Strudel salati

Galbani
Strudel salati
Vi è mai capitato di voler preparare qualcosa di sfizioso, goloso e invitante ma che non richiedesse troppo tempo nella preparazione?

Scoprite con noi come realizzare dei deliziosi strudel salati, delle preparazioni sorprendenti che arricchiranno la vostra tavola. I ripieni sono i più svariati, così potrete accontentate tutti, anche i più piccini*. Inoltre, sono una buona scelta per quando non si ha minimamente idea di cosa preparare come aperitivo.

Siete pronti per rivisitare le classiche preparazioni dolci, adattandole alle vostre esigenze e a quelle del menù? Venite a scoprire le nostre ricette e preparare qualcosa di buono e veloce per cena non sarà più un problema.

* sopra i 3 anni

Come preparare lo strudel salato

Sorprendente Bontà Lo sappiamo, è capitato a tutti di essere alla ricerca di qualcosa di buono per stupire gli amici e la famiglia, senza necessariamente preparare piatti raffinati. Stupire con la semplicità, infatti, è una cosa difficile, soprattutto quando si prova a non cadere nel banale. E allora, cosa si fa? Facile, si rivedono le ricette classiche, rielaborandole a piacere nostro con un pizzico di creatività.

Diciamolo, gli antipasti sono i più difficili, soprattutto quando si vuole riempire il buffet di piccoli assaggi sfiziosi, è capitato anche a voi di andare in tilt al solo pensiero? Non temete, oggi vi sveleremo come trovare una soluzione semplice e valida, con ricette facili e veloci da realizzare.

Come potrete immaginare, gli strudel salati sono una rivisitazione del classico dolce del Trentino conosciuto in tutto il mondo, lo strudel di mele, che potrete farcire con quello che vi suggerisce la vostra fantasia o il frigorifero. Queste preparazioni, infatti, possono diventare anche una buona soluzione quando abbiamo a disposizione molti formaggi, verdure, carne, salumi e anche pesce, e quando non abbiamo molto tempo a disposizione, perché non fanno parte dei lievitati.
Immaginate un bel buffet con strudel salati, torte salate, cheesecake salati e anche le crostate salate! Insomma, c’è tutto un mondo da scoprire, ricco di gusto.

Per cominciare, preparate la vostra pasta sfoglia, lasciatela riposare in frigo e dedicatevi alla preparazione della farcitura. A quel punto, non vi resta che spargere un po’ di farina sulla spianatoia, stendere la pasta con il matterello e poi trasferirla all'interno di una teglia rivestita di carta forno. Aggiungete la farcitura, richiudete e infornate. Fatto.

In alternativa, potete anche preparare la vera pasta per lo strudel. Gli ingredienti sono: 250 g di farina 00 (più altra per infarinare il piano di lavoro); 150 ml di acqua tiepida; 20 ml di olio di semi; 1 pizzico di sale. Setacciate la farina con il sale in una ciotola capiente, create un foro al centro e versate lentamente l’olio. Versate a poco a poco l’acqua tiepida e iniziate a lavorare in questo modo: con l’aiuto di un cucchiaio riversate la farina verso il centro, quindi dove sono gli ingredienti liquidi, ma senza girare. Quando avrete ottenuto una pastella abbastanza liquida potete passare alla lavorazione con le dita, per una ventina di minuti o fin quando la pasta non si attaccherà più alle mani. Adesso potete infarinare il piano di lavoro, cominciando a impastare con le mani, fin quando il composto non sarà liscio. Oliate la palla di impasto e lasciatela riposare per 30 minuti, avvolta in un telo da cucina pulito. È preferibile posizionarla in un posto caldo, come si fa per le preparazioni lievitate. Nel mentre, potete preparare la farcitura, e preriscaldare il forno a 180°. Dopo i 30 minuti di riposo, cominciate a stendere la pasta con le mani infarinate, “a tirarla” dal centro verso i bordi, in modo da ottenere una forma rettangolare, stretta e lunga. La sfoglia dovrà essere molto sottile, quindi fate attenzione perché durante questo passaggio potrebbe rompersi. Come potrete notare il bordo tenderà ad essere più spesso: non arrabbiatevi, tagliatelo via. Adesso siete pronti per stendere il ripieno.

