Come si prepara il timballo di pasta

Galbani
Galbani
Come si prepara il timballo di pasta
Il timballo è un piatto appetitoso e sfizioso, con una croccante superficie e un ripieno irresistibile.

Si tratta di una ricetta tipica della cucina italiana, in particolare del meridione: basti pensare al timballo di riso o agli anelletti siciliani.
Il timballo al forno, infatti, può contenere di tutto: pasta, riso, verdure, carne, pesce, patate, uova e formaggi filanti.
Oggi vedremo come prepararlo usando diversi tipi di formati, come maccheroni e tagliatelle, e non mancheranno neanche trucchi e consigli per portare in tavola la domenica o in altri giorni di festa piatti impeccabili.

Iniziamo!

Come si fa il timballo di pasta

Come si fa il timballo di pasta Il timballo di pasta è una preparazione cotta in forno, veloce e pratica da realizzare.

Un piatto adatto ai giorni di festa ma anche perfetto per essere consumato fuori casa, ad esempio in ufficio o durante un picnic.
Un altro aspetto interessante è che unendo gli ingredienti giusti si può ottenere un piatto gustoso anche con gli avanzi del giorno prima: se avete cucinato troppa pasta non buttatela via, con un po’ di formaggio e altri preziosi ma semplici alimenti che avrete in frigo riuscirete a creare un nuovo piatto, un po’ quello che accade quando decidete di preparare la frittata di spaghetti.
E poi, cosa non da poco, il timballo può essere consumato caldo con il formaggio filante che lega insieme gli ingredienti, ma anche freddo.
Da questa premessa è facile capire che non esiste un’unica ricetta per realizzare questo piatto che, in principio, era composto da uno strato esterno di pasta frolla o pasta sfoglia e un ripieno di pasta, ravioli, tortellini, carne, cacciagione e pesce.
Vediamo insieme come fare il timballo di pasta con le melanzane, una delle preparazioni più classiche.
Gli ingredienti per 4 persone sono: 500 g di pasta lunga tipo reginette; 4 melanzane; 500 g di mozzarella; 1 kg di pomodori da salsa ben maturi; 1 cipolla; 1 spicchio d'aglio; 3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva; 1 noce di burro; basilico; sale; e pepe.

Per realizzare il timballo di pasta e melanzane cominciate dalla preparazione del sugo: prendete i pomodori, incidete la parte superiore con una croce e fateli cuocere per qualche minuto in acqua bollente; passateli sotto l’acqua fredda e rimuovete la pellicina esterna e i semini, quindi riduceteli a tocchetti. Ora che avete ottenuto la polpa fatela cuocere in una padella in cui avrete soffritto nell’olio la cipolla tritata e l’aglio.
Aggiungete un ciuffetto di basilico, sale e pepe, alzate un po’ la fiamma e fate cuocere per una trentina di minuti.
Nel frattempo, prendete le melanzane e dopo averle lavate e mondate tagliatele a fettine di circa mezzo centimetro; quindi friggetele per pochi minuti in una padella con abbondante olio. Scolatele e fatele riposare su un piatto rivestito di carta assorbente.
Adesso cuocete la pasta in abbondante acqua salata: fate attenzione perché dovrete scolarla molto al dente e condirla con tre quarti della salsa al pomodoro.
Imburrate una teglia rettangolare e create degli strati alternando la pasta, la mozzarella tagliata a pezzetti, il parmigiano, le fette di melanzana e il basilico fino a quando gli ingredienti non saranno terminati.
Alla fine, spolverizzate con il parmigiano e ricoprite il tutto con la salsa, usando un mestolo.

Fate cuocere il timballo in forno preriscaldato a 220° per circa 20 minuti.
Prima di consumare il timballo di pasta lasciatelo intiepidire per una decina di minuti.

Visto? È un piatto davvero semplice da realizzare, soprattutto quando avete ospiti a pranzo o a cena, non sapete cosa preparare e magari preferite puntare su un piatto unico.

E poi non dimenticate l’occasione di aggiungere altri ingredienti come le uova sode, quelle verdurine cotte al vapore avanzate dalla cena, oppure potreste sostituire il sugo semplice di pomodoro a un ragù di carne o di tonno, aggiungere una salsiccia sbriciolata, le polpettine che piacciono e divertono i bambini* o dei funghi.
Inoltre, avete anche la possibilità di usare altri formati di pasta, come i maccheroni, pennette, fusilli e di sostituire il parmigiano con il pecorino.
Il sugo può essere anche sostituito con la besciamella, burro, farina e latte (avrete una crema che vi ricorderà il gusto delle lasagne) o con il pesto; e la teglia può essere unta con il burro e spolverizzata con il pangrattato.

