Come fare i nidi di pasta al forno

Galbani
Come fare i nidi di pasta al forno
I nidi di tagliatelle al forno sono un piatto facile e versatile da preparare, decisamente adatto al pranzo della domenica o a tutte quelle occasioni in cui avete ospiti e volete stupirli con qualcosa che sia gustoso ma veloce da realizzare.

In questo articolo vedremo diverse varianti per realizzare questo piatto: con ragù, in bianco e non mancheranno le ricette a base di verdure.
E per i più golosi vedremo anche come preparare la versione dolce.

Come si preparano i nidi di tagliatelle al forno

Come si preparano i nidi di tagliatelle al forno La pasta all’uovo è una di quelle preparazioni base della cucina italiana che con pochi ingredienti (acqua, farina, uova e un pizzico di sale) consente di ottenere diversi formati di pasta: tagliatelle, pappardelle, tagliolini, pasta ripiena, la sfoglia per preparare le lasagne o i cannelloni, e anche gli spaghetti.

Insomma, tutti quei tipi di pasta che generalmente vengono portati in tavola durante i giorni di festa.
I nidi di tagliatelle al forno sono un modo alternativo per preparare questo formato di pasta. In tal senso, potrete riadattare qualsiasi ricetta tipica delle tagliatelle, tenendo però presente le accortezze di cui necessita generalmente la pasta al forno.
Inoltre, la particolarità di questo piatto (a differenza del timballo di tagliatelle in pasta sfoglia) sta nel fatto che i nidi devono restare integri: questo vi consente di porzionare bene la pasta nei piatti e di dare anche un aspetto più piacevole alla preparazione.
Per lasciare le tagliatelle integre vi consigliamo di posizionarle nella pirofila senza precottura.

Proprio come una qualsiasi pasta al forno, per assicurare la riuscita del piatto è preferibile non fare dei piccoli errori: ad esempio, ricordate sempre di ungere il fondo della teglia con burro o olio, pangrattato oppure con il condimento, come besciamella, panna, pesto o la salsa che avete scelto affinché la pasta non si attacchi al contenitore.

Per quanto riguarda il condimento, via libera alla fantasia (e quindi a quella salvifica operazione svuotafrigo): verdure, ragù, sugo di pesce, patate, funghi, ricotta, prosciutto e salumi vari. Create le combinazioni che preferite per ottenere un piatto saporito.
Inoltre, non dimenticate la possibilità di servire questa preparazione nel buffet degli aperitivi, tra torte salate, pasta fredda, bruschette di pane condite con pomodori. Intanto, scoprite le nostre ricette nei paragrafi successivi.

Nidi di tagliatelle al forno con ragù

Nidi di tagliatelle al forno con ragù I nidi di tagliatelle al forno con ragù si realizzano in modo semplice e veloce. In linea di massima potrete prendere in prestito le vostre ricette preferite delle preparazioni al forno con questo condimento, ad esempio le lasagne al ragù o il riso al forno.

In questa ricetta che stiamo per proporvi abbiamo utilizzato sia il ragù classico che la besciamella, ma sentitevi pure liberi di omettere questa salsa, aumentando ovviamente le dosi per il ragù.
Per fare i nidi di tagliatelle al ragù gli ingredienti per 6 persone sono: 500 g di tagliatelle; 200 g di carne macinata di manzo; 200 g di carne tritata di maiale; 100 g di salsiccia; 350 ml di salsa di pomodoro; trito di 1 carota, 1 cipolla, ½ gambo di sedano; olio extravergine d’oliva; 1 bicchiere di vino rosso; sale; pepe.

