20 cose da sapere per semplificarvi la vita in cucina

Galbani
20 cose da sapere per semplificarvi la vita in cucina
Vi sveleremo 20 cose che nessuno vi ha detto sulla cucina, curiosità e consigli utili da poter mettere in pratica per semplificarvi la vita!

1

aglio Tagliare l'aglio a volte può essere un'operazione davvero fastidiosa. La sua buccia, sottile come un foglio di carta velina, si appiccica ovunque. Fatelo allora con la punta di un coltello: tagliate la radice dello spicchio d'aglio e lasciate scivolare via la buccia. Oppure, un altro metodo è quello di schiacciare lo spicchio d'aglio sotto la parte piatta di un coltello: premete con il palmo della mano e sentirete l'aglio rompersi.
Raccogliete gli spicchi d'aglio pelati e posizionateli sotto la lama del coltello: con una mano mantenete il manico e con l'altro la parte superiore della punta del coltello. Muove la lama su e giù attraverso gli spicchi d'aglio, con la punta ferma sul tagliere.

2

verdure A volte, per necessità di tempo e organizzazione, vorremmo lavare le verdure qualche ora prima della cena. Purtroppo, però, perdono di freschezza e croccantezza. Broccoli flosci e carote secche diventano poco invitanti, ma con questo consiglio riuscirete a risolvere il problema, per almeno 12 ore: avvolgete il piatto con le verdure nella pellicola e ricoprite con un canovaccio bagnato.

3

tagliare Alcune ricette, come le insalate, richiedono tra i vari ingredienti pomodorini oppure olive, tagliati in due parti. Un'operazione che può diventare lunga e noiosa, e quando i pomodorini o le olive iniziano a rotolare via diventa anche snervante. Un piccoli trucchetto per tagliarli in due parti velocemente: prendete un piatto, capovolgetelo e disponete il vostro ingrediente al centro del piatto capovolto (proprio lì, dov'è marcato il fondo) posizionate un altro piatto sopra, questa volta senza capovolgere. In questo modo, i pomodorini saranno bene fermi, pronti per essere tagliati in due parti.
Prendete un coltello, preferibilmente dalla lama lunga, passatelo attraverso i due piatti e i pomodorini. In un solo gesto avrete portato a termine un lavoro che a volte può essere lungo.

4

pulire Pulire i peperoni è un'altra operazione noiosa, poiché i semi si spargono un po' ovunque.
Un modo per eliminare velocemente semi e filamenti duri è quello di mettere il peperone a testa in giù, su un piano di lavoro. Tenetelo ben fermo e, con un coltello dalla lama lunga e affilata, tagliate il peperone dall'alto verso il basso, seguendo le sue linee naturali. Aprite il peperone, come se si trattasse di un fiore che sta sbocciando, e se i tagli sono stati effettuati bene, scoprirete che i semi sono rimasti raccolti intorno alla base e i filamenti saranno in bella vista, facili da eliminare.

5

uova Volete preparare delle uova occhio di bue e non volete che ci siano delle imperfezioni?
Ci sono alcuni trucchetti che vi aiuteranno a essere precisi. Per il primo, avrete bisogno di una grossa cipolla da tagliare a fette spesse. Prendete l'anello più grande, ponetelo in una padella in cui avrete fatto riscaldare un filo d'olio ed ecco che avrete uno stampo perfetto in cui poter cuocere le vostre uova. Inoltre, sono anche commestibili! Se avete tante uova da preparare contemporaneamente, servitevi di una teglia da muffin: ungete ogni stampino utilizzando un po' di burro e lasciate cuocere in forno per una decina di minuti. Perfetti anche per farcire sandwich.

6

tuorlo Sempre in tema di uova, per dividere il tuorlo dall'albume potrete semplificarvi la vita utilizzando una bottiglia di plastica: aprite l'uovo in una ciotola, avvicinate la bottiglia al tuorlo e schiacciatela come a voler mandar via l'aria. Il tuorlo verrà risucchiato e potrete dividerlo dall'albume. Mai più pezzi di gusci da ripescare nelle ciotole.

7

filo Per tagliare il cibo morbido con un taglio netto, utilizzate un filo interdentale. Ottimo per tagliare formaggi a pasta morbida (tipo il caprino), torte soffici e gelati.

8

spine Quando comprate il salmone in pescheria, l'addetto alle vendite dà una prima pulita, eliminando le lische principali. Purtroppo, le più piccole sono ancora insidiate nel pesce e devono essere rimosse da voi. Scorrete il dito lungo la costa del pesce e quando percepite una lisca rimuovetela con una pinzetta, tirando la lisca dal basso verso l'alto, cioè obliquamente, in modo da seguire il verso della lisca stessa.

9

passata Molte ricette prevedono tra gli ingredienti alcuni cucchiai di passata di pomodoro. Non a tutti fa piacere aprire una bottiglia o una lattina per prelevarne solo una piccola quantità. Anche in questo caso, c'è un piccolo trucchetto: procuratevi una vaschetta per il ghiaccio e riempite ogni scompartimento con un po' di salsa di pomodoro. Congelate e utilizzate ogni qual volta ne avete bisogno. Volendo, potete anche insaporirlo con un pizzico di sale, di pepe e qualche pezzetto di basilico. Potrete utilizzare questo trucchetto anche con il vino.

