Come Preparare un Buffet

Galbani
Come Preparare un Buffet
In occasione di una festa di compleanno o la ricorrenza delle festività del Natale, Capodanno o Pasqua, talvolta si rinuncia a invitare parenti o amici perché pensiamo di non avere sufficiente posto per tutti o piuttosto ci spaventiamo all’idea di dover servire tante persone. Questa considerazione è facilmente superabile nel momento in cui pensiamo di allestire un buffet dove i nostri cari e amici sono liberi di muoversi attorno a un tavolo e sedersi quando hanno voglia. La cosa importante sarà scegliere portate che possono essere consumate facilmente in piedi e creare un ricco assortimento di pietanze che possono essere apprezzate da tutti (pizzette, crostini, frittata in pezzi, bocconcini di mozzarella). Sia familiari che amici saranno così anche più coinvolti nella serata, sentendosi liberi di aiutare la stessa padrona di casa.

Allestire un buffet salato richiede un po’ di fantasia e alla fine risulterà molto sfizioso. È importante scegliere ricette sfiziose e di facile esecuzione sia per velocizzare i tempi di preparazione e sia per soddisfare i gusti degli ospiti.

Nel buffet salato è di fondamentale importanza che le porzioni siano piccole, per essere prese agevolmente e stuzzicare l’appetito senza rinunciare al gusto.

Continuate a leggere e scoprirete come organizzare un buffet nel migliore dei modi.

Un po' di consigli

Un po' di consigliPer organizzare un buffet, come anche cene e pranzi importanti, bisognerà pensare in anticipo a tutto ciò che occorre per preparare la tavola che, in questo caso, sarà spostata al centro della sala per permettere agli invitati di muoversi attorno.
Sarà opportuno creare delle zone di appoggio e delle sedute.

Si dovrà scegliere la tovaglia e controllare che sia perfettamente pulita e grande abbastanza, che ci siano sufficienti stoviglie per il numero di invitati o, nel caso di inviti informali o per un party di bambini, si potrà fare una scorta di piatti e bicchieri di plastica colorati e tovaglioli di carta. Se si tratta di un buffet per un battesimo, si potrà allestire la tavola con gli accessori rosa o celesti, mentre nel caso di una comunione si preferirà il bianco. In occasione del Natale e del Capodanno, i colori predominanti saranno il rosso, il dorato e l’argento con addobbi e centrotavola fatti con candele, melagrane e tipici oggettini a tema e decorati. Sia i piatti che le posate dovranno essere alla facile portata dei nostri ospiti e sistemati ai lati del tavolo e non dovranno mancare per quel giorno un gran numero di vassoi.

Il centrotavola più adatto per i buffet è sicuramente l’alzata e si può riempire sia con cibi salati che dolci. Le alzate possono essere a più piani e contenere cose diverse per piano, ad esempio tanti tipi di tartine e vol au vent farciti con diversi ripieni: ai funghi, con i gamberetti in salsa rosa, con tonno e maionese, salmone e caprino ecc.. Per i dolci, i piani delle alzate possono essere ricavati con gli specchi per risaltare maggiormente i colori dei pasticcini e farli anche sembrare di più. Bellissimi sono i cupcakes, tanto di moda oggi e dalle bellissime decorazioni di tutti i colori, fatte con le glasse colorate o con le creme di burro. Se si pensa di riempire molto il tavolo con i vassoi del cibo, le bevande in bottiglia e le caraffe con il vino si potranno sistemare su un tavolo a parte, più piccolo, oppure su un carrello. In ogni caso dovranno essere a disposizione di tutti l' acqua naturale e frizzante, oltre al secchiello con i cubetti di ghiaccio.

Un altro elemento importante per allestire un buffet è l’ambiente. Più è ampio lo spazio migliore sarà la riuscita, per cui il soggiorno o la cucina sono i posti migliori, ma nelle calde serate estive potrete optare anche per il giardino.

Il menù perfetto

Il menù perfettoIl menù perfetto sarà diviso in due parti, quella salata e quella dolce. Bisogna mettere in conto che, per andare incontro ai gusti di tutti gli invitati possiamo seguire ricette con ingredienti di mare e di terra senza dovere per forza seguire un unico tema a base di pesce o di carne come si fa per il menù di un pranzo o cena. Volendo si può orientare il buffet anche da un punto di vista del budget e raccogliere idee e consigli utili per contenere la spesa o semplicemente per evitare di comprare cose in più con inutili sprechi. Sarà utile appuntare ogni ricetta che intendiamo seguire e la lista degli ingredienti necessari per realizzarla prima di andare a fare la spesa. Si può decidere di dedicare il buffet solo all'antipasto, per poi servire la cena o il pranzo a tavola, oppure riservare questo spazio solo ai dolci più golosi. Nel primo caso disporrete sul tavolo del buffet gli aperitivi accompagnati da squisite prelibatezze; nel secondo saranno i dolci i protagonisti della scena.

