Come fare i canestrelli

Galbani
Come fare i canestrelli
Con il nome canestrelli generalmente vengono indicati dei dolcetti friabili e buonissimi, ideali per accompagnare il tè o il caffè sia a colazione che a merenda.

Si realizzano con un impasto semplice a base di uova (il tuorlo), farina, fecola di patate e burro; una volta cotti, vengono poi spolverizzati di zucchero a velo. Insomma, un vero e proprio piacere da concedersi anche come piccolo dessert a fine cena.
In questo articolo vi insegneremo a realizzare i canestrelli seguendo diversi tipi di procedimento: con ovis mollis o anche al cacao.
E non mancherà neanche la ricetta per preparare i canestrelli piemontesi, delle cialde croccanti che vengono aromatizzate alla vaniglia o al cioccolato.
Iniziamo, siete pronti?

Come fare i canestrelli in casa

Come fare i canestrelli in casa I canestrelli sono dei dolci veloci da preparare, che hanno la caratteristica di non avere il lievito tra gli ingredienti. Sono dei frollini ricoperti di zucchero a velo, la loro forma ricorda quella di un piccolo fiore. Al centro presentano un foro, che nelle versioni più golose lascia intravedere il ripieno (che può essere di creme varie e marmellate).
In questo paragrafo vedremo come fare i canestrelli in casa nella versione ligure, al profumo di limone e vaniglia, più avanti troverete la ricetta per realizzare quelli piemontesi.
In questa ricetta useremo la pasta frolla con uova sode (pasta frolla ovis mollis), perfetta quando si vuole ottenere una consistenza delicata e dei biscotti da farcire.

Gli ingredienti per realizzare i canestrelli sono: 200 g di farina 00; 200 g di fecola di patate; 4 tuorli; 100 g di zucchero a velo; 240 g di burro; 1 pizzico di sale; 1 cucchiaino di essenza di vaniglia; la scorza grattugiata di 3 limoni. Per la finitura avrete bisogno di zucchero a velo vanigliato.
La prima cosa da fare per realizzare i canestrelli è preparare le uova sode.
Quindi, prendete un pentolino, versateci un po’ d’acqua e fate bollire le uova per 10 minuti.
Intanto, prendete una ciotola capiente e setacciate la farina, la fecola, lo zucchero a velo e aggiungete il burro tagliato a tocchetti, il pizzico di sale, la scorza grattugiata dei limoni e l’essenza di vaniglia.
A questo punto le uova dovrebbero essere pronte: sgusciatele e prendete solo i tuorli, che dovrete setacciare accuratamente e inglobare nella ciotola con gli altri ingredienti.
Adesso cominciate pure a lavorare il composto, con le mani o con la planetaria.
Una volta ottenuto un panetto morbido, liscio e omogeneo, formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare al fresco in frigorifero per 30-40 minuti.
Trascorso questo tempo riprendete l’impasto dal frigo e stendetelo sulla spianatoia infarinata, fino a ottenere una sfoglia di 1 cm di spessore.
Ora, aiutandovi con un apposito stampino, ricavate dalla sfoglia dei fiorellini e fate un foro al centro di circa 3 o 4 centimetri.
Man mano che i canestrelli sono pronti trasferiteli su una teglia rivestita di carta da forno, quindi cuoceteli in forno caldo a 170° per circa 20 minuti. È preferibile posizionare la placca sulla parte media del forno.
Una volta cotti lasciateli raffreddare, quindi spolverizzateli con abbondante zucchero a velo vanigliato e serviteli.

Questa che abbiamo visto è la ricetta classica dei canestrelli, altre varianti note sono quelle dei canestrelli alle nocciole, alle mandorle e al cacao.
Per i canestrelli al cacao continuate a leggere l’articolo e vi spiegheremo come fare.

