Primi piatti estivi

Galbani
Primi piatti estivi
Un’esplosione di colori, di profumi e di sapori che dalla natura arriva dritta sulle nostre tavole. È questo che fa la bella stagione: porta nei nostri piatti una fantasia di ingredienti che, alternati, uniti e calibrati tra loro, danno vita a primi piatti a cui non possiamo e non vogliamo rinunciare, da giugno a settembre.

Voci di bambini felici che giocano attorno a una piscina, una giornata di sole, gli amici di sempre, un buffet appetitoso e ben assortito per trascorrere un po’ di tempo all’insegna della buona compagnia e della buona cucina. È questa l’occasione in cui preparare primi piatti estivi da presentare sulla tavola apparecchiata, tra fiori e piatti colorati.

Verdure d’estate

Verdure Impossibile rinunciare a un buon primo piatto anche in estate, se condito poi con ortaggi, verdurine e gamberoni, è una specialità che si lascia mangiare a occhi chiusi. L’estate è la stagione in cui le verdure danno il meglio di sé; i piatti di pesce fanno a gara per arrivare primi al traguardo delle tavole di case e ristoranti. E allora, unite alcuni di questi ingredienti e servirete un piatto di pasta dal gusto sopraffino.
Buonissimi spaghetti alla chitarra con verdure e gamberoni si preparano al momento e non hanno bisogno di presentazione. Per prima cosa saltate in padella 1 cipollotto, 1 porro, 2 carote, 1 spicchio d’aglio e saltateli in padella con 4 cucchiai di olio e un peperoncino tritato. Aggiustate di sale e unite 16 gamberoni; cuoceteli 2 minuti per lato, unite qualche foglia di basilico, la scorza grattugiata di 1 limone e spegnete. Spostate i gamberoni in un piatto e teneteli in caldo. Tagliate à la julienne 1 cetriolo, 1 peperone piccolo rosso e 1 peperone piccolo verde, metteteli in una ciotola e conditeli con 2 cucchiai di salsa di soia, un filo d’olio, il succo di 1 limone e qualche fogliolina di menta. Cuocete gli spaghetti, scolateli al dente e metteteli nella padella con il sugo, mescolate bene e trasferiteli in un piatto da portata completando con le verdure crude, i gamberoni e qualche foglia grande di basilico. Riuscite a sentirne il profumo, vero?

Oltre ad accompagnare egregiamente una buona preparazione a base di pesce, le verdure rendono qualsiasi piatto di pasta estivo un vero tripudio di colore e sapore. In estate non sempre si ha voglia di stare ai fornelli e spesso si preferiscono piatti unici e freschi che soddisfino l’appetito ma che non impegnino troppo. Perfette, allora, arrivano in tavola, per tutta la famiglia delle squisite penne con zucchine e ricottina, una ricetta facile e veloce, da preparare anche all’ultimo momento. Provatela!

Un'altra verdura che in estate regala sapori intensi e un profumo inebriante è la regina melanzana che, oltre a esprimere un vero estro poetico se preparata nella più classica delle parmigiane, rende famosa la ricetta della pasta alla norma che si fa portavoce in tutto il mondo di una Sicilia dai sapori inconfondibili.

Con le melanzane, però si può preparare anche una gustosa zuppa fredda , l’ideale per chi vuole un pranzo veloce, fresco e saporito. Avete mai pensato al connubio yogurt e melanzane? Da oggi ci penserete spesso perché dopo aver provato questa zuppa, non ternerete più indietro. Tagliate da due melanzane un pezzo da 10 cm e sbucciate il resto. Tagliatele a fette, conditele con 1 spicchio d’aglio un filo d’olio e un pizzico di sale e cuocetele sotto il grill per 5 minuti. Affettate sottilmente i pezzi tenuti da parte, friggeteli, scolateli bene e salateli. Tagliate a pezzi le melanzane grigliate, eliminate l'aglio e frullatele con 250 g di yogurt intero, un ciuffo di prezzemolo e qualche fogliolina di menta. Diluite il composto con acqua tiepida fino a renderlo fluido e aggiustate di sale e pepe. In una ciotola, condite 10 pomodorini ciliegia e 1 cipollotto affettato sottilmente con olio e sale. Versate la zuppa di melanzane e yogurt in una zuppiera, guarnite con l’insalata di pomodorini, le melanzane fritte arrotolate, qualche fogliolina di menta e un filo d’olio. Servite la zuppa fredda, accompagnandola con crostini di pane casereccio tostato e condito con un filo d'olio extravergine d'oliva.

