Alla scoperta dei cake pops

Galbani
Alla scoperta dei cake pops
Una festa di compleanno, un anniversario, una festa di carnevale o una merenda speciale per far giocare i vostri bambini* con i loro amici e, sulla tavola, un vassoio pieno di cake pops, deliziosi lecca lecca di pasticceria, composti da palline di Pan di Spagna, infilate su uno stecco che può essere di legno o di plastica. Sono un modo goloso, colorato e divertente per riciclare gli avanzi di Pan di Spagna e, non solo, anche per rendere più scenografico il buffet dei dolci. Oggi vedremo insieme come prepararli e le varianti che ispireranno la vostra personalissima fantasia per creare tanti dolcetti, sempre diversi per ogni occasione.

*sopra i 3 anni

Come preparare i cake pops

Come preparare i cake pops I cake pops sono il risultato della trasformazione di una torta soffice e a più strati in un maestoso trionfo di palline golose. La ricetta base prevede, infatti, che i cake pops siano composti da un Pan di Spagna che viene prima di tutto sbriciolato, poi farcito e quindi decorato. Riuscite già a immaginarli, vero? Allora non vi resta che continuare a leggere per scoprire quali ricette si adattano meglio alle vostre idee e alla prossima festa i vostri ospiti avranno una gradita sorpresa.

Per creare i cake pops, dovete innanzitutto pensare a come farcire il Pan di Spagna: potete usare marmellata o confettura, cioccolato, crema di nocciole e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce. Sul bancone da lavoro dovrete, inoltre, disporre di un piano di polistirolo e di tanti bastoncini per comporre una presentazione originale e divertente.

Cominciate con il Pan di Spagna per cui vi serviranno: 6 uova intere; 225 g di zucchero; 225 g di farina; 250 g di confettura. Montate in una ciotola le uova intere con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la farina, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare le uova. Trasferite il composto in uno stampo precedentemente imburrato e rivestito di carta da forno e infornate il Pan di Spagna a 190° per 40 minuti. Togliete la torta dallo stampo e mettetela a raffreddare su una gratella, quindi trasferitela in una ciotola capiente e cominciate a sbriciolarla con le mani. Se la parte esterna, durante la cottura, si fosse biscottata troppo o rovinata, abbiate cura di eliminarla con un coltello prima di procedere.

Dopo aver sbriciolato il Pan di Spagna, unite la marmellata o l’ingrediente che avrete scelto per dare gusto ai cake pops e impastate. Indossate dei guanti da cucina e cominciate a dare alle briciole la forma di tante palline, grandi quanto una noce, compattando bene l’impasto; disponetele su una teglia rivestita di carta da forno e lasciatele rassodare in frigorifero per un paio d’ore o, se avete fretta, 30 minuti in freezer. Potete scegliere moltissime coperture per i cake pops, ma la classica è sicuramente quella al cioccolato fondente. Quindi, sciogliete 100 g di cioccolato a bagnomaria o al microonde, infilate le palline sugli stecchi, immergetele nel cioccolato fuso, sgocciolatele e fatele rotolare in un mix di confettini di zucchero colorati. Fateli asciugare infilzati in una pagnotta o nel piano di polistirolo su cui li servirete. Questa è la ricetta base, avete già in mente qualche divertente variante?

Cake pops per ogni occasione

Cake pops per ogni occasione Insieme ai cupcakes e ai muffin, i cake pops fanno parte di quelle preparazioni di origine anglosassone o americana che portano in tavola originalità, colore e divertimento sia per chi li prepara sia per i golosi destinatari di questi irresistibili finger food.

Si possono personalizzare o adattare a ogni occasione, dal Natale alla Pasqua, per non parlare delle feste di compleanno dei bambini* e, perché no, anche dei più grandi.

I cake pops a tema sono davvero divertenti da realizzare e tra ingredienti diversi e decorazioni originali, si prestano ad abbellire le nostre tavole e a deliziare il palato di tutti.

Se a Natale volete stupire i vostri ospiti, decorate la parata dei dolci classici con cake pops a tema utilizzando come base il panettone , per una variante gustosa e che ha tutto il sapore della festa. Se vi piace l’idea, provate questa ricetta per cui i serviranno: 200 g di panettone senza canditi; 70 g di crema pasticcera; 140 g di cioccolato fondente; 40 g di panna fresca; 20 bastoncini da cake pops da 10 cm l’uno; granella di zucchero colorato. Per prima cosa, dedicatevi alla preparazione della ganache che vi servirà come copertura. Tritate grossolanamente 40 g di cioccolato e mettetelo in una terrina. Fate bollire la panna, versatela sul cioccolato e mescolate con una frusta per amalgamare bene. Eliminate dal panettone la parte esterna con un coltello, mettetelo in un mixer e frullatelo; disponetelo in una ciotola capiente, incorporatevi la crema pasticcera e la ganache e mescolate bene aggiungendo altro panettone se il composto dovesse risultare troppo morbido. Stendete l’impasto su una teglia rivestita di pellicola o di carta da forno e lasciatelo riposare in frigorifero per 4 ore circa, in modo da farlo asciugare e indurire. Quindi, bagnatevi le mani e cominciate a formare le palline, infilatevi il bastoncino e mettete i cake pops nel freezer per almeno 5 ore, coprendoli con la pellicola da cucina. Nel frattempo, preparate la glassa al cioccolato sciogliendo i restanti 100 g di cioccolato a bagnomaria; intingetevi i cake pops ancora congelati e decorateli con la granella di zucchero. Per dare un colpo d’occhio diverso e più natalizio, potete preparare la glassa di copertura con il cioccolato bianco e scegliere di decorare con codette di zucchero rosse e verdi che richiamino i colori tipici del natale. Se volete offrire i cake pops per salutare l’anno vecchio e dare il benvenuto al nuovo, sarà divertente decorarli con glitter alimentari e qualche stella filante infilata in ogni pallina e nel vassoio di polistirolo, rivestito di un tessuto dai richiami natalizi.

