Come fare gli spaghetti di soia

Galbani
Come fare gli spaghetti di soia
Cercate dei consigli per capire meglio come fare gli spaghetti di soia in casa? Avete trovato una guida per orientarvi nella preparazione di questi spaghetti fatti a mano. A vostra disposizione tanti suggerimenti e consigli per realizzare una pasta di soia gustosa, perfetta da condire con salse classiche o da utilizzare in ricette orientali vegetariane, con carne o pesce. Non mancheranno alcuni spunti per chi ama i formaggi e i piatti cremosi.

Cominciamo con la preparazione dell'impasto.

In casa

In casa Partiamo con la ricetta di base per realizzare gli spaghetti di soia in casa con pochi semplici ingredienti. Vediamo le dosi e il procedimento per realizzarli.

Gli ingredienti necessari sono: 100 g di farina di soia, 100 g di farina di grano e 120 ml di acqua.

Come fare gli spaghetti di soia: mescolate le due farine in una ciotola e aggiungete a poco a poco l'acqua. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto di pasta morbido. Fate riposare l'impasto per 20 minuti in frigorifero.

Siete alla ricerca di una ricetta per realizzare gli spaghetti di soia senza farina di grano? Potete utilizzare 150 g di farina di soia e 50 g di farina di riso. Questa preparazione è adatta in particolare a tutti coloro che preferiscono seguire una dieta senza glutine e senza grano.

A questo punto potete scegliere di usare la chitarra, cioè lo strumento per fare gli spaghetti artigianali oppure la macchina per la pasta.

Gli spaghetti di soia con la chitarra: se usate questo strumento vi basterà stendere l'impasto con il mattarello su un piano di lavoro infarinato fino ad ottenere lo spessore di 5 mm. Poggiate poi la sfoglia di pasta sulla chitarra e premete leggermente. Gli spaghetti si staccheranno delicatamente e cadranno al di sotto dello strumento.

Gli spaghetti di soia con la macchina per la pasta: stendete il panetto di pasta di soia facendolo passare più volte dalla macchina agganciata al tavolo della cucina. Quando avete ottenuto lo spessore di 5 mm montate la trafila per gli spaghetti e passate la sfoglia dentro la macchina.

Come non farli attaccare

Come non farli attaccare Come accade solitamente con tutta la pasta fresca, bisogna fare attenzione a non far attaccare gli spaghetti di soia. Esistono alcuni ingredienti e trucchi che vi aiuteranno a cucinare gli spaghetti di soia buoni come quelli giapponesi.

Infarinare: il primo consiglio è spolverizzare la farina sugli strumenti di lavoro. Infarinate quindi la spianatoia facendo cadere a pioggia una manciata di farina. Infarinate anche il mattarello prima di stendere l'impasto. Attenzione a non esagerare altrimenti i vostri spaghetti diventeranno troppo duri.
Vi consigliamo anche di infarinare il vassoio su cui andrete a poggiare gli spaghetti.

Asciugare: meglio tenere all'aria la sfoglia di pasta per circa 20 minuti. In questo modo perderà l'umidità e gli spaghetti resteranno ben divisi. Una volta che avete realizzato gli spaghetti, formate dei piccoli nidi, spolverizzate un vassoio con una manciata di farina e sistematevi i nidi. A questo punto potete porre in frigo o tenerli da parte fino a quando sarà pronto il condimento.

L'olio: volete essere sicuri di non far attaccare gli spaghetti di soia? Aggiungete 3-4 cucchiai d'olio di semi durante la cottura, questo piccolo trucco vi aiuterà a tenere separati gli spaghetti. Se dopo averli scolati notate che sono troppo asciutti, aggiungete un filo d'olio prima di aggiungere qualsiasi altro condimento.

Cuocere

Cuocere Vediamo ora le operazioni necessarie per cuocere gli spaghetti di soia. Il procedimento è molto simile alla cottura della pasta fresca di grano, tuttavia dovrà essere molto breve. La mancanza di uovo nell'impasto, infatti, non lega gli ingredienti tra loro e una cottura prolungata rischierebbe di rompere la pasta.

