Come farcire il panettone salato

Galbani
Come farcire il panettone salato
Il panettone viene associato solitamente ai canditi, alle creme, al gelato ed è uno dei dolci che non può mancare mai in tavola durante le festività. Tuttavia, ne esiste anche una versione salata: si tratta del panettone gastronomico. Preparatevi a scoprire tante ricette realizzate con ingredienti diversi per andare incontro a tutti i gusti e per qualunque momento: dai cocktail delle cene tra amici e in famiglia agli antipasti delle feste di compleanno per grandi e bambini* e, naturalmente, ideali anche nei giorni di Pasqua, Natale e Capodanno!

Preparare il panettone salato è molto facile e veloce, vi basteranno 15 minuti più 45 di cottura in forno a 180°. Gli ingredienti per creare l’impasto sono farina (la “0” è usata maggiormente per gli impasti lievitati), latte, uova, lievito di birra, burro, zucchero e sale. Se volete farlo in casa, piuttosto che comprarlo già pronto, vi basterà seguire la ricetta per la preparazione del panettone gastronomico.

E adesso siete ufficialmente pronti per scoprire tante idee e consigli su come sbizzarrirvi in cucina con le farciture a tema per il vostro panettone salato.

* sopra i 3 anni

Panettone salato ai 5 gusti

Il panettone salato è un antipasto che si presta molto bene ad essere associato a farciture vegetariane, affettati e pesce come il tonno, il salmone, i gamberetti, il caviale, le uova di lompo, accompagnati da diversi tipi di formaggio spalmabile, burro morbido, maionese, panna o mascarpone.

Per iniziare bene, tagliate 2 fette orizzontali: una per la calotta del panettone salato e l’altra per la sua base. Il resto tagliatelo in tanti strati di circa un centimetro ciascuno per quante saranno le coppie di dischi con dentro i gusti scelti (in questo caso cinque).

È preferibile iniziare la farcitura sempre dalla base. Partite spalmando su entrambe le superfici dei dischi di ciascuna coppia, le salse necessarie abbinandole sul disco inferiore della coppia con il giusto accostamento: salsa tonnata con i capperi, salsa rosa con i gamberetti (dopo averli lessati in acqua bollente per 2 minuti circa), paté di olive con prosciutto crudo o cotto in piccoli pezzi, la crema di ricotta con il salmone con qualche fogliolina di prezzemolo e spruzzato con un po' di limone.

Per finire, utilizzate qualche foglia di radicchio insieme alle uova di lompo (mettete poco succo di limone). Poi, dopo aver compattato per bene ogni fetta con tutti gli ingredienti, coprite il panettone con una pellicola trasparente e lasciatelo in frigo per 5 o 6 ore per poi metterlo a tavola mezz'ora prima di poterlo gustare. Ricavate 4 fette usando un lungo coltello, tagliatele a spicchi e infine formate come dei triangolini pronti da servire.

Panettone salato con salumi, verdure e formaggi

Tra sfiziosi stuzzichini e tartine, il panettone salato svetta certamente. La versione a base di affettati, formaggi vari e verdure con cui farcire il panettone gastronomico è quella che andremo a vedere.

Come saprete o scoprirete assaggiandolo, lo speck si sposa benissimo con il gorgonzola mentre il prosciutto crudo è una favola con lo stracchino. Il prosciutto cotto? Con la scamorza affumicata è perfetto, mentre la bresaola si sposa bene con la rucola e le scaglie di grana, ma anche con qualunque tipo di formaggio cremoso spalmabile e il salame con burro e insalata russa. Ecco quindi tante possibili farciture per rendere il panettone gastronomico un mix di colori e sapori che deliziano gli occhi e soprattutto il palato.

Panettone salato a base di pesce

Provate anche a preparare il panettone salato con pesci e frutti di mare.

Se il panettone è pronto per essere affettato, le salse sono le prime che dovete preparare. Una semplice salsa cocktail potete prepararla mescolando la maionese con il ketchup e lo yogurt magro o la panna. Potete fare una crema di zucchine frullate dopo averle lessate in padella con poca acqua. Utilizzate anche l’insalata russa e una crema di ricotta, sale, pepe ed erba cipollina.

E adesso diamo il via alla farcitura: una volta spalmata la salsa rosa su un disco, metteteci sopra i gamberetti con foglioline di lattuga. Sovrapponete a questo il disco superiore con sopra spalmata la salsa rosa.

