Come si fa il pan di zenzero

Galbani
Come si fa il pan di zenzero
Il Natale è alle porte e le ricette da preparare sono tante. In cucina c'è un gran fermento e tutti si danno da fare per partecipare alla preparazione del menù, ma c’è una cosa che più delle altre attira l’attenzione anche dei più piccoli*: il pan di zenzero (detto anche gingerbread). Tipicamente natalizio, infatti, il pan di zenzero è un impasto molto profumato a base di spezie che si trasforma in dolci biscotti per le colazioni o le merende delle feste in famiglia, in divertenti decori per l’albero e in sontuose torte che, sul buffet dei dolci, affiancano pandori, panettoni, praline e cartellate. Oggi vedremo come prepararlo a regola d’arte, come fare e decorare i celebri omini o la bellissima casetta e vi daremo consigli per proporre una ricetta alternativa senza burro.

* sopra i 3 anni

Come si fa il pan di zenzero

Come si fa il pan di zenzero L’impasto del pan di zenzero è arricchito da diverse spezie e ha una colorazione molto particolare dovuta all’aggiunta tra gli ingredienti della ricetta, della melassa, che contribuisce a rendere inconfondibile l’aroma di questo dolce e a dargli un gusto davvero speciale e intenso.

Per preparare il pan di zenzero da utilizzare per creare biscotti di ogni forma, da servire come merenda o sfizioso dopocena con una tazza di caffè bollente decaffeinato, oppure da appendere all’albero come fantasiosa decorazione natalizia, dovrete dotarvi di tutti gli ingredienti, di un matterello, di una spianatoia e di tanti stampini diversi per creare ogni volta personaggi e decori nuovi e divertenti. Potrete creare biscotti a forma di stelle, casette, omini, angeli, stelle comete, caramelle, calze della befana, alberelli di Natale, ghirlande e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce.

A parte la melassa e le spezie, gli ingredienti per preparare il gingerbread, sono sempre reperibili in ogni cucina, quindi bando agli indugi e cominciate a preparare tutto l’occorrente.

Per realizzare 24 biscotti circa (dipende dalla dimensione che scegliete di dare), vi serviranno: 350 g di farina 00; 75 g di zucchero semolato; 75 g di zucchero di canna; 150 g di melassa; 1 uovo; sale; ½ cucchiaino di bicarbonato; 2 cucchiaini di cannella; 2 cucchiaini di zenzero in polvere; noce moscata; 4 chiodi di garofano.

In un mixer frullate un composto fatto con la farina, le spezie in polvere, lo zucchero di canna, lo zucchero semolato e il sale. Dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti, aggiungete il burro freddo a pezzetti e continuate a frullate fino ad ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa. Unite lentamente la melassa e aggiungete anche l’uovo intero; frullate fino ad ottenere un composto compatto. Trasferitelo su una spianatoia infarinata e impastate velocemente con le mani: quando il panetto risulterà morbido, avvolgetelo in una pellicola per alimenti, con le mani esercitate una lieve pressione sull’impasto, in modo da riuscire a stenderlo più agevolmente dopo, e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora circa, sistemandolo su un piatto piano.

Quando stendete l’impasto del pan di zenzero cercate di farlo su un piano da lavoro freddo in modo da lavorare meglio. Prima di stenderlo con il mattarello, vi consigliamo di dividere il panetto in tre parti; mentre stendete la prima, assicuratevi di coprire le altre con un canovaccio di lino.

Infarinate il piano e il mattarello e stendete la pasta fino ad ottenere una soglia che abbia lo spessore di 5 mm al massimo. Con gli stampini, ricavate i vostri biscotti, reimpastate gli scarti di pasta, stendetela nuovamente fino ad esaurirla completamente.

Quando dal primo panetto avrete ricavato tutti i biscotti; sistemateli su una placca rivestita di carta forno, distanziandoli tra loro di circa 2-3 centimetri. Infornateli in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, sforateli e lasciateli raffreddare su una gratella a temperatura ambiente. A differenza degli altri impasti di pasta frolla, il pan di zenzero è un impasto che, dopo la cottura, lascia i biscotti morbidi al centro e più croccanti sui bordi. Sistemate tutti i biscotti su una gratella affinché si raffreddino completamente e solo allora potrete dedicarvi alle decorazioni.

