Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al suo funzionamento e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutto o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Torta di pesche

Dessert PT35M PT20M PT55M
  • 4 persone
  • Media
  • 55 minuti
Ingredienti:
  • 130 g di farina
  • 40 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 100 g di Yogurt Intero Galbani
  • 2 uova
  • 130 g di zucchero
  • 4 pesche
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiai di pangrattato finissimo
  • sale

presentazione:

Le pesche sono un frutto dal sapore delizioso e si dividono in tre categorie: pesche comuni, pesche noci e pesche percoche.

Una buona frutta, che in genere viene consumata sia a colazione che a merenda. Un ingrediente semplice, che ha reso note moltissime preparazioni culinarie. Tra le tante ci sono la torta di pesche e il gratin di pesche.

Quest'ultima è una ricetta veloce e facile da preparare. Le pesche, tagliate a spicchi non troppo sottili, verranno sistemate in una pirofila per poi essere ricoperte da una crema morbida a base di zucchero a velo, vino bianco e tuorli d'uovo.

Le pesche non vengono utilizzate solo nella versione gratinata, infatti, sono un frutto ottimo anche ripieno. Per realizzare questa bontà è necessario munirsi di una tortiera dai bordi alti, rivestirla di carta forno e spruzzarla di vino. Poi bisogna dividere a metà le pesche, si elimina il nocciolo, si estrae un po' di polpa e si adagiano le brachette di frutta dentro lo stampo. A questo punto si prepara il ripieno sbriciolando gli amaretti, che verranno impastati con la polpa prelevata, con il rhum e con le uova. Dopodiché, con questa farcia si riempiono le pesche e si cucinano in forno caldo fino a quando in superficie non si sarà formata una crosticina.

La ricetta del dolce d'eccezione che troverete in questa pagina vede come protagonista proprio le pesche. Questo saporito frutto, in combinazione con i prodotti Galbani vi permetterà di realizzare la prelibata torta di pesche.

Un dessert profumato che realizzerete utilizzando due ingredienti tanto delicati quanto gustosi: lo Yogurt Intero Galbani e il Burro Santa Lucia. Questi ultimi, insieme alla frutta, alla farina, alle uova, al lievito per dolci, alla vaniglia e allo zucchero daranno vita a un preparato da pasticceria dall'impasto goloso e fragrante.

Siete pronti a ritrovare il senso del focolare domestico? Allora non perdete tempo, andate in cucina e mettete le mani in pasta.

Preparazione:

Per realizzare la torta di pesche dovete prima di tutto raccogliere in una terrina la farina, il lievito, la vanillina e un pizzico di sale.

In una ciotola a parte lavorate, con l'ausilio di un cucchiaio di legno, il burro ammorbidito insieme allo zucchero. Continuate a mescolare gli ingredienti fino a ottenere una crema. A questo punto, sempre mescolando, incorporate al composto i tuorli separati in precedenza dagli albumi. Lavorate il tutto fino a ottenere un impasto ben amalgamato.

In un'altra ciotola procedete a montare a neve ben ferma gli albumi.

A operazione conclusa, stemperate gli albumi montati a neve con il composto di burro, zucchero e uova.
Dunque colate il composto ottenuto a filo sulla farina. Ora mescolate dolcemente il tutto.

Ottenuta una massa omogenea, aggiungete al preparato lo Yogurt Intero Galbani. Dopodiché, versate le pesche lavate, sbucciate e tagliate precedentemente a dadini.

Concludete la vostra torta di pesche versando il composto in una teglia di 20 centimetri di diametro precedentemente imburrata (o spennellata d'olio) e cosparsa di pangrattato.

Dunque infornate il tutto a 180° per 35 minuti circa.

A cottura raggiunta, prelevate il dolce dal forno e lasciatelo intiepidire prima di servirlo.

Questa torta è ottima consumata anche fredda.

Consigli: per la realizzazione di questa torta soffice è sconsigliato impiegare le pesche sciroppate; se volete rendere più coreografico il preparato, potete decorarne la superficie con fettine di pesca disposte a raggiera e intervallate da mandorle in lamelle; se non avete a disposizione il burro, potete sostituirlo con della panna fresca aumentando le dosi della panna del 25%.

Curiosità:

La pesca si presenta come un frutto dalla polpa bianca, gialla o color arancio, che viene consumato soprattutto in macedonie, con il vino o al limone, ottimo anche per confezionare confetture e conserve sciroppate.

La sua versatilità lo rende perfetto nella preparazione di dolci. Un esempio tra tutti è quello di una particolare varietà di questo frutto, la Pesca Melba, molto famosa a livello gastronomico.

Questo frutto non è solo un ottimo alleato in cucina, ma è anche un grande amico della cosmesi: dalla pesca, infatti, si ricavano un'infinita quantità di prodotti di bellezza.

I vostri commenti alla ricetta: Torta di pesche

Lascia un commento

Massimo 250 battute