Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al suo funzionamento e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutto o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Torta paradiso al burro

Dessert PT60M PT20M PT80M
  • 14 persone
  • Media
  • 80 minuti
Ingredienti:
  • 150 g di fecola di patate
  • 150 g di farina
  • 8 uova intere e 4 albumi
  • 300 g di zucchero
  • 300 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • ½ fiala di estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone
  • sale
  • zucchero a velo

È un dolce originario di Pavia che oggi è diffuso in tutta Italia. È una torta molto soffice, perché impastata con farina 00 e fecola di patate setacciate insieme e in parti uguali.

Ricca di burro e di uova, che conferiscono alla sua pasta il caratteristico colore dorato, la torta paradiso di cui quest'oggi vi consigliamo la preparazione risulta essere una realizzazione molto buona. Per questa ragione essa merita un posto d'eccellenza all'interno del vostro ricettario.

Siamo infatti davanti a un dolce molto delicato, reso ancor più speciale dal sapore gustoso del Burro Santa Lucia Galbani.

Questa torta rappresenta un dolce semplice e molto amato come tutti i dolci della nonna. Questo lo rende l'ideale sia per una merenda di bontà che per una colazione all'insegna del sapore delicato. Una colazione che risulterà davvero perfetta se accompagnata da un bel bicchiere di latte.

Questa torta si può consumare semplice o farcita con creme di vari tipi o marmellate.
Una cosa è certa: si tratta di un dolce dal risultato assicurato e che non deluderà mai le vostre aspettative.
Mangiare una fetta di questa torta, infatti, è un'esperienza ai confini del “paradiso”.

Preparazione:

Per realizzare la torta dovete procedere prima di tutto ad accendere il forno a 180° di modo che si preriscaldi.

Dopodiché prendete una terrina capace e separate i tuorli dagli albumi. Mettete da parte, in un'altra ciotola, i 4 albumi.

A questo punto, in un'altra terrina montate lo zucchero insieme al Burro Santa Lucia Galbani a pomata (questo ingrediente dovrà esser tenuto a temperatura ambiente per almeno un'ora) e all'estratto di vaniglia (se non gradite l'aroma della vaniglia potete aumentare la quantità di scorza di limone grattugiata).
Lavorate per bene gli ingredienti con l'aiuto di un mestolo di legno finché non avrete ottenuto una crema omogenea.

Ad operazione conclusa aggiungete uno per volta gli 8 tuorli, premunendovi di mescolare bene ogni singolo tuorlo prima di aggiungere il successivo. A fine lavorazione dovrete ottenere un composto chiaro e senza grumi. Ora unite la buccia grattugiata del limone mescolando bene il tutto.

Procedete quindi a montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e il rimanente zucchero.
Dopodiché unite la fecola, la farina precedentemente setacciate e il lievito al composto di uova e burro lavorato in precedenza. Mescolate per bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e in ultimo aggiungete delicatamente gli albumi montati a neve.

Concludete la preparazione della torta prendendo uno stampo per torta di 28 cm di diametro: imburrate, infarinate e versate dentro l'impasto ottenuto. Infornate lo stampo con il dolce che farete cuocere per circa 50 minuti. Una volta cotta, sfornate la torta paradiso, lasciatela raffreddare e cospargetela di zucchero a velo.

CURIOSITA':

Un dolce molto amato dai bambini* e dalle caratteristiche uniche, che potete confezionare senza grandi difficoltà anche se, dobbiamo precisarlo, per mettere le “mani in pasta” non bastano l'abitudine o lo spirito pionieristico, occorre anche una certa sensibilità culinaria, soprattutto in quel vasto campo rappresentato dall'arte pasticcera.

Una torta paradiso fatta in casa, nata quindi dall'amore nel mescolare con le proprie mani gli ingredienti, sarà una di quelle buone azioni culinarie di cui potrete prendervi tutti i meriti. Il risultato finale, infatti, rappresenterà una vera e propria festa per il vostro palato. Se amate la panna, montatela con miele e assaporatela insieme a questo dolce.

Questa torta si conserva a temperatura ambiente per 3 - 4 giorni e non di più.

* sopra i 3 anni

I vostri commenti alla ricetta: Torta paradiso al burro

Lascia un commento

Massimo 250 battute