Come cucinare gli straccetti

Galbani
Come cucinare gli straccetti
Siete alla ricerca di secondi piatti veloci da cucinare? Gli straccetti di carne sono ideali per chi non ha voglia di passare ore ai fornelli: potete saltare qualche minuto la carne in padella ed ecco pronta la cena. Potete servire gli straccetti come piatti unici o sfiziosi antipasti, accompagnati da sughi, contorni di verdure, creme al formaggio, salse, erbe aromatiche e spezie.
Vedremo come cucinare gli straccetti con diverse carni: di vitello, pollo, tacchino, cavallo e maiale, qualche variante tipica con la rucola, i funghi e l'aceto balsamico. Siete stanchi delle solite scaloppine? Scoprite subito i consigli e le ricette per cucinare gli straccetti.

Come cucinare gli straccetti di vitello

Gli straccetti di vitello sono un secondo piatto piuttosto facile da preparare. Potete realizzarlo in pochi minuti, visto che le fette sottili di carne hanno un tempo di cottura breve. Vediamo qualche ricetta gustosa.

Potete cucinare gli straccetti di vitello con taleggio e pere. Il sapore di questa ricetta è molto particolare e delicato, un piatto perfetto anche da servire come antipasto.
Gli ingredienti sono: 400 g di scamone di vitello, 150 g di taleggio, mezzo bicchiere di latte, 40 g di burro, 1 pera, 1 cucchiaino di zucchero di canna, sale e pepe.

Tagliate lo scamone a fette sottili di circa mezzo centimetro e poi a striscioline. In una padella scaldate leggermente il burro, poi unite gli straccetti e fateli rosolare a fiamma media.
Nel frattempo sciogliete il taleggio in un pentolino insieme al latte, unite un pizzico di sale e pepe.

Sbucciate e tagliate la pera a dadini e rosolatela in padella con lo zucchero di canna. Salate la carne e controllate la cottura: dovrà rimanere morbida e cuocere senza scurirsi. Impiattate la carne, versateci sopra la salsa di taleggio e le pere caramellate. Portate in tavola con un macina pepe da aggiungere prima di mangiare. Cercate un'altra ricetta gustosa al formaggio? Provate gli straccetti di vitello con gorgonzola, rucola e pomodorini.

In alternativa, se non vi piace il formaggio, potete preparare gli straccetti di vitello con crema di zucca. La preparazione e la cottura della carne sono identiche alla ricetta precedente, cambiano solo alcuni ingredienti: al posto del taleggio e della pera usate 300 g di polpa di zucca e un rametto di rosmarino.
Aggiungete in padella 3 cucchiai d'olio, uno spicchio d'aglio intero e il rametto di rosmarino, poi la polpa di zucca tagliata a piccoli dadini. Cuocete a fiamma dolce fino a quando la polpa non si spappola. Eliminate l'aglio e il rosmarino e schiacciate con una forchetta la zucca rimasta intera. Aggiungete il mezzo bicchiere di latte e fate insaporire.
Cuocete poi la carne con i 40 g di burro per 4-5 minuti massimo e servitela con la crema di zucca. Se volete dare un tocco di morbidezza al piatto, aggiungete un cucchiaino di ricotta sbriciolata.

Se vi piacciono le verdure provate anche la versione degli straccetti di vitello con carciofi trifolati.

Come cucinare gli straccetti di pollo

Gli straccetti di pollo sono un altro secondo piatto gustoso, delicato e molto invitante. Potete servire questa preparazione anche come piatto unico sfizioso, abbinato a verdure colorate.

Ma prima partiamo con una ricetta semplicissima: gli straccetti di pollo al burro e vino bianco.

Il piatto perfetto per chi ha poco tempo e non vuole rinunciare ad un pranzo gustoso. Se volete servire questo piatto ai bambini* potete sostituire il vino bianco con il succo di mezzo limone.

Preferite preparare un piatto unico di carne e verdure? Provate la ricetta del petto di pollo con peperoni e zucchine. Se volete preparare gli straccetti vi basterà tagliare le fettine di petto di pollo a listarelle e procedere come descritto nel procedimento. Questa ricetta è ideale anche da servire come un'insalata di pollo fredda: lasciate raffreddare il cibo, poi trasferitelo in un contenitore e mettetelo in frigorifero.
Al posto delle zucchine potete usare una melanzana piccola tagliata a dadini e cuocerla insieme ai peperoni come riporta la ricetta.

Se invece amate i sapori più decisi, date un'occhiata agli straccetti di petto di pollo con pancetta, pane e yogurt.

