresca, come fragole, pesche e albicocche, e naturalmente i dolci per i bambini*: dai classici biscotti, a cui i bambini non rinunciano mai, fino a una buona e golosa torta paradiso, da conservare ben nascosta nella borsa frigo fino al momento della merenda!

* sopra i 3 anni

Idee vegetariane

Vegetariana Spesso si hanno amici vegetariani, e volendo organizzare un picnic bisogna pensare anche alle loro esigenze. Esclusa la carne e il pesce dal menù, ci si può davvero sbizzarrire creando piatti di ogni tipo e che soddisfano anche i palati più esigenti. A partire da una buona pizza margherita, che nessuno può mai rifiutare, si possono preparare dei primi piatti unici come l’omelette ai funghi, oppure dei contorni come una sostanziosa insalata caprese a base di pomodori freschi e mozzarella, condita naturalmente con un filo d’olio d’oliva extravergine, un pizzico di sale e l’immancabile basilico. Se invece si preferiscono dei primi freddi, si può considerare una bella spaghettata con olive, basilico e mozzarella, oppure un cous cous con ceci e verdure lesse.

Dolci

Dolci Qualunque tipo di gita fuori porta si voglia intraprendere dobbiamo ricordare assolutamente... il dolce!

Il dessert, infatti, occupa un posto importante nel pasto: dopo i primi e i secondi piatti freddi, c’è sempre lo spazio per mangiare un dolcetto. I dolci ideali da consumare a un picnic sono sicuramente quelli che non si rovinano con il caldo, come le torte e i biscotti, pratici da portare e da consumare. La torta infatti, può essere tagliata a fette prima di essere confezionata, in modo che ognuno abbia la sua porzione già pronta. I biscotti invece sono il dolce ideale per i bambini*. Le torte più apprezzate da grandi e piccini sono sicuramente quelle al cioccolato, come la classica caprese o una più particolare, ad esempio con le pere. Se al picnic prendono parte anche persone che preferiscono consumare cibi senza lattosio, si può pensare anche a loro, cucinando una bella torta come il plumcake fragole e mascarpone.

* sopra i 3 anni