Per la besciamella: 1 litro di latte bollente; 100 g di farina; 100 g di burro; sale; pepe; noce moscata.
Fate imbiondire il trito di sedano, carota e cipolla in una pentola dai bordi alti con un po’ di olio. Unite la salsiccia sgranata con una forchetta e la carne tritata, lasciate rosolare e sfumate con il vino rosso. Quando la parte alcolica sarà evaporata unite la passata di pomodoro, quindi insaporite con sale e pepe.
Intanto, preparate la besciamella.
Fate riscaldare il latte in un pentolino e, a parte, sciogliete il burro a fuoco basso. Togliete il burro dal fuoco e unite la farina a pioggia, con l’accortezza di mescolare per evitare la formazione di grumi. Quando il composto sarà diventato dorato riportatelo sul fuoco e unite un po’ di latte caldo, sale, pepe e noce moscata; stemperate il fondo mescolando con la frusta e aggiungete il resto del latte. Lasciate cuocere mescolando spesso per circa 5 minuti, o fin quando la salsa non si sarà addensata e comincerà a bollire.
Adesso che tutti gli ingredienti sono pronti potrete cominciare ad assemblare i vostri nidi di pasta al forno:
versate un po’ di ragù e di besciamella nella teglia, sistemate i nidi non precotti in modo ordinato e versate un po’ di ragù e un po’ di besciamella.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti.
Come rendere questa ricetta irresistibile anche per i bambini*? Semplice, aggiungendo delle sfiziose polpette di carne!

*sopra i 3 anni

Nidi di tagliatelle al forno in bianco

Nidi di tagliatelle al forno in bianco Nel paragrafo precedente abbiamo visto come fare i nidi di tagliatele al forno con ragù e adesso andremo a vedere qualche ricetta per chi preferisce preparare un primo piatto in bianco, senza usare la salsa di pomodoro.

La soluzione più ovvia è creare un ragù senza sugo, solo con il soffritto di cipolla, carote, sedano e con l’aggiunta di carne tritata e salsiccia, il tutto ammorbidito con la besciamella, da preparare con le dosi che vi abbiamo già dato.
Ovviamente, potreste aggiungere la mozzarella o altri formaggi per ottenere quell’irresistibile effetto filante, oppure una spolverizzata di parmigiano grattugiato per dare un sapore più deciso al risultato finale.

Ma se non avete abbastanza tempo per preparare per cena ai vostri ospiti un risotto alla pescatora, potreste invece optare per dei veloci e facili nidi di tagliatelle al forno con salmone e gamberetti.

Per realizzarli, gli ingredienti per 4 persone sono: 300 g di nidi di tagliatelle; 3 zucchine di media grandezza; ½ litro di besciamella; 300 g di salmone; 300 g di gamberetti; ½ cipolla; burro; sale; parmigiano grattugiato; olio extravergine d’oliva.

La prima cosa da fare è lavare e mondare le zucchine, poi tagliatele a fettine sottili e fatele rosolare in padella con la cipolla tritata e l’olio.
Fate sciogliere una noce di burro in un’altra padella, aggiungete i gamberetti sgusciati e il salmone pulito e tagliato a pezzetti. Lasciate cuocere per una decina di minuti, aggiustate di sale e spegnete la fiamma. Lasciate riposare con un coperchio.
Fate cuocere i nidi di tagliatelle in una pentola larga con acqua salata, basteranno pochi minuti. Il nostro consiglio è quello di cuocere pochi nidi alla volta, per evitare che possano disfarsi.
Man mano che sono pronti (attenzione, dovranno essere molto al dente), posizionateli su un canovaccio pulito.
E adesso potete assemblare i vostri nidi di pasta al forno con salmone e gamberetti: imburrate una teglia, versate un po’ di besciamella sul fondo. Posizionate i nidi di pasta e condite con il pesce, i gamberetti e le zucchine, quindi ricoprite con la besciamella. Terminate, se preferite, con una spolverizzata di parmigiano grattugiato e mettete in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.

Oltre al pesce è possibile creare anche gustosi condimenti con lo speck, la pancetta, il prosciutto cotto, gli asparagi, i funghi, i piselli oppure gli spinaci. Ricordate però l’importanza di aggiungere una percentuale di ingrediente umido, come la besciamella, pesto o altre creme create da voi.

Nidi di tagliatelle al forno senza carne

Nidi di tagliatelle al forno senza carne Come abbiamo visto è possibile realizzare dei gustosi ripieni senza carne, usando il pesce.