Liberamente, penseremo a qualsiasi pietanza che potremo cucinare in anticipo, che non si altera se lasciata in tavola per il tempo necessario in cui si servono tutti gli ospiti, semplice da servire e con colori che nell’insieme rendono festosa e divertente la tavola e attirano per la bontà e l’aspetto. Possiamo anche riservarci di servire un piatto all’ultimo momento in modo che arrivi caldo e al momento giusto in tavola. Se il numero delle persone invitate è notevole, si possono organizzare tempi diversi del servizio, iniziando dall’aperitivo, con polpette, crocchette di patate, pezzi di focaccine, vol au vent, olive all’ascolana, piccoli e morbidi panini farciti, tramezzini, olive, mozzarelline e fette di prosciutto, bruschette al pomodoro, panettoni gastronomici a fette, e tanto altro ancora. Al supermercato, si trovano comode pratiche confezioni di pasta sfoglia che renderanno veloci e semplici le preparazioni di piccoli rustici con ricotta e spinaci, rotolini con wurstel e torte salate.

Per accompagnare gli antipasti si possono preparare i cocktail e lasciarli in coppe trasparenti con un mestolo all’interno, una per quello alcolico e una per l’analcolico. Anche i cocktail si possono preparare facilmente in casa, lo spritz alcolico e l’analcolico a base di frutta. Lo spritz è a base di un liquore, prosecco e soda o seltz, il tutto immerso in una coppa piena di ghiaccio e da servire con fettine di arancia. Gli analcolici a base di frutta sono semplici poiché, oltre al ghiaccio, avremo bisogno di uno shaker, acqua tonica, succhi di frutta e granatine da abbinare.

In un secondo momento, si possono portare in tavola i primi piatti freddi o in alternativa pensare a piatti unici, insalate di riso, di farro o di orzo e paste fredde, insalata caprese con tonno e mozzarella, oppure piatti caldi e pronti al momento, come i risotti lasciati in caldo nel forno e come le paste al forno. Andando avanti, si potranno portare in tavola i secondi piatti: anche questi possono essere freddi o caldi, particolarmente adatti a un buffet sono i carpacci di pesce o di carne, insalate di mare, involtini di melanzane, polpettone freddo accompagnato con delle salse, polpette al sugo, fette di vitello in salsa tonnata, zucchine e peperoni ripieni e vassoi di contorni a disposizione di tutti con patate arrostite, verdure grigliate e le torte salate tagliate a fette o a pezzi. Ogni vassoio dovrà avere accanto o appoggiato sul lato la stoviglia da utilizzare per servirsi, come la pinza, il forchettone, i mestoli e cucchiai. Lasceremo a portata di mano, sia sul tavolo che sulle varie zone d’appoggio, dei cestini con fette di pane, grissini e pezzi di pizza e focaccia.

Alcune accortezze ci permetteranno di portare sulla tavola del buffet le preparazioni nelle condizioni ideali e mantenendo la loro freschezza. Ad esempio, per la preparazione dei panini farciti, utilizzeremo i panini al latte per i bambini*, morbidi, leggermente dolci e che si possono riempire sia con affettati e formaggio che con creme alla nocciola, e i panini all’olio per gli adulti che si dovranno spalmare di burro o maionese per farli mantenere morbidi. I panini possono essere sistemati anche in cesti con una bandierina colorata al centro di ognuno di essi.

Una volta che gli ospiti si sono rilassati e hanno mangiato con calma ciò che hanno scelto, si può procedere a liberare il tavolo, o i tavoli del buffet dalle pietanze salate e fare spazio ai dolci. Se il buffet è stato organizzato per festeggiare una ricorrenza particolare come un compleanno, lasceremo al centro del tavolo il posto per la torta del festeggiato, dove sistemeremo le candeline. Attorno alla torta ci saranno sia i dolcetti della piccola pasticceria che le crostate o altri tipi di torte. La frutta dovrà essere comodamente prelevata a pezzi, già sistemata in vassoi in tutte le varietà di colori e tipi che offre la stagione, oppure infilata negli spiedini che ogni invitato potrà ammirare e gustare, oppure da presentare come macedonia in una grande coppa. Sempre gradito a tutti sarà il gelato, da servire nelle coppette accanto alla macedonia. Tra i dolcetti non dovranno mancare quelli farciti con la crema come i bignè, le crostatine alla frutta, gli éclair, e quelli secchi, come i biscotti, le paste di mandorla, i muffin, le torte farcite e le crostate che ognuno potrà prendere con le posate che lasceremo a disposizione vicino a ogni dolce. Molto pratiche e bellissime saranno le soluzioni monoporzione, come i bicchierini dalle tante forme diverse, colorate o trasparenti, dove sistemare mini-cheesecake, mousse, budini, tiramisù, panna cotta e creme varie.

