Come fare il danubio

Galbani
Come fare il danubio
La festa di compleanno dei vostri bambini*, una merenda in giardino, un brunch con gli amici nelle prime giornate di primavera sono le occasioni perfette per preparare golosi panini: i danubio. Un impasto morbido e profumato che si lega perfettamente a moltissimi ingredienti e si presta a presentazioni molto scenografiche. Oggi vedremo insieme come preparare dei panini danubio perfetti, tante ricette golose che, tra salato e dolce, riusciranno a soddisfare i gusti di tutti.

*sopra i 3 anni

Come fare i panini danubio

I panini danubio sono composti da un unico impasto brioche che viene suddiviso in tante piccole palline ripiene che si lasciano lievitare una attaccata all’altra. In questo modo, i panini si attaccheranno tra loro formando una deliziosa torta, divertente da dividere con le mani. È una ricetta che appartiene alla cucina napoletana e le sue origini la legano alla tradizione pasquale, ma questa preparazione salata è perfetta per festeggiare anche tante altre occasioni o, semplicemente, come gustosa merenda. Nasce come piatto salato, accanto al casatiello napoletano o al più rustico tortano (anche queste ricette sono strettamente legate alle festività pasquali) ma, come il casatiello, vene preparato in una versione dolce davvero molto golosa che vi racconteremo più avanti.

Il soffice impasto dei panini danubio è composto da pochi e semplici ingredienti: farina, latte, olio, uova e burro, tutti sempre facilmente reperibili in cucina, cosa che rende il danubio una ricetta da preparare in qualsiasi momento. Non dimenticate, però, che i panini sono farciti e che vi potete divertire ad alternare ingredienti diversi per la farcitura di ciascun panino oppure proporre un unico gusto se la richiesta di famiglia e amici è stata chiara. Salumi, formaggi e piccole golose sorprese per soddisfare la golosità di tutti.

Se avete organizzato un aperitivo vi è solo venuta voglia di uno stuzzichino salato diverso dal solito: vi suggeriamo dosi degli ingredienti e procedimento per preparare dei panini salati davvero gustosi.

Vi serviranno: 400 g di farina Manitoba; 100 g di farina 00; 1 uovo; 200 ml di latte; 50 ml di olio di semi; 30 g di zucchero semolato; sale; 1 cucchiaino di lievito di birra secco.

Per prima cosa, sciogliete nel latte tiepido il lievito in una ciotolina. Nella ciotola della planetaria, versate le farine setacciate con il sale e lo zucchero. Cominciate ad impastare con il gancio e unite anche l’uovo e il latte con il lievito sciolto a filo. Continuando a impastare, versate anche l’olio di semi e lasciate che la planetaria lavori fino ad ottenere un impasto sofficissimo, ben incordato, omogeneo ed elastico. Trasferitelo su un piano da lavoro leggermente infarinato, modellatelo per pochi minuti con le mani e formate una palla; avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in una ciotola. Per raggiungere una giusta lievitazione, vi consigliamo di mettere la ciotola nel forno caldo che avrete portato a 30° circa. Spegnetelo, lasciate la sola luce di cortesia accesa, chiudete lo sportello e fate lievitare per circa 2 ore.

Mentre il vostro impasto lievita, voi potete dedicarvi al ripieno che avrà il sapore di prosciutto, formaggio ed erbe aromatiche. Ma nulla vi vieta di farcire i panini come il vostro gusto o la vostra fantasia vi suggeriscono. Per la farcitura, dovete seguire questo procedimento: una volta che l’impasto ha raddoppiato il suo volume, trasferitelo su un piano di lavoro infarinato e, con una spatola da cucina, dividetelo in 30 pezzi che dovranno avere il peso di circa 30 g per uno. Con le mani formate delle palline e aiutandovi con un mattarello stendete le palline trasformandole in tanti dischi. Farcite ciascun disco con il ripieno scelto e richiudetelo con le mani, facendolo tornare ad assumere la forma di pallina. Poi, mettete tutte le palline in una tortiera rotonda rivestita di carta da forno (dovrà avere il diametro di 24 cm). Partite dai bordi, sistemando le palline con la chiusura rivolta verso il basso e proseguite a raggiera arrivando al centro. Lo stampo dovrà essere interamente ricoperto dai panini.

