Come usare la curcuma in cucina

Galbani
Come usare la curcuma in cucina
La curcuma è una spezia dai molteplici usi in cucina, in più è un colorante naturale. Potete usarla per dare un tocco orientale a salse, condimenti e oli, oppure per preparare tisane e tè aromatizzati.
Scegliete la curcuma se volete dare sapore e colore a insalate, antipasti, primi piatti e secondi piatti di carne e pesce. Ma non solo, questa polvere gialla è molto utile per conferire un bel colore a dolci fatti in casa.
Siete a corto di idee? Date un'occhiata alle ricette raccolte in questa sezione, troverete tanti spunti per le vostre preparazioni.

Come usare la curcuma fresca

Come usare la curcuma fresca La curcuma fresca è una spezia molto usata in tutta la cucina orientale. Nella cucina cinese, indiana e thailandese si utilizza per insaporire molti piatti, dall'antipasto al dolce.

Potete rifarvi all'alimentazione dei maestri yogi dell'India e preparare il famoso golden milk.
Gli ingredienti del latte d'oro sono 5 cm di radice di curcuma longa fresca, 200 ml di latte di mucca, 1 cucchiaio di miele, 1 limone, un pizzico di pepe e cannella.
Sbucciate e grattugiate la radice della pianta in un pentolino, unite il latte, tutte le altre spezie e lasciate aromatizzare a fiamma dolce per 10 minuti. In questo modo la curcumina contenuta nella radice sarà assorbita dal liquido. Filtrate con un colino, aggiungete il miele e gustate la bevanda dorata tiepida.

Il rizoma fresco della curcuma potete usarlo per insaporire insalate. Vi basterà sbucciare la radice e grattugiarla sulla verdura. Potete fare la stessa cosa per dare sapore a yogurt, salse e frullati di frutta.
La radice essiccata e grattugiata si trasforma invece nella spezia in polvere. Conservatela in un baratto di vetro e usatela sul momento per insaporire cibi e bevande.

Infine, se non sapete come usare la curcuma in cucina, con la radice fresca potete preparare un olio aromatizzato alla curcuma. Vi occorrono 500 ml di olio extravergine d'oliva, 5 grammi di curcuma fresca. Sbucciate, tagliate a pezzetti e fate macerare la radice di curcuma per 10 giorni con l'olio. Conservate tutto in un barattolo di vetro e agitatelo ogni tanto. Filtrate l'olio e sistematelo in un'ampolla di vetro.
Questo tipo di olio è per uso alimentare, ben diverso dall'olio essenziale usato invece in campo cosmetico.

Come usare la curcuma in polvere

Come usare la curcuma in polvere La curcuma in polvere è molto utile per aromatizzare il burro. Potete ammorbidite un panetto da 250 g di burro e mescolarlo con un cucchiaino di curcuma in polvere.
Mettete il composto su un foglio di carta da forno e con le mani formate di nuovo il panetto. Ponete in frigorifero a solidificare e usatelo per condire pasta, per imburrare il pane tostato o per mantecare un risotto.

A proposito di riso, questa spezia è non è altro che lo zafferano delle indie. Potete sostituire il comune zafferano con la curcuma per insaporire e colorare di arancione il vostro risotto.

Per il risotto alla curcuma utilizzate 320 g di riso per risotti, 1,5 l di brodo vegetale, 1 cucchiaino di curcuma in polvere, 1 cipolla bianca, 50 g di crescenza, 100 g di pancetta (facoltativa), 40 g di burro, sale e pepe.
Soffriggete la cipolla con il burro fino a farla appassire, se vi piace unite della pancetta tagliata a listarelle. Nel frattempo, sciogliete la curcuma in una tazza di brodo e bagnate il riso. Portate a cottura il piatto con il brodo caldo. Mantecate con la crescenza e un cucchiaio di burro prima di servire.

Oltre al riso potete insaporire con la curcuma molte altre pietanze: legumi, patate e verdura, persino impasti.
Volete donare un bel colore giallo alla vostra pasta all'uovo? Ecco un piccolo trucco: se il tuorlo delle uova è poco intenso unite all'impasto 2 cucchiaini di curcuma, la vostra sfoglia avrà anche un sapore particolare. Fate riposare in frigorifero l'impasto prima di stenderlo sulla spianatoia.

