Primi piatti al miele

Galbani
Primi piatti al miele
Con la sua dolcezza avvolgente, la varietà di tipologie e l'efficacia delle sue innumerevoli proprietà, il miele è un alimento prezioso e un alleato formidabile in cucina.

La sua bontà si esprime mediante accostamenti inaspettati, in grado di regalare un ventaglio di profumi e sapori a primi e secondi piatti, antipasti, contorni, dolci, frutta e formaggi.

Provate a preparare piatti unici diversi, capaci di concentrare in una sola portata sfumature sorprendenti: il miele regalerà gusto e fantasia alla vostra tavola. Preparatevi ad assaggi invitanti con le ricette che vi proponiamo.

Gnocchi al miele

Gnocchi al miele Gli gnocchi sono un primo piatto goloso: la loro versatilità li rende adatti a preparazioni semplici o più elaborate. Un piatto di gnocchi è sempre gradito ed è perfetto sia nelle occasioni formali che in quelle informali, come una cena tra amici o il pranzo della domenica in famiglia.

Il miele si sposa divinamente con gli gnocchi di patate. Per una buona riuscita del piatto è determinante la scelta degli ingredienti, più che la loro cottura: il sapore molto delicato di questo tipo di impasto, infatti, va esaltato ad arte con procedimenti abbastanza facili e veloci da realizzare.

Ecco la ricetta di un primo piatto a sorpresa, che piacerà a grandi e piccini*: gli gnocchi di patate al miele e cannella, una vera prelibatezza.

Prepararli è rapido e facilissimo, sia che siate abituati a realizzare gli gnocchi a mano, sia che preferiate comprarli. Il segreto di questo piatto sta nella salsa: dovrete infatti preparare un composto con il parmigiano, il pane grattugiato e la cannella in polvere. Nel frattempo fate sciogliere in un pentolino, a fuoco lento, un panetto di burro e il miele, possibilmente di arancia.

Non appena gli gnocchi saranno pronti, metteteli in un piatto, spolverizzateli con il composto realizzato in precedenza e, in ultimo, aggiungete il miele sciolto. Amalgamate e servite.

Un'altra variante gustosa da provare e che ha come protagonisti sempre il miele e gli gnocchi, prevede l’aggiunta di timo e rosmarino, che hanno la peculiarità di donare un sapore corposo e pungente alla portata. Per realizzare questa salsa vi basterà utilizzare una pentola grande e metterci dentro una noce di burro, il miele millefiori e qualche ago di rosmarino. Dovrete lasciare cuocere a fuoco medio finché tutti gli ingredienti non si saranno sciolti e amalgamati tra loro.

Mettete gli gnocchi (che nel frattempo avrete cucinato in una casseruola a parte), direttamente nella pentola in cui avete preparato il composto; quindi mescolate bene e, prima di servire. Vi consigliamo di aggiungere il trito di nocciole.

* sopra i 3 anni

Ravioli al miele

Ravioli al miele Se non li avete mai provati, è giunto il momento di fare spazio sulle vostre tavole ad uno dei piatti più stuzzicanti che possano esistere: i ravioli al miele.

Si tratta di un primo piatto davvero appetitoso: grazie ad un ripieno sempre diverso, i ravioli si prestano a tantissime varianti.

Una ricetta davvero sfiziosa, ad esempio, è quella dei ravioli con scamorza e radicchio (un vero connubio di sapori) in cui il miele, protagonista assoluto, smorzerà con dolcezza le note del radicchio ed esalterà il gusto della scamorza.

Per preparare la ricetta, tutto ciò che occorre è una buona dose di ravioli ripieni di radicchio e scamorza, miele millefiori, pinoli, parmigiano, burro e pepe rosa.

Mentre fate cuocere i ravioli in una pentola con abbondante acqua salata, prendete una padella e fate sciogliere il miele con il burro, aggiungendo un pizzico di sale e uno di pepe rosa.

Nel frattempo, provvedete a tostare i pinoli: potrete metterli nel forno o in padella.

Non appena i ravioli saranno cotti, versateli direttamente nella padella con il miele e il burro, poi mescolateli bene. Aggiungete, se necessario, l'acqua di cottura, i pinoli tostati e il parmigiano. Mescolate a fuoco lento per non più di 2 minuti: il vostro piatto è pronto.

Un altro condimento dal sapore ottimo è quello realizzato con miele, ricotta e zafferano. Questa è una ricetta di media difficoltà, perfetta per chi ama fare i ravioli in casa. Infatti, tutto si gioca sul ripieno, che deve essere preparato con ricotta, parmigiano, una spolverizzata di noce moscata e qualche goccia di miele millefiori.

