Come cucinare i piselli

Galbani
Come cucinare i piselli
L'arrivo della primavera porta tante belle primizie, tra queste troviamo anche i piselli. Hanno un gusto dolce, e la loro consistenza morbida si abbina perfettamente ai secondi piatti.

Con i piselli infatti, potete realizzare contorni veloci, poiché la loro cottura è breve e facile da realizzare, anche per i più inesperti. I piselli freschi sono disponibili solo nella stagione primaverile, ma per le vostre preparazioni potete usare i piselli in scatola o i piselli surgelati, disponibili tutto l'anno.

Un cibo gustoso da consumare per pranzo o per cena ed abbinare ad altre pietanze saporite (per esempio con le fave, con lo speck, in un brodo vegetale o con il parmigiano in una squisita vellutata, ma anche in gustose frittate).

Ecco allora alcuni consigli per cucinare primi piatti, piatti unici e altre ricette facili con i piselli.

Come cucinare i piselli surgelati

surgelati I piselli surgelati sono un alimento che non dovrebbe mai mancare nel vostro freezer: sono subito “pronti all'uso”. Diventano un ottimo ingrediente per realizzare coloratissime zuppe, minestroni e minestre di verdura; immancabili in una zuppa rustica a base di cereali e legumi, o nel minestrone classico, insieme a carote, patate, spinaci e zucchine, ma ricordate che potete preparare anche i piselli come contorno per accompagnare numerosi secondi piatti.

Vi state chiedendo come cucinare i piselli surgelati? Per la cottura dei piselli surgelati in pentola, vi servirà un po' d'acqua da aggiungere ai legumi.
Cuocete per 6 minuti circa dal momento della bollitura. Scolate e utilizzate i piselli come preferite.

Preferite la pentola a pressione? Basterà aggiungere una quantità doppia di acqua del peso dei piselli. Lasciate cuocere per 2-3 minuti dal momento del fischio e ricordate: aprite il coperchio solo quando la valvola di sicurezza si è abbassata e tutto il vapore è esaurito.

Come cucinare i piselli freschi

freschi I piselli freschi sono disponibili solo in primavera, li riconoscete perché vengono venduti nel loro baccello verde brillante. Di solito quelli freschi sono più grandi, dolci e molto più gustosi.

Prima di cuocerli si devono sgranare. E' un'operazione molto semplice e divertente che potete fare anche insieme ai vostri bambini*: con le dita aprite la parte iniziale del baccello e staccate delicatamente i piselli, facendo scorrere il pollice. Scegliete voi le porzioni.

I pisellini freschi necessitano di un cottura più delicata, per mantenere intatta tutta la loro freschezza.
Utilizzate una pentola capiente, aggiungete un filo d'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio intero. Lasciate scaldare leggermente l'olio sul fornello, poi aggiungete i piselli freschi.
Mescolate con delicatezza con un cucchiaio, aggiungete mezzo bicchiere d'acqua calda, un pizzico di sale e coprite.
Quanto devono cuocere i piselli freschi? La cottura esatta dipenderà dalla grandezza dei piselli: assaggiate il legume più grande, se vi sembrerà morbido e saporito allora sarà pronto.
Se vi piacciono i piselli in umido, potete aggiungere del pomodoro assieme ai piselli, salare, e cuocere tutto insieme. Con questo ricetta sarà difficile trattenersi dal fare la scarpetta con il pane!

* sopra i 3 anni

Come cucinare i piselli in scatola

scatola Il vantaggio dei piselli in scatola è che sono già cotti e pronti da usare. Perfetti per chi ha poco tempo. Per consumarli vi basterà insaporirli con erbe aromatiche (provateli con qualche fogliolina di menta) utilizzarli per la preparazione di ricette espresse, come la crema di piselli. Si prepara in tre mosse: scaldate i piselli con qualche spezia e un po' d'acqua, spegnete il fuoco e frullate tutto. Servite con crostini di pane croccante e pepe nero macinato.

Siete alla ricerca di salse per i vostri antipasti (o aperitivi)? Provate a ottenere una crema più densa: insaporite con uno spicchio di aglio spremuto, del pepe nero e se vi piace, aggiungete del formaggio cremoso. Spalmate su dei crostini di pane la crema ottenuta a base di piselli. Facile no?

Come cucinare i piselli in padella

padella Esistono diversi modi per cucinare i piselli in padella, alcune ricette sono più saporite, altre hanno un gusto più leggero. Una cosa è certa, è un buon punto di partenza per creare piatti appetitosi e contorni saporiti.

Per la ricetta di base vi servirà una cipolla piccola o dell'aglio. Potete usare i piselli freschi, in scatola o surgelati. I tempi di cottura dipendono dal tipo di piselli utilizzati: quelli in scatola sono piselli precotti (in questo caso non c’è bisogno di lessare), per cui basterà solo riscaldarli; per i piselli surgelati e i piselli freschi, i tempi di cottura variano tra i 10 e i 15 minuti. Poco prima di servire, aromatizzate con del basilico fresco o del prezzemolo tritato sul momento.