Per creare una patina lucente e appetitosa sui panini, spennellateli con un composto preparato con un po’ di latte e un tuorlo e, se vi piace, potete aggiungere una spolverizzata di semi di sesamo o di papavero e dare un gusto ancora più intenso ai vostri panini danubio. Una volta sistemato il danubio nella tortiera, copritelo con un canovaccio di lino e lasciatelo lievitare ancora per 1 ora. Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180°, infornate il danubio e lasciate cuocere per circa 30-35 minuti in forno statico; una volta pronto, sfornatelo, lasciate che si intiepidisca e sformatelo. Sistematelo delicatamente su un piatto da portata aiutandovi con la carta da forno, eliminatela e servite il vostro danubio che piacerà a tutti perché oltre ad essere una ricetta buonissima, è anche divertente: ognuno, infatti, staccherà la sua pallina e la troverà farcita di una golosa sorpresa. E per dare un effetto sorpresa ancora più fantasioso, potete decidere di farcire le palline con ingredienti tutti diversi e alternarle quando le sistemate nella teglia.

Si può fare il danubio il giorno prima?

Se volete preparare il danubio come antipasto di un pranzo in campagna o volete che sia la sorpresa del cestino del primo picnic al mare, potete prepararlo anche il giorno prima così da averlo pronto per essere servito o trasportato tranquillamente. Il danubio, infatti, si può preparare in anticipo e il riposo di una notte servirà all’impasto per meglio amalgamarsi con il sapore degli ingredienti della farcitura.

Come fare il danubio rustico

Per arricchire il vostro danubio salato e renderlo ancora più sfizioso, potete farcire le palline con del gorgonzola, un altro formaggio cremoso, verdure a dadini, salumi e prosciutto. Ma la vostra creatività vi aiuterà a creare palline sempre diverse tra loro e molto gustose. Vi basterà adattare gli ingredienti per renderli adatti ad essere inseriti in queste piccole e soffici palline e il risultato perfetto è assicurato. Sul buffet delle torte salate, accanto alla pizza, ai tramezzini, ai crostini di pane farciti e al pan brioche fatto in casa, i panini danubio daranno quel tocco in più che non vi farete sfuggire: una varietà di sapori dal profumo irresistibile, che lascerà tutti stupefatti. I panini danubio sono perfetti anche per accompagnare contorni succulenti e per esaltare condimenti sugosi.

Il danubio rustico per eccellenza lo potete preparare con un abbinamento di scamorza o provola e prosciutto cotto. Facile da realizzare, questa farcitura è perfetta soprattutto per i bambini*.

Per farcire un danubio composto da circa 30 panini vi serviranno: 1 fetta di prosciutto cotto da 200 g circa; 250 g di scamorza o provola; pepe. Tagliate il prosciutto e la scamorza, avendo cura di ricavare piccoli pezzetti delle stesse dimensioni. Una volta che l’impasto ha completato la lievitazione, dividetelo, formate i dischi con il mattarello e farciteli con il prosciutto e il formaggio, richiudeteli e sistemateli a raggiera nella teglia rivestita di carta da forno.

E i bambini saranno contenti anche di una ricetta che farcisce i panini danubio con mozzarella e mortadella e li arricchisce del buon profumo dell’origano.

Se volete servire il danubio tra gli antipasti di un pranzo vegetariano, potete farcire il danubio con tante verdure e, in questo caso avrete davvero l’imbarazzo della scelta.

Il primo suggerimento arriva da un ortaggio ottimo: le zucchine che, con il profumo del timo, renderanno i panini deliziosi e molto appetitosi.

Per farcire circa 30 panini, vi serviranno: 3 zucchine medie; 1 cucchiaio di foglioline di timo; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva.

In una padella antiaderente, fate scaldare a fuoco lento 3-4 cucchiai di olio con lo spicchio d’aglio in camicia; nel frattempo, su un tagliere affettate le zucchine in tanti piccoli dadini, mettetele in padella e fatele saltare per 5-7 minuti, aggiustando di sale. Una volta pronte, trasferitele in una ciotola, aggiungete il timo e lasciate insaporire per circa 30 minuti mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Formate i dischi di pasta e, dopo aver eliminato l’aglio, farciteli con un cucchiaio per ciascuno di zucchine, richiudete e formate il vostro danubio. Se questi ingredienti vi piacciono, potete pensare anche di aggiungere il timo nell’impasto. In questo caso, però, eviterete di metterlo nel ripieno e insaporirete le zucchine con una spolverizzata di pepe nero macinato al momento.

Patate e peperoni concorreranno, invece, a farci preparare il danubio più profumato di tutti: un tripudio di aromi inconfondibili che renderà la vostra preparazione adatta ad arricchire un buffet estivo.

Per farcire 30 panini vi serviranno: 1 peperone giallo; 1 peperone rosso; 2 patate medie; 4-5 foglie di basilico; sale; pepe; olio extravergine d’oliva. Lavate e tagliate a metà i peperoni, eliminate i filamenti bianchi e i semi e tagliateli a tocchetti piccolissimi. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a cubetti. Unite le verdure in padella con 3-4 cucchiai di olio e fate saltare per circa 10-15 minuti, avendo cura di mescolare spesso con un cucchiaio di legno. Aggiungete alla fine il basilico spezzettato, trasferite tutto in una ciotola e mescolate. Fate raffreddare e farcite i panini danubio.