La salsa con cui condire i ravioli va preparata a parte. Bisogna sciogliere a vapore, in un pentolino, il parmigiano, il burro, il latte e lo zafferano; mescolate tutti gli ingredienti e amalgamate bene, finché non otterrete una consistenza morbida e cremosa. Non appena i ravioli saranno pronti, immergeteli in questa deliziosa crema, da servire spolverizzandola di nocciole tritate.

Risotto al miele

Risotto al miele Il risotto al miele è un primo piatto molto raffinato, dalla consistenza delicata, in grado di far innamorare qualsiasi palato.

Provate due favolose ricette.

La prima è quella del risotto al miele di castagno e semi di papavero. Questo tipo di miele ha un colore molto caratteristico: scuro, dal profumo corposo, che si sposa bene con i semi di papavero.

Procuratevi 300 g di riso, 300 g di asparagi, un barattolino di semi di papavero, ½ cipolla bianca, 1 spicchio d'aglio, 60 g di parmigiano, ½ bicchiere di vino bianco.

Dopo aver pulito e tagliato gli asparagi, soffriggeteli in una padella insieme a due abbondanti cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungete la cipolla, l’aglio e il riso, fatelo tostare aggiungendo di tanto in tanto il brodo vegetale. Lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 20 minuti; mentre mescolate sfumate con il vino e, per ultimo, aggiungete il parmigiano.

Nel frattempo mettete in un pentolino 3 cucchiai di miele di castagno; dopo qualche minuto aggiungete 2 cucchiai di semi di papavero e infine mescolate bene.

Non appena il riso è pronto, bagnatelo con questa salsina che avrete creato, mescolate e servite.

La seconda ricetta è quella del risotto al miele con noci e pere. Si tratta di una pietanza molto sfiziosa, perfetta per qualsiasi occasione.

Per la preparazione procuratevi il miele millefiori, il riso Carnaroli, noci, pere e brodo vegetale.

Soffriggete la cipolla in una padella con abbondante olio extravergine d'oliva; dopo qualche minuto, aggiungete il riso e 1 cucchiaio di miele. Mescolate bene e a mano a mano versate il brodo per cuocere il riso. Unite anche la pera tagliata a pezzettini insieme alle noci e, non appena sarà pronto, aggiungete al riso altri 3 cucchiai di miele.

Se il gusto vi è piaciuto e vi è rimasta ancora qualche curiosità culinaria, provate anche la variante del risotto al miele con aggiunta di mele e pecorino, oppure il risotto con miele, radicchio, pancetta e brodo vegetale, da sfumare sempre con mezzo bicchiere di vino bianco.

Pasta con miele, noci e spezie

Pasta con miele, noci e spezie Preparatevi ad imparare un primo piatto dal sapore sorprendente: la pasta con noci, miele e pecorino. Questo piatto può essere accompagnato con un secondo di verdure o di pesce.

Per prepararla vi basterà cuocere la pasta che più preferite: potreste scegliere tra pennette, farfalline o spaghetti (va bene anche la pasta integrale).

Mentre attendete la cottura della pasta, preparate il sugo seguendo questi consigli: mettete il miele in un pentolino e lasciatelo sciogliere, unite 1/2 bicchiere di latte, le noci tritate e l'arancia grattugiata.

Abbinateci un secondo di salmone, insaporito con qualche goccia di limone o magari glassato al miele, con uova, farina e sesamo.

Pesto al miele, radicchio e noci

Un primo piatto davvero squisito è il pesto al miele con radicchio noci e pecorino.

Questa pietanza deliziosa è perfetta da servire a Natale, durante le feste e nelle occasioni importanti: per realizzarlo va bene qualsiasi tipo di pasta. Ovviamente, non si tratta della classica ricetta con basilico e pinoli, ma dovrete unire le erbe e le verdure alle noci, insieme al parmigiano e all'olio extravergine di oliva. Una volta pronto il pesto ed amalgamato alla pasta, insaporite con una spolverizzata di pecorino e un cucchiaio abbondante di miele.

Una variante molto saporita di questo pesto speciale a base di miele, è quella con la rucola e le mandorle. Vi basterà tritare rucola, mandorle, miele, parmigiano grattugiato, olio, sale e pepe; infine mescolate il tutto alla pasta che avrete scelto.

Questo tipo di piatto si accompagna a secondi che arricchiscono un menù di carne, ma sta bene anche con contorni di zucchine e carote. La versatilità di questa ricetta vi permetterà di giocare con vari aromi e sapori che daranno vita a portate assolutamente stuzzicanti.

Le zuppe al miele

Le zuppe al miele La vellutata, da gustare calda o tiepida, si riempie di magia se insaporita con il miele. Se usate la pentola a pressione, potrete davvero sbizzarrirvi nella preparazione di zuppe e vellutate che evocano la dolcezza di una cucina calda e accogliente. Provate a farla di carote, zucca o patate: ciò che conta è aggiungere alla fine un dolcissimo cucchiaio di miele.