Come fare la torta tramezzino

Galbani
Galbani
Come fare la torta tramezzino
Per un antipasto veloce, un pranzo in ufficio o anche una gita fuoriporta, l’ideale è consumare un tramezzino, un panino costituito da due fette di pane, solitamente di forma triangolare o arrotolata, farcito con uno strato di prosciutto cotto e formaggio, funghi o anche con tonno e maionese. A volte si può trovare in versione rivisitata con la carne al posto del pane.

Le idee sono tante, ma una su tutte vi stupirà: per feste e compleanni, il tramezzino può essere preparato come una vera e propria torta (in alternativa ai soliti antipasti) che potrebbe addirittura essere proposta in versione dolce, come dessert, e con creative e fantasiose decorazioni. Vediamo insieme tante idee e consigli su come preparare una gustosa torta tramezzino.

Come preparare la torta tramezzino

Adatto a ogni occasione, il tramezzino è un panino triangolare, facile da preparare e perfetto con qualsiasi tipo di farcitura: vegetariano, a base di carne o di pesce. È un perfetto finger food che può essere proposto in ogni occasione: per un aperitivo, un buffet o anche per merenda, dato che piace tantissimo ai bambini*. In particolare, per una festa, invece dei soliti tramezzini ripieni, potete proporre un tramezzino in versione torta, in alternativa alle solite torte salate.

Semplice e veloce da preparare, la torta tramezzino può essere farcita con moltissime combinazioni di ingredienti diversi, anche più elaborati, per accontentare i gusti di tutti i vostri ospiti, ma, nelle versioni più semplici, non mancano mai prosciutto cotto, maionese o tonno.

Per realizzarla, acquistate delle fette di pane bianco soffice (circa 400 g per farcire una torta per circa 10 persone) al latte, ideali per i tramezzini, altrimenti potete utilizzare anche del comune pancarré, a cui potete togliere la crosta esterna. Spalmate sempre su entrambe le fette una salsa, come per esempio la maionese, ma anche un cucchiaio di pesto o di besciamella, così da lasciare il pane morbido e fragrante a lungo.

Disponete le fette su un vassoio e tagliatele con un coppapasta, così da ottenere una forma circolare. Sulle fette, dopo uno strato di salsa, iniziate a fare strati diversi con tutti gli ingredienti che avete scelto, da intervallare con fette di pomodoro e insalata verde. Per una farcitura più gustosa, potete realizzare una torta a più strati, farcendo altre fette di pane. Una volta terminata la farcitura, avvolgete la superficie della torta con della pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per un’oretta. Prima di servirla, decorate la torta con pomodorini, olive e qualche ciuffetto di prezzemolo.

*sopra i 3 anni

Come preparare la torta tramezzino con formaggi e verdure

Se volete evitare di mangiare sia la carne che il pesce, l’ideale è preparare una torta tramezzino a base di verdure. Per preparare questa versione, acquistate circa 300 g di pane bianco, tagliatelo a fette e adagiatele una alla volta su un vassoio. Tagliatele con un coppapasta per ottenere delle forme circolari di circa 22 cm e spalmatene la superficie con un cucchiaio abbondante di maionese o con circa 50 g di formaggio cremoso o anche 50 g di ricotta. Lavate e asciugate con della carta assorbente 5-6 foglie di lattuga e adagiatele sulle fette di pane.

Dopo aver lavato un cetriolo, tagliatelo a fettine sottili e conditele con olio e un pizzico di sale. Affettate due pomodori ramati e in un pentolino fate bollire due uova, in abbondante acqua con un cucchiaino di bicarbonato. Dopo circa 10 minuti, scolate delicatamente le uova e lasciatele in un recipiente con dell’acqua fredda. Una volta raffreddate, togliete il guscio e affettate le uova sode.

Adagiate sulle foglie di insalata gli altri ingredienti e aggiungete ancora un po’ di maionese. Se volete potete aggiungere anche 8 fette di uno dei formaggi che preferite, come per esempio l’edamer. Una volta composta la vostra gustosa torta, richiudetela con un’altra fetta di pane e avvolgetela in un foglio di pellicola. Fatela riposare in frigorifero per circa un’ora, poi, decoratela e servitela con una bevanda.