Come si fa un omino di pan di zenzero

Come si fa un omino di pan di zenzero Per creare omini di pan di zenzero, dovrete dotarvi degli appositi stampini. In commercio ne potrete trovare di ogni dimensioni e materiale. Ne esistono in silicone, in plastica e in acciaio e, in genere, si trovano in confezioni da 4 o 5 di dimensioni diverse, dal più piccolo al più grande, per scegliere tranquillamente la grandezza che meglio si addice alla destinazione che vorrete dare al biscotto.

Se avete deciso di preparare gli omini di pan di zenzero da appendere all’albero di Natale, dovrete farli più grandi in modo che, tra tutti gli altri addobbi, possano spiccare e, soprattutto, possano meglio diffondere il loro profumo. Se, invece, volete prepararli per regalarli ai colleghi in ufficio o volete sistemarli come segnaposto, dovrete scegliere gli stampini più piccoli.

Vi consigliamo di infarinare ogni stampino in modo da ritagliare perfettamente i biscotti, senza il rischio di rovinare l’impasto e ottenere biscotti con i contorni poco regolari.

Le formine per realizzare gli omini di pan di zenzero hanno i contorni rotondi: otterrete biscotti con gambe, braccia e testa. Starà a voi, dopo la cottura in forno, decorarli con la glassa e disegnare vestito, sciarpe, visi e cappelli.

Se al posto degli occhi, però, volete mettere due palline argentate, dovrete farlo quando l’impasto è ancora crudo. Posizionatele aiutandovi con una piccola pinza da cucina ed esercitate una lieve pressione affinché si inseriscano bene nell’impasto che, cuocendo, le incastrerà senza farle muovere.

Come decorare un omino di pan di zenzero

Come decorare un omino di pan di zenzero Per decorare un omino di pan di zenzero, le idee sono davvero tante.

Per renderli colorati e allegri, sia che abbiate deciso di appenderli come decorazioni ad alberi o ghirlande, sia che vogliate farli mangiare ai vostri amici o ai bambini* per merenda, la decorazione che meglio si addice agli omini di pan di zenzero è sicuramente la glassa. Vi sono molte ricette base per prepararla e dalla glassa bianca potrete facilmente ottenere tante glasse colorate con la sola aggiunta di qualche goccia di colorante alimentare.

La glassa che meglio si adatta alla preparazione degli omini di pan di zenzero è la ghiaccia reale. È un composto preparato con l’albume d’uovo, lo zucchero a velo e il limone.

Il procedimento per preparare la ghiaccia reale o royal icing (come viene definita in pasticceria), che serva a decorare una ventina di biscotti, è semplice. Vi serviranno: 2 albumi; 300 g di zucchero a velo; qualche goccia di succo di limone.

Mettete gli albumi in una ciotola e montateli leggermente con una frusta elettrica; setacciatevi lo zucchero a velo e aggiungete il succo di limone. Lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto che sia denso, liscio e molto lucido. Attenzione, quindi, a non montare a neve.

Una volta preparata la ghiaccia, abbiate cura di coprirla con una pellicola a contatto e di lascarla in frigo se non la utilizzate subito perché questo è un composto che tende ad indurirsi molto velocemente. Nonostante questo, però, quando decorerete i biscotti, dovrete lasciare che riposino per almeno 8 ore così da ottenere un risultato perfetto.

La glassa ottenuta con questo procedimento è chiaramente una glassa bianca. Per poterla colorare dovrete dividerla in più ciotole e aggiungere i coloranti. Vi consigliamo di utilizzare colori in gel o in polvere e di evitare quelli liquidi che potrebbero compromettere la consistenza della glassa che non sarà più utile per la decorazione dei biscotti: vi basteranno poche gocce di colorante alimentare in gel per ottenere la gradazione di colore desiderata.

Per decorare gli omini, potrete utilizzare il rosso, il verde e il bianco che sono i colori del Natale per eccellenza, ma saranno bellissimi anche decorati con il blu, il giallo e il rosa.