Portate a ebollizione una pentola d'acqua salata e tenete a portata di mano il colapasta, così da essere subito pronti per scolare gli spaghetti.
Appena l'acqua bolle aggiungete gli spaghetti di soia e cuocete per 1 minuto, non di più. Scolate la pasta e conditela come preferite.

Siete in cerca di condimenti e sughi sfiziosi per la pasta di soia? Vediamo subito le ricette più gustose, facili e semplici da preparare.

Condire

Condire Siete spesso alla ricerca di primi piatti dal gusto insolito? Se siete stanchi della solita pasta, provate a dare un'occhiata a queste ricette: troverete condimenti per tutti i gusti.

Vediamo subito un condimento con ricotta e limone, molto semplice da preparare. Mentre cuocete circa 300 g di spaghetti di soia preparate il condimento mescolando con una forchetta 150 g di ricotta con 50 g di burro ammorbidito. Aggiungete un pizzico di sale e pepe e il succo di mezzo limone. Scolate la pasta lasciando da parte un po' d'acqua di cottura e conditela con la crema di ricotta e limone. Aggiungete un cucchiaio o due d'acqua di cottura e mescolate.

State cercando un gustoso piatto unico a base di pasta? Provate la ricetta degli spaghetti di soia con pollo e mandorle, il sapore è delicato ma speciale.
Gli ingredienti necessari per questa ricetta sono 150 g di petto di pollo, 200 g di spaghetti di soia, 2 cucchiai di mandorle, 150 ml di panna da cucina, 1 cipolla, sale e pepe, olio di semi.

Tritate finemente la cipolla e fatela appassire con l'olio di semi. Tagliate il pollo a listarelle sottili e rosolatelo in padella per 4-5 minuti. Quando la carne sarà ben dorata regolate di sale e spegnete il fuoco. Unite la panna e mescolate, poi tritate la frutta secca nel mixer.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolate al dente e mescolatela al condimento in padella. Servite con una spolverizzata di mandorle tritate e pepe nero.

Se preferite usare il pesce potete sostituire il petto di pollo con 150 g di salmone affumicato. Seguite poi lo stesso procedimento appena illustrato per portare in tavola la versione con il pesce.

Volete scoprire le ricette orientali con gli spaghetti di soia? Più avanti troverete tanti piatti gustosi ispirati alla cucina cinese e giapponese.

Alla piastra

Alla piastra Gli spaghetti di soia alla piastra si trovano praticamente in tutti i menù dei ristoranti cinesi insieme ai ravioli al vapore, i wonton e agli involtini primavera. È un tipico primo piatto a base di pasta di soia, verdure, carne o pesce. Per realizzare in casa questa ricetta potete utilizzare un wok e saltare gli spaghetti insieme al condimento. Nella ricetta classica il piatto viene servito in vassoi di ghisa roventi, ma se non li avete potete utilizzare un vassoio qualsiasi.

Vediamo la ricetta degli spaghetti di soia alla piastra con il pollo e poi la versione con il pesce.

Gli ingredienti per la ricetta con la carne sono: 200 g di spaghetti di soia, 150 g di petto di pollo, 2 zucchine, 2 carote piccole, 3 cucchiai di germogli di soia, 5 cucchiai di olio di semi, 1 cipolla, 3 cucchiai di salsa di soia.

Lavate le verdure, tagliate ogni zucchina à la julienne con il coltello. Pelate le carote e ripetete l'operazione precedente. Ponete il wok sul fuoco, tritate e soffriggete a fiamma dolce la cipolla con l'olio di semi. Affettate il pollo a straccetti sottili, infarinatelo con la maizena e aggiungetelo in padella. La carne dovrà cuocere in bianco, quindi regolate la fiamma ad una potenza media e girate continuamente.
Nel frattempo portate a ebollizione una pentola d'acqua per la cottura della pasta. Dopo 10 minuti unite le verdure à la julienne e saltatele velocemente nel wok. Non dovranno cuocere molto, vi basteranno pochi minuti per mantenere una consistenza croccante. Aggiungete un pizzico di sale, la salsa di soia e infine i germogli. Abbassate al minimo la fiamma del wok e cuocete gli spaghetti di soia in abbondante acqua salata bollente per 1 minuto circa.
Scolate la pasta, trasferitela nel wok e saltatela per 2 minuti a fiamma vivace. Portate in tavola gli spaghetti di soia alla piastra direttamente nel wok oppure trasferiteli sulla tipica piastra in ghisa tenuta 5 minuti in forno a 200°.