Piccoli consigli: usate l’acqua tiepida, così sarà più facile stendere l’impasto. Abbiamo utilizzato l’olio di semi perché ha un sapore e un profumo più delicato rispetto quello extravergine d’oliva. Poiché la pasta dovrà diventare sottilissima, quasi trasparente, potete stenderla su una tovaglia pulita e infarinata, oppure direttamente su carta forno.

Adesso che vi abbiamo detto quale tipologia di pasta usare, aprite il frigorifero: siamo sicuri che troverete gli ingredienti giusti per creare il vostro strudel salato.

Strudel salati con verdure

Con Verdure Quando si tratta di ripieni, le verdure sono sempre una gran soddisfazione. E poi ce ne sono così tante che basterà soltanto sceglierle in base ai gusti. Durante la stagione estiva l’orto regala molti prodotti colorati e profumati, ma non sono da meno le stagioni autunnali e invernali che ci danno zucca, funghi e broccoli, per elencarne solo alcuni.

Vediamo, quindi, come farcire uno strudel salato utilizzando melanzane, pomodori e basilico.
Per lo strudel salato melanzane, pomodori e basilico avrete bisogno di un rotolo di pasta sfoglia e delle Fette alla Mozzarella Santa Lucia. Già dagli ingredienti è possibile immaginare il mix di sapori e di profumi che piacerà praticamente a tutti, anche ai bambini*.
Per questa ricetta, dovrete tagliare le melanzane a dadini e farle rosolare in una padella con un filo di olio. Quando saranno diventate morbide, aggiungete l’olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio e i pomodori tagliati a pezzi. Lasciate cuocere fin quando le melanzane non risulteranno morbide. Quando saranno pronte, spegnete il fuoco e aggiungete il basilico. Trasferite il tutto in una ciotola e aggiungete le Fette alla Mozzarella Santa Lucia tagliate a tocchetti. Mescolate bene il tutto e aggiungetelo al centro della pasta, che avrete già steso. Arrotolate e spennellate la superficie con un uovo sbattuto. Infornate in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti. Le melanzane di questa ricetta vegetariana possono essere sostituite con altre verdure, ad esempio le zucchine.

Vediamo come preparare uno strudel salato con spinaci e Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani, uno degli abbinamenti più amati della cucina italiana. Gli ingredienti sono: 220 g di Gorgonzola D.O.P. Gim; 300 g di spinaci freschi; ½ scalogno; 1 uovo; sale e pepe. Prima di tutto, lavate accuratamente gli spinaci e lessateli in acqua calda. Quando si saranno inteneriti scolateli bene, lasciateli raffreddare e strizzate leggermente con le mani, affinché perdano un po’ della loro acqua.
Fateli rosolare in padella con un filo di olio e lo scalogno affettato finemente. Intanto, riducete il Gorgonzola D.O.P. Gim a dadini, escludendo la crosta. Stendete la pasta con un matterello e posizionate al centro gli spinaci e il gorgonzola. Arrotolate, spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto e infornate a 200° per circa 25 minuti. Lo strudel sarà pronto quando la superficie sarà dorata.

Come abbiamo visto, lo strudel salato si presta molto bene per essere farcito con ripieni vegetariani. Volete ancora un esempio? Provate con patate, olive e peperoni.