Se volete preparare un antipasto goloso e sfizioso, provate la torta tramezzino con le verdure grigliate. Per prepararla, cominciate lavando accuratamente 2 zucchine piccole, 2 melanzane e 2 peperoni (rossi o gialli). Tagliate sia le zucchine che le melanzane a fette sottili, nel senso della lunghezza. Scaldate una griglia o una padella antiaderente e adagiatevi le fette, cuocendole per 3-4 minuti per lato. Tagliate il peperone a fette non troppo sottili, stando attenti a eliminare ogni semino interno e grigliate insieme alle altre verdure.

Terminata la cottura, versate tutte le verdure grigliate in una ciotola capiente e conditele con olio, sale e pepe. In un’altra ciotola, montate circa 200 g di ricotta con uno spicchio di aglio tritato e 5-6 foglie di basilico, fino ad ottenere una golosa e morbida mousse.

Spalmate la crema di ricotta e basilico sulla superficie del pane da tramezzini e aggiungete gli ortaggi grigliati. Se amate i sapori più intensi, potete aggiungere anche un cucchiaio delle salse che preferite, poi, dopo aver terminato gli strati, mettete la vostra torta nella pellicola. Fatela riposare almeno un’ora in frigo, poi tagliatela in triangoli. Il sapore dolce della ricotta, unito alla croccantezza delle verdure grigliate, rendono questa torta un gustoso antipasto per il menù della cena.

Se siete stanchi dei soliti aperitivi e siete alla ricerca di stuzzichini diversi e poco tradizionali, realizzate la torta tramezzino con carote e barbabietole rosse, veloce e facile da preparare.

Per 8 persone, prendete 8 fette di pane per tramezzini, circa 500 g. In una ciotola, mescolate insieme del prezzemolo tritato finemente (circa 30 g), con qualche filo di erba cipollina e qualche foglia di basilico, e conditelo con sale e pepe e un filo di olio extravergine d’oliva.

Nel frattempo pulite e lavate 2 carote, abbastanza grandi, tagliatele a tocchetti grossolanamente e, senza cottura, frullatele usando un frullatore a immersione. Poi, frullate anche una barbabietola rossa precotta. In una ciotola, unite a 100 g di formaggio spalmabile, le carote e una parte del trito di prezzemolo e mescolatelo fino ad ottenere una crema morbida; fate lo stesso con altri 100 g di formaggio con la barbabietola e il trito di prezzemolo. Se avete finito il formaggio spalmabile, potete sostituirlo con la stessa quantità di ricotta o di yogurt greco.

Prendete una fetta di pane e distribuite sulla superficie uno strato di mousse alle carote, richiudete con una fetta di pane e aggiungete uno strato di crema alla barbabietola. Poi, aggiungete ancora una fetta di pane, pressate bene il panino con le mani e avvolgetelo in un foglio di pellicola. Dopo un’ora in frigo, siete pronti a gustare la vostra torta salata dal gusto inconfondibile.

Come preparare la torta tramezzino a base di pesce

In estate, per un pranzo veloce o una cena gustosa, si può portare in tavola una torta tramezzino a base di pesce, come tonno e salmone.

Per preparare una torta tramezzino al salmone, iniziate togliendo la crosta esterna da 4-5 fette di pancarré. Bagnatele con il latte e schiacciatele sul fondo di una pirofila, fino ad ottenere una base per la vostra torta. Spalmate la superficie con la maionese, poi ricoprite con 2-3 fette di salmone affumicato, precedentemente marinato in olio, sale e limone e, se preferite, anche un pizzico di peperoncino frantumato. Aggiungete uno strato di insalata verde (bastano 3 foglie grandi) e due fette di pomodoro, tagliate sottili. Per una torta ancora più farcita, potete aggiungere anche qualche fetta di uovo sodo o i prodotti delle conserve che preferite, come olive, capperi e pomodori secchi. Una volta terminata la farcitura, richiudete con un’altra fetta di pane e servite, dopo aver fatto riposare la torta per un’ora in frigorifero.

Per fare la torta tramezzino al tonno iniziate preparando la crema. Fate sgocciolare 200 g di tonno, aiutandovi con una forchetta. In una ciotola, mescolate la maionese con il tonno, fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Prendete le fette di pane per i tramezzini e spalmate la crema a base di tonno, con i capperi e pomodori (circa 50 g). Aggiungete 5-6 foglie di insalata, dopo averle lavate e asciugate con un canovaccio pulito. Aggiungete ancora uno strato di crema a base di tonno, 30 g di olive verdi, denocciolate e tagliate a metà e, infine, ricoprite con un’altra fetta di pane. Rifate il procedimento per almeno altri 3 strati, infine adagiate la torta in frigorifero e servitela tagliata in piccoli triangoli.