* sopra i 3 anni

Come cucinare gli straccetti di tacchino

La carne di tacchino, come gli altri tipi di carne già visti in precedenza, è indicata per la preparazione degli straccetti. Potete utilizzare un petto di tacchino tagliato a fettine sottili, spesse circa mezzo centimetro. Vediamo alcuni modi gustosi di cucinare questa carne.

Vi piacciono i sapori lontani della cucina indiana? Potete preparare degli straccetti al curry con riso basmati. Vediamo come farlo passo per passo.

Gli ingredienti necessari sono 400 g di petto di tacchino, 1 cipolla bianca, 30 g di burro + una noce, 2 cucchiai di farina, 200 ml di latte, 3 cucchiai di curry, un pizzico di cumino, sale e pepe.

Tagliate la carne a fettine e poi a straccetti, trasferitela in una ciotola e cospargetela di curry.
Tritate la cipolla finemente e fatela appassire in una padella antiaderente con il burro. Aggiungete poi la carne e rosolatela per alcuni minuti a fiamma media. Salate, aggiungete un pizzico di pepe e infine il latte, in cui avrete stemperato la farina. Abbassate la fiamma al minimo e cuocete con un coperchio per circa 20 minuti. Mettete sul fuoco una pentola d'acqua per la cottura del riso. Nel frattempo preparate il riso basmati: lavate circa 350 g di riso in una ciotola con acqua fredda. Appena l'acqua risulterà trasparente, il riso sarà pronto per la cottura. Salate l'acqua e cuocete per il tempo necessario indicato sulla confezione. Scolate il riso basmati al dente e stendetelo su un vassoio in modo che possa evaporare facilmente. Condite con la noce di burro e portate in tavola con gli straccetti di tacchino al curry.

Se il curry ha un sapore troppo deciso potete utilizzare 2 bustine di zafferano oppure 2 cucchiaini di curcuma in polvere. In alternativa potete rendere più delicata questa ricetta con del formaggio: lasciatevi ispirare dalla ricetta degli straccetti di tacchino con formaggio spalmabile.

Come cucinare gli straccetti di cavallo

State cercando una ricetta semplice con carne di cavallo? Provate gli straccetti di cavallo alla pizzaiola, sono facili da realizzare e buoni anche per i vostri bambini*.

Gli ingredienti sono: 400 g di fettine di cavallo, 1 mozzarella, 300 ml di salsa di pomodoro, 3 cucchiai di farina, 1 cucchiaino di origano essiccato, 5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, sale.

Tagliate la carne a listarelle e infarinatela. Scaldate una padella antiaderente con l'olio, rosolatevi gli straccetti infarinati per 2-3 minuti. Una volta cotti metteteli da parte e preparate la salsa.
Nella stessa padella versate il pomodoro, salate e cuocete per circa 10 minuti.
Aggiungete di nuovo gli straccetti di cavallo in padella e fate insaporire il tutto. Tagliate la mozzarella a fettine e adagiatele sulla carne, abbassate la fiamma e coprite. Appena la mozzarella sarà sciolta, il piatto sarà pronto: portate in tavola con l'origano essiccato spolverizzato in superficie.

Se preferite un gusto più deciso potete preparare la variante degli straccetti all'isolana: aggiungete oltre alla mozzarella, 2-3 filetti di acciughe spezzettate, un cucchiaino di capperi dissalati, un cucchiaio di olive nere e un ciuffetto di prezzemolo tritato.

Un'altra ricetta molto buona è quella degli straccetti di cavallo alle cipolle. Si cucinano con 400 g di carne di cavallo a fette, 2 cipolle bianche, 30 g di burro, 1 bicchiere di brodo vegetale, sale.

Affettate a rondelle sottili le cipolle e fatele appassire con il burro a fiamma dolce per almeno 10 minuti. Se necessario, aggiungete una tazzina d'acqua.
Tagliate la carne a fettine e se serve, rendetele più sottili con il batticarne, poi tagliatele a straccetti e sistemateli nella padella. Regolate di sale e cuocete per altri 10 minuti a fuoco basso, poi servite.

Volete scoprire di più su questo tipo di carne? Leggete la sezione dedicata a come cucinare la carne di cavallo.

* sopra i 3 anni

Come cucinare gli straccetti di maiale

Preferite i sapori tipici? Vediamo due varianti gustose e buone per tutti.

Potete preparare gli straccetti di maiale con i piselli, un secondo piatto gustoso e colorato ideale anche per i bambini*. Tagliate 400 g di carne a straccetti, iniziate con l'infarinare i pezzetti di maiale e cuoceteli in una padella antiaderente con 3-4 cucchiai d'olio. Dopo averli fatti rosolare da entrambi i lati, aggiungete una tazzina d'acqua, salate, coprite e cuocete per 4 minuti.