Come usare la curcuma sulla carne

Come usare la curcuma sulla carne La cucina orientale è ricca di stufati di carne speziati con curcuma. Se vi piace la cucina indiana in particolare, la curcuma non deve mai mancare nella vostra dispensa.
Questa spezia è alla base del curry, il mix di spezie utilizzato per la preparazione di molte pietanze gustose. Un esempio è il pollo al curry, potete accompagnarlo con riso al vapore o con patate stufate.
Se vi piace il piccante potete arricchire l'aroma del piatto con una punta di peperoncino in polvere.

Il curry fatto in casa è molto semplice da preparare, ha un sapore inebriante e dona sapidità anche a semplici contorni di verdure. Se non sapete come usare la curcuma in cucina, ecco le dosi precise per il curry: 1 cucchiaio di curcuma, 1 cucchiaino di semi di coriandolo verdi, 1 cucchiaio di semi di cumino, 2 cardamomo verdi, 1 pizzico di chiodi di garofano, 1 cucchiaino di semi di fieno greco, 1 cucchiaino di pepe nero in grani, 1 cucchiaino di aglio in polvere, 1 punta di peperoncino.
Scaldate una padella e tostate tutti i semi a fiamma bassa. Trasferiteli in un tritatutto e riducete in polvere tutte le spezie.
Se vi piace questo mix di spezie non perdetevi la ricetta della salsa al curry.

La curcuma insieme ad altre spezie potete usarla per insaporire polpette di carne e sformati, ma anche spezzatini e ragù. Le dosi dipendono dai vostri gusti personali e dalla quantità di carne utilizzata. Per 1 kg di carne potete usare fino a 2 cucchiaini di curcuma, aggiunti in fase di preparazione o sciolti nel brodo caldo.

Se amate la cucina thailandese potete mescolare la curcuma con il latte di cocco per insaporire zuppe di pesce e di carne. In mancanza di questo ingrediente, potete utilizzare la panna da cucina oppure sciogliere la curcuma nel latte. Certo, è meglio stemperare sempre la spezia all'interno di una piccola quantità di liquido oppure in olio extravergine d'oliva, in modo da ottenere un bel colore giallo intenso ed evitare la formazione di grumi.

Come usare la curcuma nei dolci

Come usare la curcuma nei dolci Potete usare la curcuma nei dolci, per dare un tocco di colore a creme, budini, torte e biscotti.

Ad esempio, date un'occhiata alla ricetta della crema catalana e del budino alla vaniglia, con l'aggiunta di un cucchiaino di curcuma avranno uno splendido colore giallo.

Se vi piacciono i dolci al cucchiaio è possibile preparare anche un gustoso gelato alla curcuma.
Utilizzate 300 ml di panna, 100 g di zucchero, 150 ml di latte, 4 tuorli.
Sciogliete in un pentolino il latte con lo zucchero, poi togliete dal fuoco e aggiungete uno per volta i tuorli. Rimettete il pentolino sul fornello a mescolate fino a che la crema diventa soda. Versate la crema in una ciotola, copritela con la pellicola e fate raffreddare. Unite la panna, mescolate bene e ponete in freezer per almeno 6 ore prima di consumare.

Volete preparare una bevanda dolce dal gusto esotico? Preparate uno smoothie di banana e curcuma. Utilizzate 1 banana, 250 ml di latte, 1 cucchiaio di mandorle tritate, 1 cucchiaino di curcuma.
Frullate insieme tutti gli ingredienti, ponete in frigorifero per mezz'ora e servite in un bicchiere con le mandorle tritate.

Vi piace la classica torta di carote e mandorle? Potete prepararla con l'aggiunta della curcuma. Vediamo come fare.
Gli ingredienti della torta di carote sono 300 g di carote, 250 g di farina, 50 g di mandorle pelate, 3 uova, 100 g di burro, 2 cucchiaini di curcuma, 1 bustina di lievito per dolci.
Lavate, pelate e grattugiate le carote in una ciotola. Strizzatele per eliminare l'acqua in eccesso. Tritate le mandorle fino a ottenere una farina e aggiungetele alla verdura. Preriscaldate il forno a 180°.
Sbattete le uova con lo zucchero, unite la farina setacciata, le carote compresse, le mandorle tritate, la curcuma, il burro ammorbidito e infine il lievito.
Imburrate una tortiera di 24 cm di diametro, versate il composto e cuocete in forno per 30 minuti.
Sfornate, lasciate intiepidire e decorate con lo zucchero a velo. Ed ecco pronta una torta perfetta per la merenda dei vostri bambini*.