E oltre che nella farcitura, le patate si possono inserire tra gli ingredienti per preparare l’impasto. Un risultato che saprà sorprendervi per la sua morbidezza.

Vi serviranno: 250 g di farina; 250 g di patate; 1 uovo; ½ cubetto di lievito di birra; olio extravergine d’oliva.

Per prima cosa, preparate le patate sbucciandole e facendole bollire in acqua salata per circa 15 minuti, scolatele e schiacciatele nello schiacciapatate trasferendole nella ciotola di una planetaria. Aggiungete la farina setacciata, il lievito sciolto in una tazzina di acqua tiepida, 1 cucchiaio di olio, un pizzico di sale. Impastate con il gancio per circa 10 minuti. Coprite la ciotola con la pellicola da cucina e lasciate che il composto lieviti per almeno 2 ore. Trasferite l‘impasto su una spianatoia infarinata, dividetelo in palline, schiacciatele e farcitele a piacere. Formate il vostro danubio nella teglia, spennellate con un tuorlo e infornate a 180°per circa 35 minuti.

*sopra i 3 anni

Come fare il danubio dolce

Oltre al danubio salato, la pasticceria si fregia di una ricetta che è un vero fiore all’occhiello per feste di compleanno e merende golose che volete organizzare per i vostri bambini.

L’impasto è sempre quello della pasta brioche e il ripieno può davvero regalarvi grandi soddisfazioni. Dal cioccolato, alle creme, alla marmellata, il danubio si lascia arricchire da moltissime dolci bontà. Ma vediamo prima come preparare un impasto per un danubio dolce a regola d’arte.

Vi serviranno: 530 g di farina Manitoba; 1 cucchiaio di zucchero semolato; 50 g di burro; 230 ml di latte; 1 cucchiaino di lievito di birra secco; 1 uovo; 1 limone; 1 baccello di vaniglia; acqua; sale.

Per prima cosa, fate fondere il burro in un pentolino. Mettetelo da parte e preparate l’impasto. Nella ciotola di una planetaria, versate la farina setacciata; grattugiate la scorza del limone facendo attenzione a non grattugiare anche l’albedo, la parte interna bianca che ha un sapore amarognolo, e aggiungetela alla farina con lo zucchero semolato. Su un tagliere, con un coltellino dalla lama affilata, tagliate per il senso della lunghezza il baccello di vaniglia e con la punta prelevate i semini, aggiungeteli nella ciotola insieme al lievito e azionate il robot. Cominciate a mescolare tra loro gli ingredienti, quindi versate a filo il latte precedentemente fatto intiepidire a fuoco lento in un pentolino. Aggiungete anche il burro fuso, l’uovo sbattuto e una volta che l’impasto risulta ben incordato, aggiungete il sale, 50 ml di acqua e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto molto morbido e omogeneo. Una volta pronto, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e formate una palla; mettetela in una ciotola pulita, precedentemente imburrata e copritela con la pellicola trasparente. Fate lievitare l’impasto per 2 ore in un luogo asciutto. Noi vi consigliamo di portare il forno ad una temperatura di 40°, di spegnerlo, accendere la luce di cortesia e lasciare lievitare l’impasto con lo sportello chiuso. Una volta trascorso il tempo necessario alla lievitazione, prendete l’impasto, mettetelo sul piano di lavoro e dividetelo con una spatola da cucina in circa 30 pezzi. Stendeteli prima con le mani e poi con l’aiuto di un mattarello fino a ricavare tanti dischi tutti uguali. Una volta scelta la farcitura, riempite il centro dei dischi e farciteli aiutandovi con un cucchiaino o con un sac à poche. Richiudeteli delicatamente, avendo cura di non far fuoriuscire il ripieno e sistemate le palline sulla tortiera rivestita di carta da forno. Dopo aver completato tutte le palline e averle disposte, come per il danubio salato, a raggiera nello stampo, copritele con un altro foglio di pellicola trasparente e lasciate lievitare il danubio dolce farcito per un'altra ora, sempre mettendolo in forno. Infine, spennellate la superficie del danubio dolce con un composto di tuorlo e latte e cuocete in forno statico a 180° per 35 minuti circa. Sfornatelo, lasciatelo intiepidire e aiutandovi con la carta forno, estraetelo dallo stampo e adagiatelo su un'alzatina. Una volta che si sarà completamente raffreddato, spolverizzatelo con abbondante zucchero a velo e servitelo freddo.