Una volta aggiunto un po’ di colore, mescolate la ghiaccia con un cucchiaio di legno per ottenere una colorazione omogenea. Una volta che tutte le colorazioni sono state fatte e le vostre ghiacce sono pronte, dotatevi di un sac à poche usa e getta con bocchette strette e lisce, adatte per decorare e disegnare.

Impugnate il sac à poche con due mani per poter lavorare più comodamente; la mano sulla parte superiore stringerà la tasca da pasticcere, esercitando una lieve pressione e l’altra mano guiderà la bocchetta nel disegno. Potrete disegnare sugli omini occhi, naso, bocca, sciarpe, polsini, bottoni della giacca e qualche omino potrà anche trasformarsi in un simpatico, piccolo Babbo Natale.

Oltre alla ghiaccia reale, potrete decorare i biscotti con la pasta di zucchero: non sarà necessario prepararla in casa perché in commercio trovate comodissimi panetti bianchi che, con l’aggiunta del colorante alimentare in gel, possono trasformarsi facilmente.

La pasta di zucchero è fatta di zucchero a velo, acqua, gelatina, sciroppo di glucosio e si presta a realizzare vere e proprie opere d’arte. Potrete coprire interamente i biscotti e sopra lo strato di pasta di zucchero, procedere a colorazioni e decori con la glassa o con altra pasta di zucchero.

Per la decorazione di circa 20 biscotti, prendete un panetto da 300 g almeno. Se volete crearne di colori diversi, dividete il panetto in più parti e mettetele in ciotole capienti, indossando dei guanti monouso in lattice, aggiungete il colore scelto e impastando fino ad ottenere un composto dalla colorazione uniforme. Un consiglio: quando mescolate il panetto con i colori, utilizzate i guanti per evitare di macchiarvi le mani.

Se volete ricoprire i biscotti con la pasta di zucchero, dovrete assicurarvi di poterla stendere su una superficie liscia. Da escludere sono le spianatoie in legno: cercate di procedere a questo lavoro utilizzando un piano di marmo o una spianatoia in silicone. Questo perché la pasta di zucchero potrebbe risultare rigata dalle venature del legno. Per lo stesso motivo, abbandonate il mattarello di legno e utilizzatene uno di plastica o in silicone.

Spolverizzate il piano da lavoro con lo zucchero a velo, stendete con il mattarello una sfoglia dallo spessore di 3 mm circa e ricavate con gli stampini dei biscotti la loro copertura. Una volta che avrete sfornato i biscotti e che si saranno raffreddati del tutto, spennellatene la superficie con il miele o con un po’ di confettura diluita in un pentolino con acqua naturale e incollate delicatamente la pasta di zucchero. Aspettate qualche minuto, quindi con la ghiaccia o con altra pasta, create i decori e i disegni che preferite. Lasciate raffreddare per qualche ora prima di mangiare o utilizzare i biscotti come dolce regalo o profumatissimo decoro dell’albero.

*sopra i 3 anni

Come fare una casetta di pan di zenzero

Come fare una casetta di pan di zenzero La casetta di pan di zenzero è un’idea bellissima per impiegare questo impasto profumato e creare una decorazione divertente e fantasiosa da utilizzare anche come centrotavola nei pranzi e nelle cene delle feste.

La casetta di pan di zenzero si realizza con pazienza e un po’ di manualità, ma se vi applicate e soprattutto, se vi divertite a prepararla insieme ai bambini*, sarà un’immensa gioia mostrarla a tutti.

Preparate un impasto con 500 g di farina setacciata, 160 g di zucchero di canna e 1 cucchiaio pieno di cannella, zenzero, chiodi di garofano e noce moscata. Aggiungete il burro a pezzi e frullate in un mixer fino ad ottenere un composto sabbioso. Versate nell’impasto 100 g di melassa e 2 uova; aggiungete 1 cucchiaino di bicarbonato. Trasferite l’impasto su una spianatoia, lavoratelo velocemente con le mani, avvolgetelo nella pellicola da cucina e mettetelo a riposare in frigo. Nel frattempo, dedicatevi al progetto della casa.