Nel frattempo aggiungete in un tegame 1 spicchio d'aglio intero con 3 cucchiai d'olio, unite 100 g di prosciutto cotto tagliato a dadini e 300 g di piselli surgelati. Regolate di sale, coprite e cuocete per circa 15 minuti.

Gli straccetti di maiale in forno, si cucinano in modo altrettanto facile e veloce. Utilizzate sempre circa 400 g di carne, 3 patate, mezzo bicchiere di birra, 5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, zenzero in polvere, sale e pepe nero.

Preriscaldate il forno a 200°. Nel frattempo pelate le patate, tagliatele a tocchetti e sbollentatele in acqua salata bollente per 5 minuti. Marinate la carne con la birra, un cucchiaino di zenzero e una macinata di pepe. Scolate le patate, lasciatele intiepidire poi ungete una teglia antiaderente per il forno e mescolate insieme patate e straccetti. Salate e cuocete in forno caldo per circa 15-20 minuti.

* sopra i 3 anni

Come cucinare gli straccetti di carne all'aceto balsamico

Potete cucinare gli straccetti di carne all'aceto balsamico con qualsiasi tipo di carne. Provate ad aggiungere l'aceto balsamico in fase di cottura oppure a crudo come si fa con il carpaccio. Vediamo il procedimento di tutte le ricette.

Straccetti con rucola e pomodorini: se non sapete come cucinare gli straccetti con la rucola potete aggiungere a questo ingrediente 50 g di parmigiano in scaglie, 10 pomodorini, 1 cucchiaio di aceto balsamico di Modena.
Tagliate a listarelle 400 g di carne (quella che preferite), scottatela in padella con 4 cucchiai d'olio, regolate di sale e non appena la carne risulta cotta trasferitela in un vassoio, salate e fate intiepidire.
Lavate una manciata di rucola, asciugatela nella centrifuga e disponetela sulla carne. Aggiungete i pomodorini, tagliati a metà, un filo d'olio e il cucchiaio d'aceto.

Straccetti con salsa all'aceto: la ricetta ideale se vi piace l'aceto e il suo gusto sapido e dolce. Potete cuocere la stessa quantità di carne come descritto nella ricetta precedente. Per preparare la salsa all'aceto usate 100 ml di aceto, 2 cucchiai d'acqua, 1 cucchiaino di maizena. Versate tutto in un pentolino e fate sobbollire fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Cuocete gli straccetti come descritto nella ricetta precedente e condite la carne con la salsa all'aceto.

Come cucinare gli straccetti con i funghi

Per cucinare gli straccetti di carne con i funghi vi consigliamo due procedimenti.

Con i funghi cotti: cucinate i funghi, sia freschi che surgelati in un contenitore a parte. Per 400 g di carne usate circa 400 g di funghi. Aggiungeteli in un tegame dopo avervi scaldato l'olio con uno spicchio d'aglio intero. Salate e cuocete i funghi per circa 15 minuti mettendo un coperchio e aggiungendo mezzo bicchiere d'acqua. Potete servire gli straccetti coperti di funghi oppure aggiungerli accanto alla carne.

Siete a corto di idee? Potrebbe piacervi la ricetta degli straccetti con funghi, in questa ricetta la carne viene insaporita con Marsala e yogurt.

Con funghi crudi: potete pulire circa 150 g di funghi porcini o i funghi champignon e tagliarli a fettine sottili. Tagliate in piccoli pezzetti la carne e marinateli per qualche minuto in una ciotola con un filo d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Rosolateli in padella per 2-3 minuti per lato, finché non risultino cotti. Lasciateli intiepidire e servite con un manciata di rucola lavata e i funghi crudi.

Come cucinare gli straccetti alla romana

Gli straccetti alla romana sono un secondo piatto tipico della cucina laziale. La ricetta è molto simile ad alcune preparazioni già viste in precedenza. Gli ingredienti sono: 400 g scamone di manzo a fette, una manciata di rucola, 10 pomodorini, 2 foglie di salvia, 60 g di parmigiano a scaglie, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, mezzo bicchiere di vino bianco, 1 spicchio d'aglio, sale e pepe.

Tagliate le fettine a striscioline e cuocetele in padella con l'olio caldo, la salvia e l'aglio. Quando la carne ha cambiato colore sfumate con il vino e fate evaporare. La carne cuoce nel giro di qualche minuto. Salate e lasciate intiepidire. Nel frattempo lavate la rucola e i pomodorini, impiattate poi la carne e guarnite con la verdura e le scaglie di parmigiano.