Volete preparare qualcosa di più particolare e sfizioso?
Il timballo di pasta in crosta potrebbe essere la versione che cercate, un modo saporito e diverso di mangiare il solito piatto di pasta al sugo poiché all’esterno troverete un guscio croccante che racchiude un cuore morbido, saporito e filante.
Gli ingredienti per fare il timballo di pasta in crosta pere 6 persone sono: 400 g di rigatoni; 250 g di mozzarella; 500 ml di salsa di pomodoro; 400 g di carne macinata (misto manzo e suino); 1 rotolo di pasta sfoglia; 1 tuorlo; 1 cipolla; 100 g di parmigiano grattugiato; qualche foglia di basilico; olio extravergine d'oliva; sale.
Per realizzare il timballo di pasta in crosta cominciate facendo dorare la cipolla tritata in qualche cucchiaio di olio, poi unite il macinato e lasciatela rosolare per alcuni minuti.
Unite la salsa di pomodoro, il basilico, il sale e cuocete a fuoco medio per una trentina di minuti circa. Intanto, portate a bollore l’acqua salata e cuocete i rigatoni, ricordandovi di scolarli quando sono ancora molto al dente.
All’interno di una ciotola, condite la pasta con il sugo, il parmigiano grattugiato e la mozzarella tagliata a cubetti.
Versate il tutto in uno stampo, create una copertura con uno strato di pasta sfoglia ed eliminate la pasta in eccesso lungo i bordi.
Spennellate la superficie con un tuorlo sbattuto e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.
Trascorsi i primi 15 minuti coprite il timballo con un foglio di carta d’alluminio, quindi proseguite la cottura.
Una volta sfornato, fate riposare il timballo di pasta in crosta per 10 minuti prima di portarlo in tavola.

*sopra i 3 anni.

Come fare timballo di maccheroni

Come fare timballo di maccheroni Il timballo di maccheroni è una preparazione gustosa, una di quelle ricette veloci da realizzare che replicherete volentieri con una certa frequenza.

Una buona pasta al forno da personalizzare in base al sapore che si vuole ottenere oppure a quello che avete in frigo.
Per realizzare il timballo di maccheroni per 6 persone gli ingredienti sono: 300 g di maccheroni; 270 g di formaggio a pasta filata; 125 g di mozzarella; 500 ml di salsa di pomodoro; 50 g di parmigiano grattugiato; olio extravergine d'oliva; pangrattato.
Per realizzare il timballo di maccheroni cominciate dalla cottura della pasta che dovrà essere molto al dente, in linea di massima dovrebbero bastare 4 minuti di cottura.
Tagliate il formaggio e la mozzarella a cubetti, quindi frullate il tutto grossolanamente.
Versate all’interno di una ciotola i formaggi tritati e qualche cucchiaio di salsa di pomodoro.
Mescolate bene e unite sale e pepe, in base al vostro gusto.
Prendete uno stampo da plumcake e cospargete il fondo di olio e pangrattato, quindi versate un po’ di salsa di pomodoro.
Create degli strati alternati di pasta, formaggi, salsa di pomodoro e formaggio grattugiato. Terminate con un altro giro di sugo al pomodoro e infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti.
Trascorso questo tempo sfornate il timballo di maccheroni, lasciatelo intiepidire e servitelo.

Vediamo adesso come realizzare un timballo di maccheroni in crosta con piselli, salsiccia e polpette.

Gli ingredienti per 6 persone sono: 400 g di maccheroni; 1 cipolla; 300 g di salsiccia; 150 g di parmigiano grattugiato; 300 g di mozzarella; 1 tuorlo; sale; pepe; 3 cucchiai di panna da cucina; 250 di piselli surgelati; 500 ml di passata di pomodoro; 300 g di macinato di maiale; 2 uova; 50 g di pane; 2 rotoli di pasta brisèe.
Per realizzare il timballo di maccheroni cominciate dalla preparazione del sugo: sgranate la salsiccia e fatela rosolare in una padella con un filo di olio; unite i piselli e un mestolo di brodo. Fate cuocere per una trentina di minuti a fuoco medio, ricordandovi di mescolare spesso.