In base alla quantità di impasto, vi suggeriamo le misure dei muri e del tetto.

Su cartoncino, aiutandovi con righello e matita, disegnate 6 pezzi di forme e misure diverse: 2 rettangoli di 20 x14 cm per i muri laterali; 2 rettangoli di 21x7 per il tetto; 2 rettangoli con timpano di 10x14x18 per l’ingresso e il retro della casetta.

Con un mattarello, stendete l'impasto su un piano di lavoro infarinato fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore di 5 mm. Ritagliate i disegni sul cartoncino, adagiatelo sulla sfoglia e con un coltellino molto ben affilato, ricavate i muri. Per le porte e le finestre, utilizzate gli stampini, facilmente reperibili in commercio, o utilizzate lo stesso coltellino se avete una mano ferma e precisa.

Sistemate la casa scomposta in una teglia rivestita di carta forno, separandoli tra loro con uno spazio di 1 cm. Cuocete in forno per 12-15 minuti, sfornate i componenti della casa aspettate che si raffreddino completamente per assemblarli e decorarli.

Incollate la casetta con una glassa preparata mescolando 200 g di zucchero a velo e 2 cucchiai di acqua calda. Aiutatevi con delle tazze per mantenere le pareti, mentre le incollate l’una all’altra, poi aspettate che la glassa si asciughi e procedete con le decorazioni.

*sopra i 3 anni

Come decorare una casetta di pan di zenzero

Come decorare una casetta di pan di zenzero Per decorare una casetta di pan di zenzero, potete dare libero sfogo alla fantasia.

Mettete la glassa avanzata in un sac à poche con la bocchetta stretta e liscia quindi, con la mano ferma, disegnate le tegole sul tetto e decorate le porte e le finestre. Se terminate la glassa ma volete fare altri decori, magari colorati, preparatene ancora, dividetela in piccole ciotoline e aggiungete il colorante alimentare. Potete disegnare alberelli accanto alla porta d’ingresso o sui muri laterali o addobbare la casa con ghirlande. Se lasciate una fessura sulla parte posteriore della casa, potete infilare un filo di luci che si usano per addobbare l’albero: avrete una meravigliosa casetta di pan di zenzero tutta illuminata e molto suggestiva.

Come creare decorazioni natalizie con il pan di zenzero

Come creare decorazioni natalizie con il pan di zenzero Oltre agli omini, sono moltissime le forme che potete dare ai vostri biscotti. Sarà divertente, magari, cercare un tema con i vostri bambini* e decorare l’albero in base a quello. Se gli altri addobbi con cui decorerete l’albero sono magari palline e stelle, di ogni dimensione e materiale, potete crearne di bellissime anche con il gingerbread senza nessuna difficoltà. Ogni decoro fatto in casa sarà una sorpresa e vi darà enorme soddisfazione.

Potete anche decidere di creare un vero e proprio villaggio natalizio realizzando qualche casetta, anche di diverse dimensioni, e decorarle con la glassa: potrete disegnare porte, finestre e comignoli fumanti. Insieme alle casette, potrete aggiungere qualche stella cometa, decorandola solo sulla sagoma con un tratto di glassa bianca o gialla; potrete anche creare un bellissimo Babbo Natale e accompagnarlo con le sue renne, decorando le corna con una buonissima e golosa glassa al cioccolato, tante stelline, completamente ricoperte di pasta di zucchero bianca. Se avete scelto gli alberelli, copriteli stendendo sulla superficie la pasta di zucchero colorata, ricavata con lo stesso stampino utilizzato per i biscotti o con uno leggermente più piccolo che lascia sul bordo uno spazio di circa 5 mm, e decoratela con palline di glassa.

Farete una bellissima figura regalando gingerbread cookies fatti in casa e decorati con passione e maestria, proprio come fossero prodotti di alta pasticceria.

Va da sé che se decidete di utilizzare i biscotti per decorare l’albero, dovrete praticare, prima della cottura in forno, un forellino sulla parte superiore del biscotto che vi permetterà di infilare il nastro che avrete scelto per appenderlo.