Come fare i canestrelli senza uova

Come fare i canestrelli senza uova Quando si tratta di realizzare dolci con una buona friabilità, le uova sono sempre presenti. Fortunatamente, è possibile riadattare la ricetta classica e preparare questi piccoli piaceri anche quando ci accorgiamo troppo tardi di non avere uova in casa.
Seguiteci e vi diremo passo passo come fare i canestrelli senza uova; gli ingredienti per ottenerne circa una cinquantina sono: 250 g di farina 00; 120 g di burro fuso e a temperatura ambiente; 80 ml di latte; 100 g di zucchero; mezza bustina di lievito per dolci; mezza fialetta di aroma alla vaniglia. La prima cosa da fare per realizzare i canestrelli senza uova è sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare.
Prendete una ciotola e versate la farina, lo zucchero e il lievito; unite il latte, il burro raffreddato e la fialetta alla vaniglia.
Iniziate a lavorare il composto con un cucchiaio di legno, se l’impasto vi sembra troppo morbido e colloso aggiungete ancora alcuni cucchiai di farina.
In ogni caso, ricordate che questa è una pasta frolla e va lavorata velocemente.
Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciatelo rassodare in frigo per una trentina di minuti o anche di più se vi sembra molto morbido. Riprendete poi l’impasto e con l’aiuto di un matterello stendetelo sulla spianatoia infarinata. Ritagliate le formine, praticate un foro al centro e sistemate i piccoli dolci sulla leccarda foderata con carta forno, lasciando un po’ di spazio tra di loro.
Cuocete in forno caldo a 170° per circa 15 minuti.

Facili, vero? Venite a vedere come portare in tavola dei gustosi canestrelli ripieni, da poter consumare con tutta la famiglia.

Come fare i canestrelli farciti e decorati

I canestrelli farciti sono dei biscottini semplici, un delicato dessert che può essere trasformato in qualcosa di ancora più delizioso con l’aggiunta di creme e marmellate.
Chi preferisce la frutta può farcirli con la marmellata, una scelta abbastanza classica, oppure con lemon curd, una sfiziosa crema al sapore di limone.
Anche la crema al cocco può essere un ripieno inaspettato, provate a realizzarla, del resto è così semplice e veloce, tutto quello che dovete fare è mettere in un pentolino 60 ml di latte con 50 g di zucchero a velo e 100 g di burro, quindi fate sciogliere il burro a fuoco dolce. Aggiungete anche 60 g di cioccolato bianco e quando anche questo si sarà fuso spegnete la fiamma e unite 50 g di cocco in scaglie. Mescolate e, infine, incorporate anche 100 g di latte condensato. Mescolate bene ed ecco che la crema è pronta.

Se preferite potete farcire i piccoli biscotti anche con una golosa crema al cacao, per la gioia dei bambini*, oppure con crema chantilly, alla nocciola o con il miele.

Una volta scelta la vostra farcitura procedete in questo modo: farcite metà dei biscotti ritagliati (usando uno stampo o un bicchiere) e richiudeteli sovrapponendo un altro biscotto. Quindi infornate, come da ricetta.
E per rendere questo dolce ancora più particolare, magari in occasione di un giorno di festa, tra torte e altre squisitezze, potreste ricoprirlo per metà con una glassa al cioccolato e poi, perché no, magari dare un tocco di colore con le codette.
Per la glassa al cioccolato fate sciogliere 80 g di zucchero in 120 ml di acqua. Appena avrete ottenuto uno sciroppo, aggiungete 150 g di cioccolato fondente ridotto a pezzetti.
Fate cuocere a fuoco dolce per un po’, per far addensare la crema, poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare. All’inizio vi sembrerà molto morbida e liquida, ma vedrete che una volta raffreddata sarà più soda.
Quando i dolcetti saranno pronti, intingeteli per metà nella glassa al cioccolato, quindi decorateli con le codette colorate e lasciate riposare per almeno una trentina di minuti prima di servire.

*sopra i 3 anni

Come fare i canestrelli al cacao

Come fare i canestrelli al cacao Cosa c’è di meglio di una gustosa colazione con una tazza di latte e dei biscotti al burro e cioccolato preparati in casa? Il loro profumo diventa un vero e proprio richiamo, soprattutto se appena sfornati.
Ma se avete voglia di provare qualcosa di diverso, potreste realizzare dei canestrelli al cacao.
Gli ingredienti per preparare i canestrelli al cacao sono: 200 g di farina 00; 125 g di zucchero a velo; 250 g di burro; 150 g di fecola di patate; 1 pizzico di sale; 1 bustina di vanillina (o la scorza di limone); 5 tuorli sodi; 50 g di cacao in polvere.
La prima cosa da fare è ricordarsi di tirare il burro fuori dal frigorifero una trentina di minuti prima di iniziare a impastare i dolci.
Nel mentre preparate le uova sode, sgusciatele, prendete i tuorli e tritateli finemente.
Setacciate in una ciotola capiente la farina con la fecola, lo zucchero a velo e il cacao, unite il burro ammorbidito ridotto a tocchetti e i tuorli.
Impastate velocemente il tutto fin quando non otterrete un panetto morbido e liscio. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata e ritagliate i biscotti che dovranno avere un diametro 3 cm con un piccolo foro al centro che potrete realizzare usando anche un maccherone, ma se preferite potete realizzarne anche di più grandi.
Man mano che i biscotti sono pronti trasferiteli su una leccarda ricoperta di carta da forno. Passate, infine, alla cottura in forno preriscaldato a 170° per 18 minuti.
Quando i canestrelli al cacao si saranno raffreddati, serviteli così come sono oppure spolverizzateli con zucchero a velo o, ancora meglio, intingeteli nella glassa al cioccolato per dare più gusto.