In un’altra pentola fate imbiondire la cipolla tritata in 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva; unite la salsa di pomodoro e dedicatevi alla preparazione delle polpette.
Lavorate in una ciotola la carne tritata, 100 g di parmigiano, le uova, la mollica di pane, il sale e il pepe.

Impastate il composto con le mani e formate le polpettine. Man mano che saranno pronte, riponetele su una teglia rivestita di carta forno. Infine, fatele cuocere nel sugo al pomodoro, a fuoco basso, per 15-20 minuti.
E adesso è arrivato il momento di far cuocere in una pentola capiente la pasta, in abbondante acqua salata. Scolatela al dente e unite i due sughi: quello con le polpette e quello con la salsiccia, i piselli, e la mozzarella. Mescolate bene per far amalgamare tutti gli ingredienti.
Prendete una teglia, foderatela con la carta forno, sistemate un rotolo di pasta brisèe e versate la pasta condita. Terminate con il restante parmigiano grattugiato e coprite con il secondo rotolo di pasta brisèe. Eliminate la pasta in eccesso dai bordi e sigillateli bene usando una forchetta.
Con la punta di un coltello fate un foro al centro, accortezza che consentirà al vapore di uscire lasciando la sfoglia croccante.
Versate in una ciotolina il tuorlo con la panna, lavorate velocemente con una forchetta e usate il composto per spennellare la superficie del timballo.
Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.
Lasciate intiepidire e servite.

Come si fa il timballo di tagliatelle

Come si fa il timballo di tagliatelle Il timballo di tagliatelle è un primo piatto gustoso e ottimo, da gustare soprattutto durante il periodo autunnale.

Gli ingredienti per realizzarlo per 4 persone sono: 400 g di tagliatelle; 170 g di farina 00; 2 uova; 30 g di zucchero; 100 g di prosciutto crudo; 80 g di funghi; 60 g di burro; 60 g di parmigiano grattugiato; sale; pepe.

La prima cosa da fare è realizzare la pasta lavorando la farina con i tuorli delle uova e il burro fuso. Aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale e continuate a lavorare fino a quando il composto non sarà liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare e, nel frattempo, fate cuocere le tagliatelle secondo le indicazioni riportate sulla confezione.
In una padella, fate appassire i funghi, puliti e tagliati, con il burro e aggiungete il prosciutto crudo tagliato a listarelle. Unite il sale e il parmigiano.
Prendete l’impasto che avete preparato, dividetelo in due parti facendo in modo che una sia il doppio dell’altra. Stendete con un mattarello la porzione di pasta più grande e sistematela nella teglia.
Versate le tagliatelle scolate al dente e fatte saltare in padella con i funghi e il prosciutto.
Chiudete con il secondo strato di pasta, fate un piccolo foro al centro usando la punta di un coltello e cospargete la superficie con gli albumi e una noce di burro. Infornate a 180° per 25 minuti.
Prima di servire lasciate raffreddare leggermente.

Come fare un buon timballo di pasta

Come fare un buon timballo di pasta Vediamo qualche consiglio per fare un buon timballo di pasta.

Il fattore più importante per la riuscita del piatto è che la pasta sia scolata al dente, altrimenti con la cottura in forno rischierete di avere una consistenza troppo morbida.
La forma della pasta da usare potete deciderla in base al vostro gusto, ma potrete scegliere anche la forma finale che vorrete dare alla pietanza, usando teglie diverse: tonde, rettangolari, a ciambella, da plumcake.
Ricordatevi di ungere bene il fondo dello stampo e non trascurate neanche le pareti.
Come per altri piatti cotti al forno, ad esempio la parmigiana di melanzane o di zucchine, il condimento non deve essere eccessivamente liquido: quindi le verdure andranno precedentemente cotte, il sugo o il ragù dovrà essere ben ristretto, e anche la besciamella deve essere densa, soda, non liquida.
A tal proposito, ricordate di far gocciolare la ricotta e la mozzarella prima di usarle, anzi, a quest’ultima date anche una strizzatina.
Se non usate la pasta come copertura non trascurate di spolverizzare la superficie con pangrattato o formaggio grattugiato che, combinato con qualche fiocco di burro o un giro di olio, vi permetterà di avere quella crosticina croccante.

Avete visto quante varianti di timballi facili e veloci è possibile realizzare?

Dei piatti appetitosi che potrete preparare anche con un po’ di anticipo rispetto l’arrivo degli ospiti e da riscaldare al momento.
E adesso tocca a voi.