Vi piacciono i peperoni? Li trovate nella ricetta degli spaghetti di soia con verdure e pollo.

Se vi piace cucinare la versione degli spaghetti di soia alla piastra con il pesce vi basterà seguire le dosi e il procedimento della ricetta appena illustrata e sostituire il pollo con 250 g tra molluschi e crostacei. Ad esempio, potete usare cozze sgusciate, gamberetti o gamberi e calamari. Per risparmiare tempo scegliete un misto mare già pronto surgelato, aggiungete uno spicchio d'aglio nel wok al posto della cipolla, unite l'olio e il misto di pesce. Quando sarà completamente scongelato, eliminate l'aglio, aggiungete la carota, la zucchina à la julienne e proseguite la cottura a fiamma moderata con l'aggiunta della salsa di soia.
Cuocete la pasta al dente e saltatela direttamente nel wok per 2 minuti, poi servitela calda.

Preferite portare in tavola qualcosa di diverso dalla pasta? Provate un altro classico della cucina cinese: il riso alla cantonese con piselli, uova e prosciutto cotto a dadini, ottimo anche come primo piatto per i vostri bambini*.

* sopra i 3 anni

Alle verdure

Alle verdure Preferite preparare gli spaghetti di soia alle verdure? Lasciatevi ispirare dalle prossime ricette: troverete piatti dal gusto leggero e semplici da preparare.

Gli spaghetti di soia, come qualsiasi altro tipo di pasta, possono essere accompagnati da molti condimenti, ma è con la verdura che diventano irresistibili. Andiamo a scoprire come fare gli spaghetti di soia alle verdure. Vi presentiamo primi piatti invitanti dal sapore deciso con e senza carne.

Restiamo sempre in tema "cucina orientale" e partiamo con una ricetta ispirata al ramen, tipica della cucina giapponese. Ecco gli ingredienti e le dosi:

200 g di lonza di maiale intera, 300 g di noodles di soia (o vermicelli di riso), 4 uova, 3 cm di zenzero fresco, 1 cipollotto, 1 porro, 2 cucchiai di salsa di soia, 1 spicchio d'aglio, 5 cucchiai di olio di semi, 1 l di brodo vegetale, 20 g di pasta di miso, pepe e peperoncino.

Sistemate la carne in una teglia, ungetela con un filo d'olio extravergine e cuocete la lonza di maiale in forno a 180° per 30 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire senza tagliarla.
Portate a ebollizione il brodo vegetale, unite lo zenzero grattugiato, il porro tagliato a rondelle e tutti gli altri aromi, compresa la salsa di soia. Cuocete per 10 minuti, poi eliminate l'aglio e tenetelo da parte.
Lessate le uova per 5 minuti e immergetele in acqua fredda prima di sgusciarle. Nel frattempo cuocete i noodles in acqua bollente salata, scolateli e serviteli con il brodo e la carne tagliata a striscioline sottili. Aggiungete un uovo sodo tagliato a fettine in ogni ciotolina e portate in tavola con il cipollotto crudo tagliato a rondelle.

Potete sostituire la carne di maiale con funghi o tofu se preferite un ramen senza carne. Vi basterà aggiungere 150 g di funghi freschi o surgelati nel brodo, oppure 150 g di tofu tagliato a cubetti.

Il miso potete acquistarlo in negozi specializzati in alimenti e prodotti etnici. A proposito, provate anche la zuppa di miso, facile e veloce da preparare. Questa zuppa è perfetta insieme agli spaghetti di riso confezionati. Potete cuocerli in acqua salata bollente per 5 minuti e poi inserirli nella zuppa.

Cercate una ricetta semplice per i vostri spaghetti di soia? Date un'occhiata alla pasta con gli asparagi, speck e gorgonzola.

Se volete scoprire altre preparazioni con la soia date un'occhiata anche alle polpette di legumi, croccanti e sfiziose, oppure alle polpette di soia veloci e gustose. Se siete degli appassionati di legumi troverete tanti spunti nella sezione dedicata a come cucinare i piselli.