I piselli alla fiorentina sono una ricetta molto apprezzata, da cucinare in padella, entrata ormai a far parte della cucina italiana. L' ingrediente forte è la pancetta tagliata a listarelle, anche se esiste anche la variante “alla romana”, in cui i piselli sono abbinati al prosciutto crudo.

Come cucinare i piselli nel microonde

microonde Preparare i piselli nel microonde è un altro modo davvero veloce di cucinare questi dolci e teneri legumi.
Procuratevi un contenitore per alimenti adatto al microonde. Non tutti lo sono, per questo è necessario che sul fondo sia riportato l'apposito simbolo: tre onde all'interno di un rettangolino oppure una o più linee a zig zag.
Versate i piselli freschi o surgelati nel contenitore con un pizzico di sale e aggiungete una tazzina d'acqua. Coprite con il coperchio o con della pellicola per alimenti. Cuocete a 600w per circa 4 minuti.

Come cucinare i piselli al vapore

microonde Per cucinare i piselli al vapore, c'è l'imbarazzo della scelta: esistono diversi strumenti, facili da usare anche per i principianti.
Il cestello in metallo o silicone per le cotture al vapore è forse il più semplice da usare, ma va benissimo anche la vaporiera elettrica o la vaporiera in bambù.
Il procedimento di cottura è lo stesso per tutti: con il calore si formano piccolissime goccioline di acqua in grado di cuocere gli alimenti in modo uniforme e preservarne la freschezza.
Se avete una vaporiera elettrica a più ripiani, potete cuocere contemporaneamente più verdure: carote, patate, zucchine, cavolfiore e condire tutto a crudo con olio extravergine d'oliva.

Un metodo di cottura meno convenzionale, ma di sicuro effetto, è la cottura nella vaporiera di bambù.
Usare il cestello di bambù è piuttosto semplice. Portate a ebollizione una pentola d'acqua con la stessa circonferenza del cestello, sistemate i legumi all'interno della vaporiera in bambù, salate e copriteli con il coperchio in legno. Mettete il cestello sopra la pentola non appena inizia a bollire e cuocete finché i vostri pisellini risulteranno teneri.

Come cucinare pasta e piselli

pasta e piselli Pasta e piselli è un abbinamento molto gradito da grandi e bambini*. Con questi legumi possiamo preparare sughi sfiziosi, ma anche gustosi timballi a base di pasta.

Un primo piatto ricco di sapore è la pasta con panna, prosciutto e piselli. Potete usare formati di pasta differenti: le farfalle o i fusilli, le tagliatelle all'uovo oppure i tortellini.

Tutto dipende da voi, volete un piatto dal gusto più leggero? Usate le farfalle o i fusilli e fate cuocere in abbondante acqua salata bollente.
Nel frattempo, in una padella, tritate della cipolla bianca e scaldatela con un po' d'olio extravergine d'oliva. Aggiungete i piselli e lasciate cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti con un pizzico di sale.
Tagliate a dadini una fetta di prosciutto cotto spessa un centimetro e aggiungetela con la panna ai pisellini. Scolate la pasta e, se necessario, aggiungete un po' d'acqua di cottura. Amalgamate il tutto e spolverizzate con del prezzemolo tritato prima di servire.
Se volete un primo piatto senza salumi, provate a sostituire il prosciutto cotto con dei funghi. Il vostro piatto avrà un gusto più leggero, senza nulla togliere al sapore.

Voglia di una pasta “in rosso”? Perché non condirla con del sugo al pomodoro e piselli? La ricetta è simile a quella dei piselli in umido, basterà solo rendere più liquido il sugo in modo da mescolarlo meglio alla pasta. Anche qui, potete rendere più saporita la ricetta con l'utilizzo di pancetta o salsiccia: soffriggete tutto in padella insieme alla cipolla, poi versate la salsa di pomodoro. Se vi piacciono i gusti piccanti, potete aggiungere del peperoncino prima di impiattare.

Vediamo un altro primo piatto altrettanto veloce da preparare. La pasta piselli e tonno è tra i primi piatti più facili da realizzare, perché impiega ingredienti già pronti: i piselli, freschi o surgelati, e il tonno in scatola o sott'olio. Il gusto deciso di questo pesce si abbina bene alla dolcezza dei pisellini.
Potete usare anche i piselli in scatola da insaporire in padella insieme a del tonno e un po' di prezzemolo. Per rendere la ricetta ancora più rapida, cuocete tutto insieme, pasta e piselli surgelati e scaldate il tonno spezzettato con uno spicchio d'aglio.