* sopra i 3 anni

Strudel salato con salumi

Con Salumi Lo strudel con salumi è una buona idea da preparare quando in frigo sono avanzati dei salumi, come lo speck, il prosciutto o dei cubetti di pancetta. Potrete unirli a della ricotta, oppure al formaggio.
Vediamo insieme qualche versione sfiziosa, ad esempio lo strudel con prosciutto, funghi e Galbanino il Saporito. Per questa preparazione gli ingredienti sono: un rotolo di pasta sfoglia o per strudel; 500 g di funghi; 200 g di Prosciutto Cotto Galbacotto tagliato spesso 1 cm; 230 g di Galbanino il Saporito; 1 cipolla; burro; 1 uovo; sale; pepe. Cominciate preparando tutti gli ingredienti: affettate quindi la cipolla, pulite i funghi e tagliateli a fettine e ottenete dei dadini sia di Galbanino il Saporito che di prosciutto. Fate appassire la cipolla in padella con una noce di burro, aggiungete i funghi, un pizzico di sale e di pepe e lasciate cuocere per una quindicina di minuti. Stendete quindi la pasta, aggiungete il composto al centro, unite i dadini di formaggio e di prosciutto. Arrotolate e spennellate con il tuorlo d’uovo sbattuto, per assicurarvi la doratura. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. Piccolo consiglio: se decidete di prepararlo il giorno prima, magari in vista di un compleanno, conservatelo in frigo, avvolto da pellicola.

Un altro ripieno davvero gustoso è il trio vincente di speck, patate e Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani. Gli ingredienti sono: 1 rotolo di pasta sfoglia o per strudel; 3 patate di dimensioni medie; 100 g di speck a dadini; 220 g di Gorgonzola D.O.P. Gim; burro; 1 uovo; sale e pepe. Preparare questo rustico è semplice e veloce: pelate le patate, lavatele e riducetele a tocchetti. Fatele sbollentare in poca acqua. Quando saranno pronte, saltatele in padella per qualche minuto con una noce di burro, aggiungete sale e pepe. Una volta pronte lasciatele intiepidire, stendete il vostro rotolo di pasta e posizionate al centro le patate, le fette di speck e il Gorgonzola D.O.P. Gim a tocchetti. Arrotolate, spennellate con il tuorlo di uovo sbattuto (o con il latte) e infornate a 180° per 40 minuti.

Ora che il vostro strudel è pronto non resta che pensare ai contorni da preparare.

Strudel salati con i sapori del mare

Con i sapori del mare Con la base di pasta sfoglia (o preparando l’impasto come vi abbiamo descritto all'inizio dell’articolo) potrete creare anche dei rustici squisiti ripieni di pesce, per una cena speciale. Volete un esempio?

Provate a preparare uno strudel salato con salmone affumicato e Certosa Light Galbani, così facile che anche i principianti potranno cimentarsi. Gli ingredienti per questo strudel sono: 1 rotolo di pasta sfoglia o per strudel; 200 g di salmone affumicato; 165 g di Certosa Light; 1 uovo. Non dovrete far altro che stendere la pasta e posizionare al centro uno strato di salmone e uno di Certosa. A questo punto, arrotolate, spennellate con un tuorlo sbattuto e passate alla cottura in forno, 200° per 30 minuti.

Un’altra variante, che sorprenderà chi avrà il piacere di mangiare con voi, è con orata e carciofi, un piatto raffinato. Gli ingredienti che vi serviranno sono: 1 rotolo di pasta sfoglia o per strudel; 700 g di orata; 3 carciofi; 1 limone; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva; timo; rosmarino; sale e pepe. Cominciate preparando l’impasto: pulite poi i carciofi, tagliate i cuori in due o quattro parti e riponeteli in una ciotola con acqua e limone. Fateli poi sgocciolare e lasciateli cuocere in padella con uno spicchio d’aglio, un filo di olio e degli aromi. Nel mentre, pulite l’orata, ottenete dei filetti con l’aiuto di un coltello. Stendete la pasta, disponete uno strato di filetto, poi uno di carciofi e terminate con il pesce. Arrotolate e spennellate con un tuorlo d’uovo sbattuto (oppure con del latte o con l’olio). Infornate in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti.

Avete visto con i diversi ripieni quanti piatti unici è possibile preparare, partendo dalla base dello strudel? E voi come lo preferite?