Come fare i canestrelli piemontesi

Come fare i canestrelli piemontesi I canestrelli vengono prodotti anche in Piemonte (conosciuti pure con il nome “canestrelli biellesi”).
Vengono cotti usando un tipico ferro, che dà la trama che ricorda proprio quella di un canestro, e sono simili a delle cialde di waffel farciti con crema alla nocciola o alla vaniglia. Vengono realizzati in diverse località piemontesi e talvolta è possibile trovare impressi gli stemmi di famiglia al posto della tipica trama.
Gli ingredienti per realizzarli sono: 250 g di burro; 1 uovo + 1 tuorlo; 200 g di zucchero; 500 g di farina 00; 1 limone (buccia grattugiata); 1 bustina di vanillina; 4 cucchiai di cacao amaro in polvere; 1 pizzico di sale.

Per realizzare i canestrelli della cucina piemontese versate in una ciotola lo zucchero, le uova e il pizzico di sale. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti, quindi unite la farina, il cacao, il burro ammorbidito e la scorza di limone grattugiata. Lavorate fino a ottenere un impasto liscio e consistente, formate una palla e lasciatelo riposare per 1 ora.
Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e dividetelo in piccole palline di circa 2 cm di diametro.
Adesso: se avete l’apposito ferro disponete una pallina di impasto al centro della pinza e fatela cuocere sulla fiamma (viva) prima da un lato e poi dall’altro. Se non avete l’apposito utensile potete usare anche una macchina per le cialde.
Quando il canestrello sarà cotto aprite la pinza, estraetelo e posizionate un’altra pallina di impasto, quindi proseguite così fino alla realizzazione di tutte le cialde.
Servite i canestrelli piemontesi dopo averli fatti raffreddare leggermente.

Se preferite, potete omettere anche il cacao oppure sostituirlo con delle nocciole tritate finemente.

Come fare i canestrelli salati

Vediamo adesso come realizzare i canestrelli salati, una preparazione particolare che potrete presentare durante l’aperitivo o l’antipasto, insieme a rielaborazioni in chiave salata di ricette tipicamente da pasticceria, come una torta salata con patate o un tiramisù salato di melanzane fritte, insomma non esattamente i piatti che ci si aspetta di trovare, non è vero?
Per realizzare i canestrelli salati gli ingredienti sono: 220 g di farina 00; 20 g di fecola di patate; 150 g di burro; 20 g di zucchero; 3 di tuorli sodi; 25 g di parmigiano grattugiato; 20 ml di latte; 1 pizzico di sale; 1 pizzico di noce moscata.
La prima cosa da fare per fare i canestrelli salati è setacciare i tuorli cotti: prendete una ciotola e lavorate la farina, il burro, la fecola e lo zucchero, vedrete che otterrete un composto sabbioso. Unite i tuorli, la noce moscata, il sale, il latte e il parmigiano grattugiato.
Lavorate il composto e formate una palla; avvolgetela nella pellicola trasparente e fatela rassodare in frigo per 1 ora.
Riprendete poi l’impasto, stendete a 6 mm di spessore e tagliate i canestrelli salati usando la formina o un bicchiere, quindi praticate il foro al centro. Cuocete in forno caldo a 160° per 20 minuti. Se preferite, a metà cottura spennellateli con 1 albume leggermente sbattuto e spolverizzate la superficie con dei semi. Inoltre, potreste anche caratterizzare il sapore aggiungendo all’impasto delle erbe aromatiche.

L’articolo è finito, siamo sicuri che saprete fare i canestrelli in modo impeccabile, del resto è facile, non è vero?
E adesso tocca a voi!