Aperitivo a casa: stuzzichini da preparare e taglieri di formaggi e salumi

Galbani
Aperitivo a casa: stuzzichini da preparare e taglieri di formaggi e salumi
La parola aperitivo viene spesso associata ai bar delle grandi città dove vige una moda che sta diventando poco a poco una vera e propria tradizione. In realtà con aperitivo si intende una bevanda alcolica o analcolica, che va bevuta prima dei pasti per stimolare l'appetito. Ed è un'usanza molto antica. Oggi però viene associata a una serie di stuzzichini, o piccoli assaggi, da mangiare prima di pranzare o di cenare.

L'aperitivo inizia a diventare un rituale, un momento di incontro, grazie alla nascita del vermouth. Si tratta di un vino aromatizzato con la china, con il nome accattivante che richiama il tedesco “wermut”, ovvero l'assenzio.
Più tardi a Milano, aprì un bar nei pressi del Teatro alla Scala, diventando un vero e proprio luogo di ritrovo. Ed è ancora la città di Milano a rilanciare con una novità: viene messa sul mercato una nuova bevanda, il “bitter” (amaro), che fu subito amato dai milanesi.

Oggi l'aperitivo è un'usanza che si è estesa in tutta la nostra penisola e non solo, poiché anche all'estero, ormai, sta prendendo lentamente piede.
Come già detto, ormai con aperitivo si intende un vero e proprio rituale e i locali non soddisfano più questa esigenza solo con le bevande ma anche con il cibo.

Preparazione

Preparazione Preparare un aperitivo a casa è un'idea molto simpatica. Gli usi stanno cambiando e spesso gli aperitivi vanno un po' a sostituire gli antipasti, soprattutto se serviti a buffet, dando la possibilità ai nostri amici di servirsi da soli. Inoltre, può essere anche una vera e propria cena, ma più informale e sfiziosa grazie ai suoi assaggi delle portate principali.

Prima di tutto dobbiamo decidere cosa servire da bere, pensando non solo agli alcolici (come cocktail, birre, vino e prosecco) ma anche a qualche cocktail analcolico, da offrire ai nostri ospiti.
Poi possiamo creare un angolo con aperitivi a base di carne, un altro angolo per gli aperitivi di pesce e l'angolo vegetariano.
Il tagliere di salumi e formaggi è sempre ben gradito, poiché permette di accontentare i gusti di molte persone.
Possiamo creare degli stuzzichini simpatici e semplici, disponendo olive, noci e patatine in busta in diverse ciotoline; oppure possiamo creare delle degustazioni finger food più articolate.

Una volta stabilito cosa vogliamo preparare, la stesura con la lista degli ingredienti sarà più facile da preparare.

Carne

Carne Per l'angolo con la carne possiamo preparare delle pepite di carne di maiale, impanate e fritte; oppure degli straccetti di pollo al limone (ma attenzione alla temperatura), oppure delle polpettine con carne macinata ed erbe aromatiche.
Non possono mancare, ovviamente, anche dei crostini di pane, magari da insaporire con delle fettine di lardo e qualche fogliolina di salvia.

Prodotti da panificio

Prodotti da panificio Immancabili i prodotti da panificio, come dei panini da farcire con prosciutto e formaggio, oppure mozzarella e pomodoro. Possiamo portare in tavola anche degli assaggi di pizza, oppure comprare delle piccole pizzette rotonde.

Stuzzichini con la sfoglia

Stuzzichini con la sfoglia Preparando una sfoglia in casa, oppure comprandola già pronta al supermercato, possiamo dare vita alla nostra creatività in cucina, sperimentando ricette e combinazioni sempre nuove.
Per esempio, con degli involtini di peperoni e Galbanino, oppure con delle torte salate, come una una torta rustica alla laziale. Se la stagione è quella giusta, i vostri ospiti apprezzeranno sicuramente una torta salata con asparagi e ricotta!

Primi Piatti

Primi Un'idea simpatica è anche quella di creare delle piccole degustazioni di primi piatti.
L'ideale sarebbe riuscire a portare in tavola dei piatti che si possono mangiare freddi, o che necessitano al massimo di una veloce riscaldata in forno. Come un primo di pasta, ad esempio le farfalle, con piselli e tocchetti di prosciutto, oppure un'insalata di riso vegetariana.
Con il riso è possibile creare anche degli arancini, da farcire con ragù di carne, oppure solo con salsa al pomodoro e mozzarella.