Cous cous ristoratore

Cous cous Il sole va a riposarsi, il cielo cambia luce e la fame avanza dopo una lunga giornata al mare. Quello che ci vuole è una cena con gli amici e, dopo qualche stuzzicante aperitivo, arriva il piatto forte della serata: cous cous con pesto di pomodori secchi , una preparazione tanto buona quanto facile. Per prima cosa, in una casseruola fate gonfiare 200 g di cous cous per 10 minuti in 250 ml di acqua con 1 pizzico di sale e 1 cucchiaio di olio. In un mixer, frullate un ciuffo di finocchietto selvatico, 10 pomodorini secchi sott’olio, 1 cucchiaio di capperi, 50 g di mandorle pelate, 1 arancia, il succo di ½ limone, 1 pizzico di peperoncino. Unite al composto 4 cucchiai di olio, un bicchiere d’acqua e frullate fino ad ottenere una salsa omogenea. Sgranate il cous cous, conditelo con la salsa e lasciatelo insaporire per un’ora. Servite il cous cous in un grande piatto da portata e decorate con pomodorini secchi e finocchietto selvatico, la vostra cena sarà un successo!

Questi deliziosi granelli di semola, conditi sapientemente, danno vita a primi piatti e piatti unici sempre sorprendenti e, tra le tante preparazioni, vi consigliamo di provare un cous cous di verdure con formaggino, un tripudio di colori e sapori che non può mancare su una tavola estiva. E per una preparazione più ricercata, uno sformatino di cous cous vi farà fare davvero un figurone.

Sua maestà la pastasciutta

Pasta La pasta resta la portata intramontabile, quella a cui è impossibile rinunciare, in ogni stagione, in ogni mese dell’anno, anche sotto il solleone. Arricchita da ingredienti tipici del periodo estivo, diventa un piatto ancora più gustoso che assicura freschezza e bontà.

I fagiolini, che di questa stagione sono protagonisti, si uniscono al pecorino e al prosciutto per un piatto di fusilli da gustare freddo in riva al mare o comodamente seduti sul terrazzo di casa, protetti dal fresco di un ombrellone. Scottate 100 g di fagiolini tagliati a pezzi in acqua bollente salata; in un mixer, frullate 50 g di pistacchi, 1 cipollotto, la scorza di 1 limone, qualche fogliolina di timo, 4 cucchiai di olio e un pizzico di sale. Lessate 350 g di fusilli, scolateli al dente e conditeli in padella con la salsa preparata. Unite 100 g di prosciutto cotto tagliato a dadini, una spolverizzata di pecorino e i fagiolini lessati.

Se anche voi amate la pasta a qualunque temperatura, il vostro carnet di ricette estive non può non includere delle deliziose farfalle con mozzarella e salsa di pomodori e peperoni . Facilissimo da preparare, è un piatto delizioso e pieno di tutto il sapore del sole. Cuocete 350 g di farfalle in abbondante acqua salata, scolatele al dente, conditele con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e lasciatele raffreddare. In una teglia, disponete 2 peperoni rossi tagliati a dadini e 100 g di pomodori ciliegia tagliati a metà, irrorateli con olio extravergine d’oliva, aggiungete 1 aglio a fettine, qualche foglia di salvia, 1 rametto di rosmarino e una presa di sale. Infornate a 200° per 15 minuti. Intanto, tritate 50 g di mandorle pelate in un mixer e unitevi l'acqua della pasta tenuta da parte. Appena le verdure sono pronte, trasferitene 2/3 nel mixer con le mandorle e frullate fino a ottenere una crema grumosa. Condite le farfalle con la crema, le verdure rimaste e 125 g di mozzarella tagliata a dadini. Completate con qualche foglia di prezzemolo fresco e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento. Un piatto di pasta dal condimento colorato e dal profumo irresistibile che solo i peperoni sanno regalare.

E, a proposito di verdure, il profumo estivo della rucola pervade l’aria di campagna ed è impossibile fare una gita fuori porta senza tornare a casa con un cesto pieno di verdi foglioline di questa delizia selvatica. Se ne avete raccolta tanta, preparate i garganelli alla crema di rucola, un piatto estivo che raggiunge l'eccellenza.