I Trucchi della nonna

Galbani
I Trucchi della nonna
Le nonne sono una magnifica risorsa! Sempre pronte a dispensare saggi consigli, ricette, soluzioni e trucchi che arrivano a noi attraversando generazioni. Un sapere collettivo che un tempo le donne si tramandavano oralmente, mosse anche da un senso di solidarietà e complicità.

La nonna ha dei trucchi per qualsiasi cosa: salute, cucina, bellezza e come tenere pulita la casa.
Sono piccoli trucchi che aiutano a semplificare la vita e che, spesso, abbiamo sotto il naso senza accorgercene.

Le nonne sono solitamente le vere chef della casa (molti di noi hanno il ricordo della famiglia riunita intorno alla tavola durante le feste). Quando ci sono loro in cucina non ce n'è per nessuno, impossibile competere! Ma con dei consigli e dei rimedi ereditati proprio da loro è possibile ottenere un risultato simile utilizzando ingredienti semplici che abbiamo già nella nostra credenza.
Ecco quali sono in cucina i trucchi della nonna!

Possiamo cominciare il pranzo con degli antipasti semplici e sfiziosi, come delle frittelle di zucchine e un tagliere di affettati e salumi.
Per i primi piatti, invece, c'è l'imbarazzo della scelta.
Chi ama impastare può preparare della pasta fatta in casa che, accompagnata da un buon sugo, sicuramente sarà apprezzata da grandi e bambini*. Gli ingredienti principali sono farina e uova.

* sopra i 3 anni

Primi Piatti

Primi Ed ecco i primi trucchetti relativi alla pasta, ai risotti e ai primi piatti:

- se preferiamo una pasta porosa, che trattenga bene la salsa, è meglio lavorare su un piano di legno e non di marmo
- se la pasta ci sembra troppo elastica possiamo aggiungere una goccia d'olio di oliva, ma se vogliamo che sia più friabile aggiungiamo del latte
- per far contenti anche i bambini*, possiamo colorare l'impasto aggiungendo dello zafferano o degli spinaci
- durante la cottura della pasta (qualsiasi tipologia) si aggiunge un filo d'olio per evitare che si incolli
- se ci accorgiamo che l'acqua è troppo salata, possiamo aggiungere una patata pelata che, grazie all'amido contenuto, assorbirà il sale
- se scegliamo di utilizzare il riso, dobbiamo ricordarci che quello integrale va messo in ammollo in acqua fredda, anche per qualche ora
- per mantenere vivo il sapore dei funghi quando prepariamo il risotto, bisogna lasciarli soffriggere con l'olio e la cipolla, rimuoverli e aggiungerli nuovamente verso la fine della cottura.

Secondi Piatti

Secondi Ed eccoci arrivati ai secondi piatti:

- per fare in modo che la carne resti tenera e succosa occorre farla rosolare e poi proseguire con la normale cottura. In realtà, questa tecnica si può utilizzare con le carni (qualsiasi tipo, anche pollo) così come con il pesce e le verdure
- se solo dopo l'acquisto ci accorgiamo che la carne è dura, possiamo farla riposare in una marinatura utilizzando la birra, l'aceto, il limone e il succo di pomodoro. Basta avere uno di questi ingredienti in casa per eliminare questo piccolo fastidio.
- per delle cotolette dalla superficie croccante e dorata, che non tende a scurirsi, il segreto è farle friggere in burro e olio di semi
- vogliamo cucinare qualcosa di fritto, ma non riusciamo proprio a sopportarne l'odore? Prima di iniziare a friggere, ricordiamo di inserire nell'olio bollente una mela con la buccia.
- uno dei consigli della nonna per squamare più velocemente e facilmente il pesce fresco: basta inumidirlo con l'aceto. Semplice e veloce!
- è importante ricordare che il pesce di acqua dolce va fatto lessare in acqua già calda, mentre quello di mare va immerso nell'acqua fredda. Se il pesce è surgelato possiamo utilizzare un piccolo trucco per renderlo più saporito: lasciarlo a bagno nel latte.

Frittate

Frittate Le frittate sono dei secondi semplici, con molte varianti e ricette. Per prepararne di impeccabili e soffici dobbiamo avere delle piccole accortezze:

- evitiamo di sbattere troppo le uova. E se vogliamo ottenere una frittata davvero sofficissima, non dobbiamo fare altro che aggiungere un albume montato a neve.
- durante la cottura, ricordiamo di spostare la padella anche lateralmente rispetto al fuoco, per fare in modo che la cottura non si concentri solo nella parte centrale.