*sopra i 3 anni

Come usare la curcuma nella pasta

Come usare la curcuma nella pasta La curcuma è una spezia che rende gustosi anche molti condimenti per la pasta. Il suo sapore può accompagnare salse di ogni tipo, ma è con la panna che si sposa alla perfezione. Vediamo insieme alcune ricette sfiziose e il procedimento per cucinare in poco tempo un primo piatto.

Volete un sugo veloce? Provate la pasta con curcuma, panna e funghi, vi bastano pochi ingredienti per questo condimento.
Cuocete per 15 minuti 100 g di funghi surgelati in padella con 1 spicchio d'aglio e 6 cucchiai d'olio d'oliva. Cuocete 350 g di pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo, preparate in una zuppiera 150 ml di panna da cucina con 2 cucchiaini di curcuma e una presa di sale. Stemperate bene fino a ottenere un condimento giallo. Scolate la pasta conditela con la panna alla curcuma e portate in tavola con parmigiano grattugiato e pepe nero.

Un abbinamento molto gradevole è la pasta con curcuma e zucchine. Stufate 2 zucchine tagliate a rondelle sottili con mezza cipolla tritata e 2 cucchiai di burro. Per agevolare la cottura unite mezzo bicchiere d'acqua in cui avrete sciolto 2 cucchiaini di curcuma. Salate e cuocete per 10 minuti. Versate 350 g di pasta in abbondante acqua salata bollente, scolate, e condite con le verdure speziate. Se vi piacciono i formaggi unite 2 mozzarelle tritate alla pasta ancora calda per ottenere un piatto di pasta con formaggio filante.

Che ne dite di un gustoso piatto di pasta gratinata al forno? Preparate una salsa besciamella con l'aggiunta di 2 cucchiaini di curcuma e usatela per condire la vostra pasta al forno. Qualche idea? Lasciatevi conquistare dalla pasta al forno vegetariana o dal pasticcio di tagliatelle.

Come usare curcuma e zenzero

Come usare curcuma e zenzero Potete usare queste due spezie sia sotto forma di radice fresca, che in polvere. Entrambe hanno un gusto e un aroma particolari molto piacevoli in tisane, tè e infusi.
Ecco una ricetta per una tisana con curcuma e zenzero fatta in casa. Sbucciate entrambe le spezie, grattugiate 3 cm di radice di curcuma e 3 cm di radice di zenzero, in un pentolino e versate una tazza d'acqua. Fate bollire per 10 minuti circa, poi filtrate aggiungete qualche goccia di succo di limone e 1 cucchiaino di miele. Gustate la vostra tisana con una fetta di torta di mele.

Se preferite preparare un tè potete seguire lo stesso procedimento e immergere una bustina del vostro tè preferito nell'acqua calda.

Curcuma e zenzero in zuppe e minestre danno colore e un tocco speziato alla verdura. Lasciatevi ispirare dalla zuppa di ceci con Galbanetto e crostini. Queste due spezie potete aggiungerle anche a vellutate, minestre e salse per crostini.

Provate la vellutata di zucca con curcuma e zenzero. Se vi piace, potete aggiungere anche un pizzico di cannella, per rendere ancora più speziato questo piatto.
Stufate in una pentola 500 g di polpa di zucca con un pizzico di sale, con 1 cipolla tritata, mezzo bicchiere d'acqua, 1 cucchiaino di curcuma in polvere, mezzo cucchiaino di zenzero in polvere. Riducete tutto in crema, unite 40 g di gorgonzola e portate in tavola con erbe aromatiche essiccate e pepe nero.

Infine, vediamo come potete realizzare l'hummus, una salsa con ceci, curcuma e olio di sesamo.
Utilizzate 500 g di ceci precotti e scolati, il succo di 2 limoni, 4 cucchiai di olio di sesamo, 1 spicchio d'aglio, semi di sesamo, prezzemolo, 1 cucchiaino di curcuma, sale e pepe.
Frullate i ceci, unite lo spicchio d'aglio, la curcuma, l'olio di sesamo, una presa di sale e gli altri ingredienti, a parte i semi. Condite a crudo con olio d'oliva, prezzemolo fresco tritato e pepe nero macinato.
Tostate delle fette di pane nel forno a 200° per pochi minuti; quando è croccante, fate raffreddare e spalmate l'hummus di ceci sulle fette croccanti e decorate con i semi di sesamo.

Siete alla ricerca di salse e condimenti? Date un'occhiata alla pagina come cucinare le salse, potete trovare la ricetta giusta per voi.