Un perfetta riuscita del buffet dipenderà anche dal numero di pietanze che si riusciranno a proporre ai propri ospiti. Alcune di quelle potranno essere direttamente acquistate al supermercato, come ad esempio le patatine fritte. In alternativa sono anche molto gustose quando preparate direttamente in casa con il solo aiuto della mandolina e del pelapatate e una cottura in forno senza aggiunta di olio.

Qualsiasi sia l’occasione del vostro buffet, per pranzo, per cena o un buffet di compleanno, scegliete anche lo stile da dargli, se informale o più elegante.

* sopra i 3 anni

I canapé: irrinunciabili in un buffet

I canapéI canapé sono sfiziose tartine dai tanti gusti e colori, decorate in altrettanti modi diversi e che di solito si mangiano in un solo boccone. Per fare i canapé si utilizza il pane per tramezzini senza la crosta che deve essere tenuto sotto un telo umido per non farlo seccare, anche dopo la farcitura. Con il morbido pane per tramezzini è facile ottenere varie forme utilizzando gli stessi stampini che si usano per fare i biscotti. Il condimento dei canapé è adagiato sulla loro superficie, tonda, quadrata, rettangolare e contenuta entro i bordi proprio per renderne agevole il prelievo. Per questo motivo, quando è possibile, si procederà a tagliare il salame, il prosciutto, il salmone e le fette di formaggio direttamente adagiate sul canapè per poi continuare la decorazione con olive nere o verdi, piccole cipolline, pezzi di cetriolo, pomodorini, uova sode a fette e qualunque altro ingrediente vi venga in mente.

Per le vostre feste avete a disposizione un’ampia scelta di preparazioni, dalle ricette facili e veloci ad altre un po’ più complesse.

Ottime e particolarmente belle da vedere sono le girelle e, al contrario di quanto si possa immaginare, sono anche semplici da fare. Si prendono due fette di pane per tramezzino e si sovrappongo i lati lunghi, si appiattiscono leggermente con l’aiuto di un mattarello, sigillandone i lati stessi. Poi si spalma su tutta la superficie ottenuta burro o maionese e si farciscono secondo i gusti, ad esempio con prosciutto crudo o cotto e formaggio, bresaola e formaggio a scaglie con gocce di limone e, se disponibile, anche con la rucola. Con la pellicola trasparente, si arrotola il pane cercando di non scomporre il ripieno e si sigilla il rotolo ottenuto per poi lasciarlo riposare nel frigorifero. Trascorse un paio d’ore, si taglia il rotolo e con le girelle ricavate si allestisce un vassoio a parte per il buffet.

Il finger food

Il finger foodNata per le esigenze di praticità dei buffet, la moderna categoria del finger food comprende tutto ciò che si può prendere e mangiare direttamente con le mani senza avere bisogno del piatto d’appoggio.

I classici finger food sono gli stuzzichini come i salatini, le patatine, gli spiedini di mozzarelline e pomodoro, i cubetti di frittate, le polpette, dei piccoli arancini o crocchette di riso, le mini quiche e i piccoli croissant salati. Il fatto che il cibo sia prelevabile a piccole dosi non farà altro che attirare la curiosità degli invitati che saranno più propensi ad assaggiare tante cose diverse.

Anche in ambito gastronomico la moda suggerisce delle soluzioni nuove, come particolari cucchiai, più che altro simili a piccoli mestoli, anche commestibili, dove contenere ad esempio una raffinata mousse di formaggio o prosciutto da decorare con noci, olive o barchette di pasta frolla salata con salsa cocktail e gamberetti ecc. Si possono anche realizzare dei pasticcini salati e presentarli in pirottini, impastando del formaggio morbido con prosciutto o mortadella tritati e fare, con il composto ottenuto, tante palline da rotolare in un trito di pistacchi o arachidi.

Immancabili sul tavolo del buffet anche i pomodori ripieni, nella versione che più preferite, o una pasta al pesto sempre gustosa.