Chiaramente, è possibile creare anche delle versioni a base di verdure, utilizzando le verdure di stagione (ad esempio in primavera carciofi, patate e asparagi; in estate pomodorini, zucchine e melanzane e in inverno la zucca e il radicchio), i formaggi e anche la frutta secca come mandorle e noci per dare non solo gusto ma anche una piacevole consistenza croccante.

Che ne dite di realizzare dei nidi di tagliatelle con ripieno di funghi, carciofi, formaggio e besciamella? Vediamo insieme la ricetta, così realizzarli sarà più semplice e veloce. Le dosi per 4 persone sono: 300 g di tagliatelle; 4 carciofi; 200 g di funghi champignon o misti; 500 ml di besciamella; 1 spicchio d’aglio; sale; pepe; parmigiano grattugiato; olio extravergine d’oliva.
La prima cosa da fare è dedicarsi ai carciofi: lavateli, eliminate le foglie esterne più dure e pulite i gambi. Poi bolliteli in acqua salata fino a quando non diventeranno teneri, dovrebbero bastare 30 minuti.
Adesso prendete i cuori di carciofo, tagliateli a fettine e lessateli per 10 minuti.
Intanto, fate rosolare uno spicchio d’aglio in una padella con un po’ di olio, unite i funghi e fateli cuocere. Dopo 10 minuti aggiungete i cuori di carciofi, così che possano insaporirsi insieme, quindi aggiustate di sale e di pepe.
Create una crema con i gambi e le foglie esterne dei carciofi: passateli con il passaverdure, così da filtrare i filamenti e le parti più legnose.
Unite la crema ottenuta alla besciamella e salate, se vi sembra il caso. Prendete una teglia, versate sul fondo qualche cucchiaio di besciamella e carciofi, adagiate con delicatezza i nidi di rondine, aggiungete i funghi con i carciofi e il formaggio a pasta filata tagliato a dadini. Ricoprite con la besciamella, spolverizzate con il parmigiano grattugiato e infornate a 180° per circa 30 minuti.
Ecco che i vostri nidi di tagliatelle al forno sono pronti per essere gustati: prelevateli delicatamente dalla teglia e sistemateli nei piatti (se preferite, prima di servire aggiungete un trito di prezzemolo, che oltre a dare colore darà anche profumo e sapore).

Nidi di tagliatelle dolci al forno

Nidi di tagliatelle dolci al forno I nidi di tagliatelle dolci al forno si preparano aggiungendo lo zucchero alla ricetta classica della pasta all’uovo. Vengono generalmente cucinati per carnevale e fritti in olio bollente, ma oggi vi presentiamo la versione al forno.

Gli ingredienti per realizzare i nidi di tagliatelle dolci al forno per 4 persone sono: 400 g di farina; 4 uova; 150 g di zucchero; buccia grattugiata di un limone (o arancia); 1 pizzico di sale.
Disponete la farina a fontana all’interno di una ciotola capiente. Fate un buco al centro e sistemate le uova, il sale e lo zucchero. Impastate fino a quando il composto non sarà liscio e omogeneo, a quel punto formate una palla, avvolgetela con la pellicola alimentare e lasciatela riposare per 30 minuti.
Trascorso questo tempo stendete la pasta con un mattarello, fino ad ottenere una sfoglia di 2-3 mm. Spolverizzate con la buccia grattugiata dell’agrume e con lo zucchero semolato. Passate nuovamente sulla sfoglia con il mattarello e tagliate la pasta. Avvolgete per ottenere i nidi e sistemateli su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciate asciugare le tagliatelle per 30 minuti e cuocetele in forno caldo a 180° per 20 minuti.
Una volta pronti, spolverizzate i nidi con lo zucchero a velo e, se preferite, servite le gustose tagliatelle con una crema al cacao.

E adesso siamo sicuri che le ricette che vi abbiamo consigliato per preparare i nidi di tagliatelle al forno, finiranno nel vostro ricettario personale dei primi piatti, tra gnocchi, lasagne e tutti gli altri formati che è possibile ottenere con la preziosa pasta all’uovo.

E adesso tocca a voi rimboccarvi le maniche!