Più elaborato e di media difficoltà è il timballo di pasta con piselli, melanzane e mozzarella. Richiede sicuramente più tempo, ma è davvero un piatto molto appetitoso.
Preparate un sugo di pomodoro con piselli e melanzane. Cuocete al dente della pasta tipo tortiglioni in abbondante acqua salata. Scolate e mescolate al sugo di piselli e melanzane. Aggiungete delle uova leggermente sbattute, per dare consistenza al timballo di pasta. Ungete una pirofila quadrata adatta al forno e versate in modo alternato pasta e mozzarella a fettine, fino all'esaurimento degli ingredienti. Per una cottura gratinata e croccante, cuocete in forno a 180° per 20 minuti.

Alternativa sfiziosa è anche quella del timballo di riso con piselli. Provatela subito!

La cucina regionale propone diversi piatti tipici realizzati con pasta e piselli, non dovete far altro che scoprirli tutti e assaggiarli.

* sopra i 3 anni

Come cucinare i piselli di contorno

contorno Un contorno molto amato e dal sapore deciso è piselli e pancetta. Questo contorno è protagonista di diverse ricette regionali italiane. In alcune varianti viene utilizzato anche del prosciutto crudo, senza sgrassarlo. Di seguito trovate qualche consiglio sulla preparazione.
Tagliate il prosciutto crudo o la pancetta a listarelle. In un tegame un filo d'olio extravergine d'oliva con uno spicchio d'aglio e fatelo colorire leggermente. Unite la pancetta tagliata e rosolate per qualche minuto. Aggiungete poi i piselli (vanno bene sia freschi che surgelati). Unite un po' d'acqua e fate cuocere con un coperchio per un quarto d'ora circa.

Una versione dal gusto meno sapido è piselli e prosciutto cotto. La preparazione è identica a quella appena illustrata, basta utilizzare del prosciutto cotto tagliato a dadini al posto della pancetta. Questa ricetta facile e veloce è particolarmente indicata per i bambini*.

Avete mai sentito parlare dei piselli alla francese? E' una ricetta davvero sfiziosa i cui ingredienti principali sono appunto i piselli, 2 cuori di insalata lattuga, cipolline fresche bianche e burro.
Affettate le cipolline fresche, lavate i cuori di insalata e tagliateli in 4 parti. In padella scaldate 2 cucchiai di burro e le cipolline tritate. Preparate il soffritto e fate soffriggere, poi unite la lattuga e i piselli. Bagnate con del brodo di verdure e fate cuocere per 15 minuti.

* sopra i 3 anni

Gli abbinamenti migliori

abbinamenti E adesso diamo uno sguardo agli abbinamenti migliori proposti dalla cucina italiana.

Partiamo con i secondi piatti.
I piselli si abbinano bene con diversi tipi di carne. Piselli e agnello è una delle ricette più apprezzate che unisce la diversa dolcezza di questi due cibi. Questi legumi, in genere, si sposano bene con tutti i tipi di carne bianca, come il coniglio e il pollo arrosto, ma anche con l'arista al forno.
Un altro piatto di carne da menzionare è lo spezzatino con i piselli. Esistono ricette di spezzatino più o meno facili, ma molte prevedono l'uso dei piselli.
Involtini di carne e piselli è un altro degli abbinamenti più noti. Cuocete in padella per un quarto d'ora gli involtini farcini con prosciutto e formaggio fondente e servite gli involtini su uno strato di piselli ben caldi.

Tra gli abbinamenti migliori non possiamo dimenticare quelli a base di pesce: seppie con piselli è sicuramente un'ottima accoppiata. La ricetta prevede l'utilizzo del pomodoro e la cottura in umido di seppie e piselli. Se vi piace, aggiungete del peperoncino per dare una nota piccante al piatto.

Per quanto riguarda i primi piatti con il riso, l'abbinamento più apprezzato è certamente il risotto con piselli. Un classico della cucina veneta, conosciuto anche con il nome dialettale “risi e bisi”.

Siete alla ricerca di idee per antipasti e piatti unici?
Con i piselli potete preparare delle deliziose torte salate, sfiziose polpette oppure una frittata primaverile tutta verde, con carciofi, asparagi e piselli.

Per la torta salata, lasciatevi ispirare dalla ricetta della torta salata di primizie in verde con ricotta, l'ideale per il pranzo di Pasquetta o per un picnic sul prato.

Spesso troviamo i piselli anche nell'insalata di riso, una ricetta estiva molto gustosa, ideale per un pranzo veloce fuori casa o come antipasto. La sua preparazione è semplice e veloce, ma soprattutto, è un piatto versatile! Potete condire la vostra insalata di riso con ciò che più vi piace: tonno, uova sode, mais, mozzarella, prosciutto cotto, pollo grigliato, pomodori, olive, sono solo alcuni ingredienti per le vostre insalate. Libero sfogo alla fantasia!