Se volete realizzare una torta tramezzino al tonno ancora più gustosa, provate ad aggiungere all’ingrediente principale delle patate bollite. Prendete 3 patate grandi, lavatele e fatele bollire in una pentola con abbondante acqua salata. Togliete la buccia esterna, lasciandole raffreddare per un po’, schiacciatele con una forchetta e mescolatele a 200 g di tonno sgocciolato, con un cucchiaio di salsa yogurt e erba cipollina. Poi procedete farcendo gli strati della vostra torta con la crema ottenuta, aggiungendo anche un piccolo strato di maionese, capperi e olive nere. Il risultato sarà sorprendente, proprio perché le patate aggiungeranno gusto e consistenza.

Come preparare la torta tramezzino a base di carne

Vi è una vasta gamma di salumi che potete utilizzare se volete preparare una torta tramezzino a base di carne, come per esempio il salame, la mortadella, il prosciutto crudo e cotto.

Per preparare la torta tramezzino al prosciutto cotto, iniziate prendendo 2 fette di pane per tramezzini. Mettetele l’una di fianco all’altra e, con l’ausilio di un coppapasta, tagliate una forma rotonda, che vi servirà da base. Prendete circa 200 g di prosciutto cotto e frullatelo con 50 g di ricotta, fino ad ottenere un impasto cremoso. Se vi va, per un gusto ancora più sfizioso, potete anche aggiungere una spolverizzata di pepe nero e un trito di prezzemolo.

Distribuite sulla base della torta un velo di maionese e ricoprite con la crema di prosciutto. Aggiungete uno strato di 4-5 foglie di lattuga, uno strato di pomodorini (tagliandone 5 a spicchi) e 2-3 fette di mozzarella. Procedete nello stesso modo, per altri 2-3 strati, alternando il condimento alle fette di pane, tagliate sempre per assumere una forma rotonda. Dopo che la torta è stata farcita, decoratene la superficie con sfiziosi ciuffetti di maionese (realizzati con un sac à poche) e rotolini di prosciutto, intervallati da spicchi di pomodoro.

Se preferite un gusto più buono, potete preparare anche la torta tramezzino funghi e speck.

Il procedimento è molto semplice. Innanzitutto, lavate accuratamente circa 250 g di funghi porcini o champignon, eliminando ogni traccia di terriccio. Tagliateli a pezzetti, grossolanamente, e poi saltateli in padella per qualche minuto con una noce di burro, sale, pepe e un trito di prezzemolo (10 g). Una volta cotti, scolateli e lasciateli raffreddare. Passate a preparare gli strati di pane della torta. Spalmate uno strato di maionese o di formaggio spalmabile, e ricoprite con lo speck, circa 4-5 fette per strato. Aggiungete i funghi a cui, se vi va, potete anche intervallare pomodorini secchi. Una volta terminati gli strati da farcire, fate riposare la torta in frigo e, dopo un’oretta, decoratela e servitela.

La torta tramezzino a base di carne può essere preparata con tantissimi ingredienti diversi, seguendo la propria fantasia. Se volete un risultato ancora più gustoso e invitante, provate a realizzare gli strati con pezzetti di pollo o di roast beef: sarà buonissima.

Come decorare la torta tramezzino

La torta tramezzino oltre ad essere buonissima, può essere decorata in tanti modi, tutti sfiziosi: potete farvi aiutare anche dai vostri bambini*. Se avete realizzato una torta a base di salumi, potete spalmare sull’ultimo strato della torta un velo di maionese o di formaggio spalmabile e poi, potete decorarla realizzando delle girelle di salame, quasi a formare delle piccole roselline. Sul lato esterno, potete ricoprire tutti gli strati con maionese e con granella di mandorle e pistacchi, in modo da conferire alla torta anche tanta croccantezza.

Se invece avete realizzato una torta a base di pesce, l’ideale sarebbe utilizzare come decorazione dei piccoli gamberetti, leggermente sbollentati, oppure dei rotolini di salmone affumicato o acciughe, in aggiunta a qualche ciuffetto di prezzemolo e qualche fettina di limone, tagliata molto sottilmente.

Per una torta a base di verdure, avete soltanto l’imbarazzo della scelta. Spalmate la superficie con la maionese e decorate con pomodorini tagliati a spicchi.

*sopra i 3 anni