Ripieno del danubio dolce

Tra le tante farciture del danubio dolce vogliamo cominciare con il suggerirvi una golosa crema di ricotta che imparerete a preparare seguendo questa ricetta; ma le dolci idee sono davvero moltissime e potrete servire ai vostri ospiti panini sempre diversi.

Potete farcire il vostro danubio dolce con confetture o marmellate, salse al cioccolato, crema alla nocciola o crema pasticcera. Se vi piace l’idea, potete anche preparare un danubio con farciture diverse e distinguerle decorando la superficie con granella di zucchero o codette colorate o, semplicemente, lasciare ai vostri ospiti il piacere della sorpresa.

Facile e veloce da preparare, amata sempre da tutti, la crema pasticcera si lega perfettamente all’impasto del danubio dolce. Per prepararla vi serviranno: 500 ml di latte; 50 g di farina; 3 tuorli; 120 g di zucchero semolato; 1 baccello di vaniglia.

Per prima cosa, versate il latte in una casseruola dal fondo spesso; su un tagliere, dividete per il senso della lunghezza un baccello di vaniglia con la lama affilata e liscia di un coltellino e prelevate con la punta tutti i semini, aggiungeteli al latte e accendete la fiamma, facendo scaldare a fuoco basso. Nel frattempo, in una planetaria, montate i tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, aggiungete la farina, rigorosamente setacciata e continuate a mescolare. Versate una parte del latte caldo a filo nella planetaria, amalgamate il composto con una frusta a mano per evitare che si formino i grumi, quindi versate il latte rimasto. Staccate la ciotola dal robot, versate il composto di nuovo nella casseruola e cuocete la crema, mescolando continuamente con la frusta fino a raggiungere la consistenza desiderata. Se vi piace, potete aggiungere al latte anche la scorza di un limone non trattato che darà alla crema un buonissimo aroma. Togliete dal fuoco la casseruola, trasferite la crema in una ciotola, copritela con la pellicola trasparente, sistemandola a contatto con la superficie e aspettate che si raffreddi a temperatura ambiente. Una volta pronta, potete farcire i dischi, chiuderli, sigillarli bene e sistemarli nella teglia per la seconda lievitazione e per l’ultimo passaggio in forno che sfornerà una golosa delizia, soffice e morbida.

Se volete arricchire questa farcia, potete aggiungere alla crema pasticcera anche una mela tagliata a tocchetti piccolissimi, sbucciatela, eliminate il torsolo, tagliatela a fettine, quindi a dadini molto piccoli e metteteli a macerare, mentre preparate la crema, in una ciotola con 1 cucchiaio di zucchero semolato e qualche goccia di succo di limone.

Ottimo come merenda dei vostri bambini*, il danubio si può anche facilmente farcire con una deliziosa confettura di more, lamponi, fragole e chi più ne ha più ne metta e se sono proprio i bambini che volete rendere felici, vi consigliamo di farcire il danubio con un'irresistibile crema pasticcera al cioccolato.

Per prepararla, vi serviranno: 1 l di latte; 100 ml di panna; 6 tuorli; 220 g di zucchero semolato; 40 g di amido di mais; 50 g di cacao in polvere; 150 g di cioccolato fondente; 60 g di burro. In una casseruola dal fondo spesso, portate a bollore il latte con la panna. Nel frattempo, montate i tuorli con lo zucchero semolato nella ciotola di una planetaria fino ad ottenere un composto spumoso; aggiungete l’amido di mais e il cacao in polvere setacciati e mescolate. In una ciotola, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente spezzettato. Versate una parte del latte caldo a filo sul composto, mescolate con una frusta a mano, aggiungete il latte rimasto, staccate la ciotola dal robot e rimettete la crema al cioccolato nella casseruola. Continuate a cuocere aggiungendo il burro. Una volta raggiunta la consistenza giusta, togliete la casseruola dal fuoco, trasferite la crema in una ciotola e copritela con la pellicola trasparente a contatto con la superficie. Aspettate che la crema si raffreddi completamente e farcite i panini.

Frutta secca e miele per un ripieno molto particolare. Un mix perfetto che in forno si legherà all’impasto per assicurarvi un morso davvero speciale e denso di contrasti interessanti.

Preparate un trito grossolano con 50 g di pistacchi, 50 g di gherigli di noci, 50 g di mandorle sbucciate e tostate. Mettete tutto in un pentolino e aggiungete 3 cucchiai di miele d’acacia e qualche goccia di succo di limone. Scaldate a fuoco molto lento e una volta che il composto è pronto e gli ingredienti si sono ben amalgamati tra loro, farcite i dischi, richiudete i panini e procedete alla seconda lievitazione prima di infornare. Spennellate la superficie del danubio ripieno di miele e frutta secca, infornatelo a 180° per 35 minuti circa e servitelo freddo, con una spolverizzata di zucchero a velo.

*sopra i 3 anni