Se avete scelto un filo di lana, potete procedere a praticare il forellino con un semplice stuzzicadenti; se attraverso il forellino dovrà passare un nastro di raso o di panno lenci, dovrete allargare il forellino e potete farlo con lo stuzzicadenti, rigirandolo più volte nel buco per far sì che questo si allarghi, o utilizzare uno spiedino dal diametro leggermente più largo.

*sopra i 3 anni

Come fare una torta al pan di zenzero

Come fare una torta al pan di zenzero Tra le tante ricette dolci di natale, la tipica torta di pan di zenzero è un dessert dal forte profumo di spezie che è ricoperta di una golosa glassa di zucchero. È una ricetta tipicamente inglese, ma molti di noi già l’hanno presa in prestito per arricchire il buffet dei dolci natalizi tipici di tanti altri paesi.

Oltre ad essere protagonista della sfilata dei dolci natalizi, si gusta molto bene all’ora del tè ed è perfetta per il dopocena.

Per prepararla in casa, vi serviranno molti degli ingredienti utilizzati per i gingerbread cookies: 250 g di farina 00; 80 g di zucchero di canna; 120 g di burro; 180 g di melassa; 2 uova; 250 ml di panna; 1 cucchiaino di bicarbonato; 1 cucchiaino di cannella; ½ cucchiaino di zenzero in polvere; 2-3 chiodi di garofano; noce moscata; 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere; ½ limone; 1 tazzina di aceto di mele; estratto di vaniglia; sale.

Per prima cosa, in una ciotola mescolate la panna con il succo di limone e l’aceto; mescolate bene e fate risposare. Nella ciotola di una planetaria, montate lo zucchero, il burro e la melassa fino ad ottenere una crema omogenea e molto densa. Aggiungete un uovo alla volta, amalgamate bene e infine setacciate la farina con il bicarbonato, il cacao, un pizzico di sale, l’estratto di vaniglia e le altre spezie tritate insieme in un mixer. Amalgamate bene gli ingredienti, quindi versate il composto in una teglia rotonda, dai bordi alti precedentemente imburrata e infarinata. Fate cuocere la torta di pan di zenzero in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa. Sfornatela. Lasciatela raffreddare su una gratella e guarnitela con una semplice glassa di zucchero che preparerete mescolando 200 g di zucchero con 2 cucchiai di acqua calda. Prima di servirla, decorate la vostra torta con la frutta secca o con bacche e foglie di agrifoglio. Arriverà sulla tavola con altri dolci come ad esempio un buonissimo zuccotto di panettone.

Come fare il pan di zenzero senza burro

Come fare il pan di zenzero senza burro Una versione del pan di zenzero, molto amata anche da chi predilige le ricette vegetariane, è quella senza burro che, nella ricetta che vi suggeriamo, è sostituito dall’olio. Attenzione, però, all’olio che scegliete. Vi consigliamo di utilizzare solo un olio di semi, così da ottenere un buon risultato sia nella consistenza, sia nel sapore.

Per l’impasto, vi serviranno: 350 g di farina 00; 80 g di zucchero di canna; 1 uovo; 80 ml di olio di semi; 1 cucchiaino di bicarbonato; ½ cucchiaino di zenzero in polvere; 1 cucchiaino di cannella; ½ cucchiaino di noce moscata; 2 chiodi di garofano; sale.

Unite nel mixer le spezie e la farina; frullate, quindi aggiungete anche il sale, il bicarbonato e lo zucchero. Una volta ottenuto un composto sabbioso, aggiungete l’uovo e quando si è ben amalgamato, versate a filo anche l’olio. Trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata, impastate ancora con le mani e stendetelo con il mattarello. Una volta ottenuta una sfoglia di circa 5 mm, ritagliate l’impasto con le formine che avete scelto per dare vita ai vostri biscotti, impastate nuovamente gli avanzi di pasta, ricavate altri biscotti e sistemateli su una teglia rivestita di carta forno. Infornate a 180° per circa 12-15 minuti, sfornate i biscotti, sistemateli su una gratella per farli raffreddare a temperatura ambiente e procedete con le decorazioni.