E se la bella stagione è appena arrivata e voi volete inaugurare il terrazzo di casa con una bella cena tra amici, i cake pops di gelato sono il dessert perfetto. Scegliete il gelato di 4 gusti diversi e preparare questo fresco dessert sarà un gioco da ragazzi. Vi serviranno: 300 g di gelato molto sodo; 50 g di cioccolato bianco; 50 g di cioccolato gianduia; 50 ml di panna fresca; granella di nocciola, di pistacchio, cacao e cocco grattugiato. Con una paletta per il gelato, prelevate 4 palline per ogni gusto, indossate i guanti da cucina e passatele nelle diverse granelle, aiutandovi con la mano per dare loro una forma sferica. Sistematele man mano su un vassoio rivestito con carta da forno e mettetele in freezer a consolidare. Quando cominciano a indurirsi, infilzate in ognuno un bastoncino di bambù e rimettetele in freezer per un’ora. Grattugiate i due tipi di cioccolato e fateli sciogliere separatamente a bagnomaria con la panna fresca. Versate il cioccolato fuso caldo in due ciotoline di ceramica e servitele con i cake pops al gelato, disposti in tanti piccoli piatti diversi per ogni gusto.

* sopra i 3 anni

Le glasse per i cake pops

Le glasse per i cake pops Le glasse di copertura dei cake pops possono essere moltissime: potete scegliere la glassa al burro, quella al mascarpone e la glassa di zucchero che renderà unici e perfetti i vostri cake pops con la sua lucentezza. Per prepararla non dovrete far altro che unire zucchero e acqua. Come? È presto detto. In una ciotola, mettete 175 g di zucchero a velo con tre cucchiaini di acqua tiepida e mescolate con una frusta fino a che il composto diventa omogeneo e consistente. Se necessario, aggiungete altra acqua. Il cuore morbido dei cake pops di Pan di Spagna, immerso in questa candida glassa bianca, diventerà un irresistibile assaggio in una romantica cena di San Valentino e, se volete stupire ancora il vostro ospite, potete arricchire la glassa con il sapore intenso degli agrumi sostituendo l’acqua con il succo di limone o, addirittura con il caffè. Per un colpo d’occhio d’effetto, potete colorare la glassa con un colorante alimentare o darle intensità sostituendo un cucchiaio di zucchero a velo con il cacao. Quelle con lo zucchero, sono glasse molto veloci da preparare e si prestano davvero a moltissime varianti.

La glassa al burro è più cremosa e, per questo, deve essere spalmata sulle palline con una piccola spatola da pasticcere. Se volete prepararla, vi serviranno: 150 g di burro; un goccio di estratto di vaniglia; 280 g di zucchero a velo, 2 cucchiai di latte. Con un cucchiaio di legno, ammorbidite il burro con l’estratto di vaniglia fino a ottenere un composto cremoso; setacciate lo zucchero e unitelo al composto. Continuate a mescolare con una frusta fino a che il composto raggiunge una consistenza spumosa e leggera. Aggiungete il latte e continuate a mescolare fino a ottenere una glassa cremosa. Potete arricchire la glassa al burro con coloranti alimentari o aromi a piacere.

Se volete creare una decorazione originale sui vostri cake pops, dovete preparare la glassa reale che si presta a coperture davvero scenografiche. È una glassa composta da albume e zucchero ed è molto facile da preparare. In una planetaria, montate a neve ben ferma 3 albumi con due cucchiai di zucchero a velo. Coloratela con coloranti alimentari in polvere, mettetela in un sac à poche e coprite i cake pops, divertendovi ad alternare le bocchette per la decorazione.

Molto adatta è anche la glassa al mascarpone per cui vi serviranno: 120 g di mascarpone; 25 g di zucchero a velo; 120 ml di panna montata. Ricordate di tirare fuori dal frigo il mascarpone almeno 15 minuti prima di servirvene; quindi, amalgamatelo con lo zucchero, incorporate delicatamente la panna e colorate a piacere con coloranti alimentari o decorate i cake pops con granella di nocciole o biscotti sbriciolati per un gusto davvero goloso. Potete anche decorare con scaglie di noce di cocco, frutta candita sminuzzata, zuccherini colorati.