Contorni

Contorni I contorni sono un altro punto cruciale della cucina. Alcuni si divertono molto a portare in tavola diversi piatti, colorati e profumati. Altri, invece, ritengono che la preparazione dei contorni richieda molto tempo. Ecco quindi come risparmiare tempo ed energia con i trucchi della nonna:

- per spellare velocemente i peperoni dobbiamo abbrustolirli e poi chiuderli in un sacchetto per il pane o per alimenti. Aspettiamo che diventino tiepidi e iniziamo a tirare la pelle, che verrà via facilmente
- se le patate al forno non sono mai abbastanza croccanti c'è una soluzione: dopo averle tagliate a tocchetti le immergiamo per una trentina di minuti in acqua e sale. Al termine scoliamo, asciughiamo e le cuociamo in forno
- per evitare il diffondersi dell'odore del cavolo durante la cottura, possiamo mettere uno strofinaccio imbevuto di aceto sul coperchio
- anche l'insalata ha bisogno di un piccolo accorgimento: per fare in modo che le foglie restino croccanti, salatela solo alla fine
- se salse, sughi e creme non si addensano, possiamo utilizzare un po' di fecola di patate, da setacciare nel composto delicatamente.

Pizze

Pizze La pizza è un'altra preparazione cruciale. Prima di riuscire ad avere un buon risultato spesso occorre fare diversi tentativi, provare tutte le ricette che riusciamo a trovare. A volte, però, l'errore non è nella ricetta ma in un passaggio sbagliato. Ecco i nostri consigli:

- cominciamo dalla quantità di lievito utilizzata: se abbiamo molto tempo a disposizione, possiamo dimezzarne la dose, lasciando lievitare il panetto in frigo anche per 12 ore. La pizza risulterà dal gusto più leggero e soffice
- se non siamo sicuri che l'impasto sia lievitato, possiamo fare una prova prendendo una pallina di pasta e immergendola in un bicchiere d'acqua: se torna a galla vuol dire che si può continuare con la lavorazione
- possiamo stendere la pasta senza il mattarello, solo con le dita, andando dal centro verso l'esterno. Se ci sembra troppo elastica lasciamola riposare per qualche minuto
- il basilico sulla pizza diventa nero e secco? Aggiungiamolo dopo la cottura, dopo averlo immerso velocemente nell'olio.

Dolci

Dolci E cosa dire dei dolci preparati dalla nonna? Biscotti, torte e conserve che non ritroviamo in nessuna pasticceria! Sapori che appartengono alla nostra cultura, nella loro semplicità. Ecco cosa sapere:

- per fare in modo che una torta sia davvero buona è importante avere buoni ingredienti e freschi
- uova, latte e burro vanno utilizzati a temperatura ambiente
- per realizzare la torta di mele tagliamo le mele solo verso la fine della preparazione, per evitare che diventino nere e che restino troppo tempo immerse nel succo di limone. Oppure, possiamo tagliare le mele e farle cuocere velocemente in padella, in questo modo perderanno anche un po' della loro acqua
- se abbiamo l'impressione di aver aggiunto troppo zucchero, possiamo bilanciare aggiungendo un cucchiaino di aceto di vino bianco (non altererà il sapore)
- quando il miele si cristallizza non c'è bisogno di buttarlo, ma basta riscaldarlo un pochino con il forno a microonde, a una bassa temperatura, per riaverlo chiaro e denso come prima
- per evitare che l'uvetta o le gocce di cioccolato affondino nell'impasto, basta infarinarle
- per togliere la torta dalla teglia senza rovinarla, lasciamola riposare per qualche minuto coperta con un panno inumidito
- le brioche preparate il giorno prima ci sembrano già dure? Passiamole velocemente in un po' di latte e riscaldiamole in forno. Torneranno a essere soffici e profumate.

Conservazione dei cibi

Conservazione Ed ecco dei piccoli suggerimenti per la conservazione dei cibi:

- se la frutta che abbiamo acquistato è acerba, basta farle trascorrere una nottata chiusa in un sacchetto con una mela. Quest'ultima farà in modo che tutta l'altra frutta possa maturare velocemente!
- se sbucciare la cipolla ci fa piangere come se stessimo guardando un film drammatico, basterà farlo sotto l'acqua corrente oppure, se questa soluzione vi sembra scomoda, basta bagnare spesso il coltello
- per avere delle erbe aromatiche sempre a portata di mano, occorre riporle in congelatore dopo averle lavate, chiuse in un sacchettino di plastica. Si scongeleranno nel momento stesso in cui andremo ad aggiungerle alla pentola
- per evitare che il formaggio diventi secco e duro, dobbiamo spalmare del burro o della margarina sui bordi. Con questo rimedio resterà sempre umido.

Eliminare gli odori

Odori Gli odori (o le puzze!) in cucina sono un altro punto cruciale. Fortunatamente, esistono diversi modi e segreti per eliminarli, a seconda dei casi:

- per eliminare gli odori dal frigorifero basta riporre una ciotolina con dell'aceto o del latte
- se abbiamo mangiato dell'aglio, possiamo sbarazzarci della sua presenza mangiando dei chicchi di caffè
- con la cipolla, invece, possiamo agire prima di iniziare a cucinarla, semplicemente immergendola per una trentina di minuti in acqua e aceto.

I trucchi della nonna sono indispensabili poiché ci permettono di prenderci cura della casa e della nostra alimentazione in modo più semplice e pratico. Possiamo dare un sapore speciale al cibo che consumiamo, nel rispetto della tradizione, o evitare tanti piccoli inconvenienti con tutti i trucchetti che vi abbiamo esposto!