Preparate altri due dischi con la crema di zucchine spalmata in entrambi i dischi e su uno aggiungete qualche fetta sottile di pesce spada spremendoci su un po’ di limone. Sovrapponete i dischi e passate all'insalata russa secondo lo stesso procedimento: spalmando entrambi i dischi e farcendone uno dei due con ingrediente scelto. Il tonno è la nostra scelta per quest’altra coppia di dischi che andrete a riassemblare insieme agli altri per riportare il panettone salato così come era composto prima di averlo tagliato a fettine. La ricotta mescolata con il sale il pepe e l’erba cipollina va abbinata al salmone affumicato; infine, bisogna lasciarlo riposare in frigo per poi servirlo il giorno dopo.

Panettone salato con fantasie di stagione

Il panettone salato si colora di tanti prodotti di stagione con farciture che daranno alla vostra tavola un’atmosfera di festa per grandi e piccini* anche nei giorni feriali.

Una crema da provare è sicuramente quella di zucca che potrete fare dopo averla tagliata a fettine, lessata e frullata. È ottima soprattutto se usata come base su cui sovrapporre mandorle o nocciole tritate; ma gli accostamenti sono veramente infiniti.

Ecco qualche esempio: burro morbido e paté di melanzane; gorgonzola e noci tritate; crema di funghi misti e maionese; stracchino e noci tritate; burro e carciofi tritati; radicchio e robiola; peperoni con paté di olive.

Vi consigliamo di osare negli abbinamenti di colori e sapori, ad esempio usando i pomodorini e la mozzarella.

* sopra i 3 anni

Panettone salato con verdure

Questa ricetta per farcire il panettone salato con ingredienti scelti per chi ama le verdure, è abbastanza facile da realizzare.

Indicativamente per 8 persone, richiede pochi ingredienti ma tutti importanti.

Oltre al panettone gastronomico, le altre cose che servono sono: 2 cipolle, 6 cuori di carciofo, 1 zucchina, 2 mazzetti di insalata trevisana, 50 g di gorgonzola e di ricotta, un formaggio alle erbe, burro, sale e pepe q.b.

Come prima cosa dovete tritare le cipolle e le zucchine mettendole a rosolare con olio, sale e pepe per circa 15 minuti.

Mettete la ricotta e il gorgonzola in una ciotola e mescolateli insieme per poi spalmarli sui primi dischi del panettone salato: la calotta e la base. I rimanenti dischi potete farcirli.

Dopo aver scongelato i cuori di carciofo ed averli affettati, dovete farli appassire in padella con un po' di burro insieme ad 1/4 di cipolla per poi mettere un po' di sale e pepe; quindi fateli rosolare per una decina di minuti finché non la cipolla non inizierà a dorarsi.

L'insalata trevisana dopo averla lavata e tagliata in piccole fette, va saltata in padella insieme alla cipolla rimasta e ad un poco di olio per 8 minuti circa.

Spalmate una coppia di dischi con il formaggio alle erbe inserendo l'insalata trevisana tra di loro. Fatto questo, non resta che avvolgere il panettone salato in una pellicola trasparente e lasciarlo in frigo circa 3 ore prima di servirlo in tavola.

Panettone salato con mortadella, stracchino e pistacchi

L'aperitivo semplice e veloce per momenti in relax tra amici o in famiglia è il panettone salato preparato con cubetti di mortadella e provola, spalmato di stracchino e granella di pistacchi.

Per una quantità sufficiente per 6 persone servono 150 g di mortadella, 100 g di provola, 500 g di farina “0” oppure “00”, 3 uova, 1 cubetto di lievito di birra, zucchero, sale e burro q.b..

Dopo aver preparato l'impasto e fatto lievitare, inserite al suo interno i cubetti di mortadella e di provola e mettetelo in forno a 150 ° per circa 30 minuti, effettuando la prova di cottura con uno stecchino. Una volta che si sarà raffreddato, potete tagliarlo in tanti dischi orizzontali dello spessore di circa 1 cm (spalmando la loro superficie di stracchino e spolverizzandoli di granella di pistacchio); poi fatelo riposare in frigo per 30 minuti dopo averlo avvolto in pellicola trasparente. Infine potete tagliarlo in 8 spicchi lasciando la calotta integra in modo da poterlo servire in tavola.