Per preparare degli aperitivi, possiamo prendere in prestito ricette da tutte le portate.
Abbiamo già visto come i primi siano versatili, ma possiamo applicare lo stesso principio anche ai secondi piatti, ai contorni e agli antipasti.

La polenta si presta molto bene a qualsiasi tipo di portata, anche per gli aperitivi. Provate a infornarla per qualche minuto con una fetta di formaggio e dei pomodori secchi.

Salse

Salse Le salse sono un altro tocco di classe da servire in coppette, così ogni ospite potrà scegliere se aggiungerla o meno (non dimentichiamo di mettere un cucchiaio nella salsiera!).
Alcune di loro sono facili da preparare in casa e possono accompagnare piatti a base di pesce, carne ed anche verdure. Come la Tzatziki, una salsa perfetta per accompagnare il salmone e i crostacei o delle polpette di legumi. Si tratta di una salsa molto fresca, preparata con yogurt, cetriolo e aglio.
Oppure una mousse di gorgonzola, per accompagnare verdure croccanti alla griglia, aromatizzate con la menta.
Possiamo spalmare sulle tartine il paté di olive, una ricetta molto semplice da seguire, da poter preparare velocemente.

Preparazione vegetariane

Vegetariane Oltre a delle insalate, possiamo inserire nel nostro buffet delle polpette vegetariane, oppure dei piatti con le uova, come una frittata con zucchine, uno dei secondi piatti più apprezzati; oppure la mozzarella in crosta.

Possiamo poi gratinare la verdura che preferiamo, semplicemente facendola saltare in padella, aggiungendo un po' di sale e infornandola, cosparsa di besciamella. Per un piatto meno corposo possiamo evitare di usare questa crema, aggiungendo un po' di latte per la cottura e del pangrattato con una noce di burro, per la gratinatura.
Per un aperitivo dal gusto più leggero, possiamo servire anche delle verdure crude, come dei finocchi o delle carote.

Taglieri

Tagliere Organizzare poi un tagliere di formaggi e salumi non è difficile.
Dobbiamo capire se preferiamo preparare un tagliere misto o se preferiamo che siano due cose separate.

Il tagliere di salumi deve essere composto da prosciutto crudo e prosciutto cotto, pancetta, speck e salami. Ovviamente, sui taglieri non possono mancare affettati e formaggi tipici della nostra zona. Accanto al tagliere di salumi si possono disporre delle ciotoline con i sottoli, come olive e carciofini.

Accanto al tagliere di formaggio, invece, non possono mancare delle marmellate e il miele. Ma anche la frutta essiccata, come albicocche e mele, o della frutta fresca (le classiche pere) sono ben gradite.
I formaggi vanno serviti a temperatura ambiente, quindi è meglio toglierli dal frigo almeno un'ora prima dell'utilizzo, discorso che però non vale per i formaggi cremosi, che vanno tenuti in fresco fino al momento del servizio in tavola. La disposizione dei formaggi sul tagliere va dai sapori più delicati a quelli più forti, in un percorso che potrebbe andare in senso orario, per non confonderei nostri ospiti.
È importante ricordare che i formaggi non vanno tagliati tutti allo stesso modo: i formaggi a forma cilindrica si tagliano in porzioni triangolari, il formaggio di capra morbido a fette. Formaggi come il grana, il pecorino e il parmigiano, invece, vanno tagliati a scagliette. Quelli di forma quadrata si tagliano prima a metà e poi in quarti. Utilizzando l'apposito coltello l'operazione vi risulterà più semplice, perché la foratura presente sulla lama non permetterà al formaggio di attaccarsi.

Salumi e formaggi daranno un tocco più classico e artigianale al vostro aperitivo.

Feste e occasioni

Feste Un aperitivo in casa può essere un buon modo originale per riunirsi con gli amici durante le feste di Natale e di Pasqua, per trascorrere un po' di tempo insieme.

Anche la selezione della musica deve essere accurata; non dimentichiamo di creare dei segna bicchieri e di non restare a secco di ghiaccio.

Dopo la degustazione di piatti salati è bene preparare anche qualche dolce. Dai dessert freschi, come un tiramisù o dei bicchierini monoporzione di crumble di mele.