10

affettare Per affettare frutta e verdura di piccole dimensioni e morbide (ad esempio le fragole), usate un affetta uova sode. I suoi fili d'acciaio creeranno delle fette uguali, precise e perfette.

11

ciotole Per impanare senza creare caos in cucina, disponete le ciotole in questo modo, da sinistra verso destra: il cibo che si desidera impanare, la farina, la ciotola con l'uovo, la ciotola con il pangrattato. Con la mano sinistra, che dovrà restare asciutta, girate l'ingrediente da voi scelto nella farina e poi imbevetelo nella pastella d'uovo. Utilizzando la mano destra (quella che si sporcherà maggiormente) sollevate il pollo dall'uovo e posizionatelo nel pangrattato. Impanate con la mano sinistra.

12

erbe aromatiche Tagliare le erbe aromatiche può essere un'operazione noiosa: utilizzate una rotella taglia pizza, e muovetela attraverso le erbe.

13

tagliere Il tagliere della cucina tende ad accumulare cattivi odori e macchie. Del resto, viene utilizzato per tagliare le cipolle, l'aglio, affettare la carne, il pesce e le barbabietole! Per pulire il tagliere e disinfettarlo, spargete un po' di sale e strofinate con mezzo limone.

14

affettare Per affettare frutta e verdura dalla forma tonda (come mele e patate) senza rischiare di tagliarvi, posizionate il vostro frutto o verdura in posizione verticale ed effettuate un taglio centrale. Prendete una delle due metà e posizionatela sul tagliere rivolta verso il basso: in questo modo sarà stabile e riuscirete ad affettarla più facilmente. Tagliate ancora una metà e rigirarla sul tagliere, tenendo sempre il lato più dritto e largo rivolto verso il basso.

15

olio Vi siete appena accorti di aver aggiunto poco olio e il cibo inizia ad attaccarsi alla padella? Non aggiungente altro olio direttamente sulla pietanza ma, con l'aiuto di una spatola, spingete la pietanza su un lato della padella. Inclinare la padella sul lato opposto e aggiungere un po' d'olio. Tenere la padella in questa posizione per un po' di tempo, mantenendola per il manico, fin quando l'olio non si sarà riscaldato. A questo punto, potrete mescolare i vostri ingredienti.

16

torte Le torte possono essere delle preparazioni più o meno semplici. C'è chi dedica molto tempo anche all'aspetto estetico, sarebbe un vero peccato rovinarle per delle piccole distrazioni. Per gustarla al top della loro freschezza, servitela a temperatura ambiente. Evitate di tagliare le fette con più di un quarto d'ora di anticipo, per evitare che possa seccarsi.

17

muffin I muffin sono ottimi da gustare a colazione o per merenda. Possono essere preparati con gli ingredienti che preferiamo e nella versione salata sono degli ottimi antipasti o secondi piatti. Spesso non valutiamo bene la quantità di impasto da aggiungere negli stampi dell'apposita teglia. I muffin crescono e iniziano a strabordare, soprattutto se decidiamo di utilizzare il forno ventilato.
Per evitare questo piccolo fastidio, sistemiamo intorno alle pareti di ogni stampino della carta da forno, e facciamola fuoriuscire dai bordi. In questo modo i vostri dolcetti avranno una guida da seguire.

18

Bevande Avete degli ospiti a cena e vi siete ricordati di comprare le bevande solo poco prima del loro arrivo. Per refrigerarle in breve tempo, avvolgete intorno alla bottiglia un panno bagnato e trasferitela nel congelatore.
In una decina di minuti la vostra bevanda sarà fresca, pronta da gustare.

19

Tappi Vi trovate davanti ai fornelli e dovete aprire una bottiglia di vino bianco per sfumare, operazione che avete rimandato all'ultimo minuto. Nella fretta, il tappo si rompe e nel tentativo di rimediare potreste peggiorare la situazione:
il risultato sono dei pezzetti di sughero sparsi in tutta la bottiglia. Pazienza, armatevi di un chiodo, fatelo penetrare quanto più possibile nel tappo (è il caso di usare un po' di delicatezza) e sfilate via il tappo dalla bottiglia.

20

biscotti Spesso quando si cerca di fare dei biscotti con forme particolari ci si ritrova con delle forme non ben definite, ma che per fortuna ci fanno sorridere dei nostri errori. Ecco come evitare di avere dei biscotti con delle forme discutibili: stendete la vostra pasta frolla su un foglio di carta da forno infarinato. Fate raffreddare in frigo per una quindicina di minuti. Ritagliate i vostri biscotti, infarinando lo stampo e ripulendolo dopo ogni taglio. A questo punto, lasciate riposare ancora quindici minuti in frigorifero, prima di cuocere.